Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »


panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Ho notato che pur con ogni attenzione, l'interno delle mie tank (sia Jobo che Paterson) catturano della polvere che poi inevitabilmente mi ritrovo sulle pellicole.
Ho pensato di provare a dargli una passata all'interno con un panno antistatico, di quelli cosiddetti "catturapolvere". O addirittura con un piumino raccoglipolvere (mi pare anche tra questi ci siano quelli definiti antistatici).

Vi sembra una buona idea? Avete da suggerire qualcosa di meglio o diverso?

Inviato: 23/1/2023 8:28
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 988
Offline
Ho seri dubbi che la polvere che ti ritrovi sulle pellicole sia la stessa che c'è all'interno della tank prima di iniziare il processo di sviluppo.
Credo che quella venga eliminata coi bagni e coi lavaggi, mentre quella che ti ritrovi sulle pellicole alla fine si sia depositata durante l'asciugatura.

Inviato: 23/1/2023 9:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
26/8/2022 22:02
Da Correggio
Messaggi: 29
Offline
Anch'io penso che la polvere sulla pellicola non sia la stessa presente nella tank asciutta.
Per verificarlo potresti comunque sciacquare la tank subito prima di iniziare il trattamento.

Inviato: 23/1/2023 9:59
Riccardo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Certamente la fase di asciugatura ci mette del suo e devo starci più attento.
Però non escluderei al 100% che anche la polvere aderente all'interno della tank possa depositarsi sulla emulsione durante la fase di sviluppo. Non per niente qualcuno consiglia di usare acqua demineralizzata per scioglierci i chimici, anche per evitare impurità varie.
E comunque, se si potesse togliere, credo che male non farebbe.




Inviato: 23/1/2023 12:25
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
8/9/2005 0:10
Da Lazio
Messaggi: 2510
Offline
Ricordo che Fabiobi si costrui un armadietto per asciugare le pellicole che proteggeva dalla polvere con i panni acchiappa polvere che tutti conosciamo. Anche io credo che la polvere non provenga dai mezzi di sviluppo.

Inviato: 23/1/2023 22:47
Mauro-Tessera C.F.A.O. n°12
Leggere con attenzione il REGOLAMENTO

E Dio creò il gatto in modo che l'uomo potesse accarezzare la tigre....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Ammettendo che il momento di maggior rischio di polvere/pelucchi adesi alla pellicola sia la fase di asciugatura, pensate che l'utilizzo di un accessorio come QUESTO nell'ambiente dove stendo le pellicole, potrebbe aiutare?
Io finora ho sempre usato l'umidificatore prima della fase di asciugatura: il vapore acqueo che si sprigiona dovrebbe "catturare" le particelle in sospesione e farle precipitare in terra. Ma forse non basta.

Altra domanda: l'uso degli induritori, che normalmente sono indicati per evitare graffi sulle emulsioni più delicate, possono rendere anche meno probabile che la polvere aderisca in modo tenace all' emulsione umida?

Inviato: 26/1/2023 8:54

Modificato da luciano su 26/1/2023 9:26:06
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1153
Offline
Ciao Luciano,
le pellicole possono attrarre polvere a causa della carica elettrostatica quando sono perfettamente asciutte, ma in realtà a fare i danni peggiori è la polvere che si attacca quando sono ancora umide.

Lo ionizzatore di fatto è un ventilatore che, nel periodo in cui le pellicole sono ancora bagnate, aumenta la possibilità che la polvere trasportata dai flussi d’aria si attacchi alla superficie umida (non a causa della carica elettrostatia ma a causa della “viscosità” del film).

La soluzione migliore è quella di limitare più possibile la circolazione d’aria (se non filtrata) intorno alla pellicola durante il periodo di asciugatura.

Gli armadietti specifici sono ingombranti ed ora ormai difficilmente reperibili (ma qualche usato si trova ancora), tuttavia è abbastanza facile realizzare qualcosa che assolva la stessa funzione, magari scegliendo tra le molte soluzioni rintracciabili nel web cercando “DIY film drying cabined”, come ad esempio questo davvero semplice.

Nel mio caso ho realizzato un piccolo armadietto in pannelli di polionda, aggiungendo anche un sistema di termoventilazione ad aria filtrata, tuttavia, col senno del poi, ho capito che realizzare il sistema di termoventiliazione è stato un lavoro perfettamente inutile, perchè preferisco fare asciugare le pellicole a temperatura ambiente ed aria ferma, evitando in questo modo eccessive incurvature del film, oltre che il rischio residuo che qualche pulviscolo sfugga al sistema di filtratura; in fondo i tempi di asciugatura a temperatura ambiente sono perfettamente compatibili con le mie esigenze da hobbista.

A presto.

Fabio

Inviato: 26/1/2023 10:16
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
23/6/2022 9:20
Messaggi: 141
Offline
Assodato che il sistema migliore per non avere polvere sulla foto è usare il digitale, ed è il motivo principale per cui ho smesso la pellicola, convintissimo però che (come accennava Luciano) un bianco e nero, anche da pellicola digitalizzata successivamente, di un negativo medio formato ha qualcosa che mi piace di più ma non so da cosa dipenda. Comunque piccole quantità di polvere le abbiamo anche addosso, sui vestiti e sui capelli.
Forse potrebbe essere utile un camice usa e getta e una cuffia in testa.
Un'alternativa, può essere appendere la pellicola in bagno. Prima però aprire la doccia con l'acqua calda, aspettare in bagno fino a che nell'aria ci sia un po' di umidità che farà da adesivo anche per la polvere che abbiamo addosso (per non sprecare il tempo si può approfittare di caga..) poi appendere la pellicola. A questo punto la pellicola non si asciugherà perchè è difficile che ci sia evaporazione in un ambiente più o meno saturo di vapore. Bisogna usare un phon che è la cosa peggiore che si possa fare perchè è in grado di sparare una quantità impressionante di polvere che viene dal suo interno, a meno che non sia nuovo di fabbrica, però si potrebbe fare una prova mettendo sulla bocca di uscita dell'aria del materiale filtrante. Ci si può sbizzarrire perchè ne esistono di tutti i tipi come ricambi per aspirapolvere o per il condizionatore, anche in fogli da ritagliare. Chiaramente bisogna alternare l'aria calda e fredda perchè non si surriscaldi se il flusso d'aria è un po' rallentato. Tipo questo


Inviato: 26/1/2023 10:24
https://pinoalessifotoven.weebly.com/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 973
Offline
Citazione:

Pino ha scritto:
Assodato che il sistema migliore per non avere polvere sulla foto è usare il digitale, ed è il motivo principale per cui ho smesso la pellicola,


Concordo! Quando scoprii immagini di alta qualità senza passare da sviluppo scansione spuntinatura etc... mi sembrò di entrare nel mondo della fantascienza! Però a parte le mie pigrizie in camera oscura, compro spesso fotografie di architettura e paesaggio fatte da Alinari Sommer e altri, stampe che hanno cento e passa anni e non hanno un pelo! A volte la carta può essere un po'rovinata ma le stampe sono perfette e nitidissime! Come facevano ? Immagino che all'inizio del 900 di polvere ce ne fosse ben più che oggi! Evidentemente essendo queste delle vere e proprie industrie fotografiche avevano un flusso di lavoro continuo con addetti vari in grado di ottimizzare i risultati evitando polvere e altri problemi che oggi paradossalmente ci sembrano insormontabili.

Inviato: 27/1/2023 9:44
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4733
Offline
fotografie di architettura e paesaggio fatte da Alinari Sommer e altri, stampe che hanno cento e passa anni e non hanno un pelo!


Ipotizzo. Ma non dipende anche (non solo) dal fatto che oggi si tende a volere stampe ben più grandi che nel passato, dove ogni imperfezione é ben più visibile? Che dite?

Marco

Inviato: 27/1/2023 13:02
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
23/6/2022 9:20
Messaggi: 141
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
fotografie di architettura e paesaggio fatte da Alinari Sommer e altri, stampe che hanno cento e passa anni e non hanno un pelo!


Ipotizzo. Ma non dipende anche (non solo) dal fatto che oggi si tende a volere stampe ben più grandi che nel passato, dove ogni imperfezione é ben più visibile? Che dite?

Marco


In un certo senso si, o meglio, il problema è evidentissimo quando si parte da un 24x36, già su un 20x30 o un 30x40 il fattore di ingrandimento è notevole, lo stesso vale se si parte da un 9x12 e si fa un A2 ma anche se si fa un 30x40, sempre un ingrandimento si è fatto.
Che le stampe dell'800 fossero apparentemente immacolate è per due motivi principalmente, il primo perchè in genere erano stampe per contatto da lastre che erano già di grandi dimensioni, il secondo perchè erano anche artisti del pennellino di martora per cui sapevano fare piccoli ritocchi praticamente invisibili. Un altro motivo è che le abitazioni odierne sono più salubri, nel senso che l'umidità è ridottissima, sia d'inverno con il riscaldamento in tutte le stanze, sia d'estate con muri traspiranti, molte finestre, quindi maggior aereazione ecc. Nelle case antiche c'era un caminetto in cucina e se andava bene uno in una sola stanza da letto, muri spessissimi, quindi umidità e muffa a strati. Pure nei grandi laboratori non è che ci fosse un gran riscaldamento quindi gran aria secca in giro nei locali non ce n'era.

Inviato: 27/1/2023 19:12
https://pinoalessifotoven.weebly.com/
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Spero sinceramente che le ragioni dell’abbandono della pellicola in favore del digitale siano un poco più consistenti di qualche pelucco o granello sul negativo, spesso rimovibili con un pennello o un soffietto prima di inserirlo nell’ingranditore.
Anche, perchè per sviluppare ed elaborare i file RAW e le immagini digitali passo (passavo) almeno altrettanto tempo che in CO. Ma con infinito minor gusto e soddisfazione. Anzi, se devo dirla tutta, con una crescente e grandissima noia.

Comunque sto studiando una o due soluzioni (peraltro molto economiche) che penso potranno ridurre al minimo il problema. Fatte le prove, vi terrò informati, nel caso qualcuno fosse interessato.

Inviato: 27/1/2023 21:31
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
19/8/2011 9:44
Da Milano
Messaggi: 151
Offline
Io penso che la soluzione potrebbe essere un'asciugatrice, sul modello della Jobo Mistral; ho quasi finito di costruirne una, con un paio di ventole da pc - silenziose ed economiche - che tirano l'aria dall'alto in un "tubo" lungo quanto basta (è la parte ancora da costruire; sarà quadrato, probabilmente con lastre di acetato o simili, o più semplicemente con un telaietto di legno e cellophane robusto) che, sotto, avrà una reticella con un filtro (penso che possa bastare qualcosa come quello per le cappe aspiranti da cucina).

Un alimentatore con tensione regolabile permettera di scegliere la velocità delle ventole più adatta, non bassa da essere inefficace e non esagerata da creare correnti nel "tubo".

Con un supporto a rete a maglie larghe e ganci adeguati, subit sotto le ventole, ci potranno stare diverse pellicole, in formati fino al 10x12.
Per il resto, concordo che, curando l'asciugatura, la polvere che viene "dopo" si può rimuovere al momento dell'uso.

Il dubbio è se pensare o meno a riscaldare l'aria in ingresso, ma non ho soluzioni pratiche (cioè comode e sicure) sottomano. Benvenuti i suggerimenti!

Se/quando funzionerà in modo soddisfacente, condividerò volentieri tutte le informazioni.

Personalmente, ho "quasi" sostituito il colore negativo con il digitale con soddisfazione, mentre penso che le diapositive e, soprattutto, il bianconero abbiano ancora il loro da dire in pellicola.
Penso anche io che anche il digitale, per avere il massimo, richieda il suo bel lavoro in post produzione. Ma io con la fotografia non ci lavoro, perciò non ho mai ottimizzato i flussi di lavoro...

Inviato: 28/1/2023 10:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 825
Offline
Per me la soluzione migliore è quella dell'armadietto, non troppo grande, dove tenere le pellicole ad asciugare.
Senza un sistema di asciugatura automatica ci vuole un po' più di tempo, pazienza.
Poi molto cura nel maneggiare la pellicola dopo l'asciugatura e pulizia prima di inserirla nello scanner o nell'ingranditore.
Alla fine sempre un po' di polvere resta e allora ci si deve munire di pazienza a fare un po' di spuntinatura.

Questa è la pellicola e l'unica alternativa è il digitale.

G

Inviato: 28/1/2023 15:17
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/2/2004 9:11
Da Tse' Bii' Ndzisgaii
Messaggi: 2052
Offline
Io uso un copriabiti preso all'IKEA: prima di metterci dentro la pellicola spruzzo acqua al suo interno con un nebulizzatore per fare precipitare la polvere, poi appendo fino ad essicazione. Ti assicuro che funziona, poi una volta trasportata la pellicola nello scanner si attacca subito della polvere ma essendo l'emulsione secca, la si può asportare con pompetta e panno antistatico.
Se si tratta di puntini potrebbe anche trattarsi di calcare o un misto polvere/calcare, poi dipende a che livello di pulizia vuoi arrivare...la scansione non perdona, l'ingranditore è molto più indulgente...

Inviato: 31/1/2023 21:26
Sito personale www.robertomanderioli.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Citazione:

desertglow ha scritto:
...


Esatto. E' la stessa soluzione che mi è venuta in mente e che però devo ancora sperimentare. Ho comprato un economico appendiabiti trasparente sulla nota piattaforma di vendite on-line.
Accenderò nella stanza un umidificatore qualche tempo prima di appendere le pellicole, più magari qualche altro getto di vapore all'interno del box appendiabiti, grazie ad uno di quegli stiratori a vapore verticali di cui possiedo un modello molto piccolo e portatile da viaggio, ma che è già abbastanza valido.

Alla prossima sessione di sviluppo (io accumulo una decina o più di pellicole per volta, poi le sviluppo a cinque e cinque in due tank tutte insieme e quindi non sarà prestissimo), verificherò l'efficacia della soluzione. Ma sono fiducioso

Inviato: 1/2/2023 7:41
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/2/2004 9:11
Da Tse' Bii' Ndzisgaii
Messaggi: 2052
Offline
Interessante la soluzione dello stiratore da viaggio...io uso il classico spruzzino da giardinaggio e ho dovuto provarne diversi prima di trovare quello che nebulizzasse il più fine possibile. Tuttavia non produce qualcosa di così fine come il vapore acqueo.

Per la "cabina" Ikea l'unico problema è che non è lunga abbastanza per un rullo 36 pose 35mm. Al momento il workaround è usare rulli 24 pose (soluzione preferita ma sono difficili da trovare) oppure lasciare un paio di scatti nulli a metà pellicola e poi tagliare in due per l'essicazione.

Inviato: 1/2/2023 9:33
Sito personale www.robertomanderioli.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4733
Offline
Propongo un'idea. Potrebbe essere valido l'uso di un umidificatore di quelli che vendono per i neonati. Ne esistono di vari costi, alcuni molto economici e le dimensioni sono esigue. Emettono una nube di vapore nebulizzato finissimo (non caldo). Per un locale o ambiente di dimensioni piccole potrebbe essere l'ideale. Il vantaggio è che non tende a bagnare ma umidifica per bene la zona. Non l'ho mai provato e non ho esperienza di sviluppo ma magari...

Marco

Inviato: 1/2/2023 16:20
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/2/2004 9:11
Da Tse' Bii' Ndzisgaii
Messaggi: 2052
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
Propongo un'idea. Potrebbe essere valido l'uso di un umidificatore di quelli che vendono per i neonati. Ne esistono di vari costi, alcuni molto economici e le dimensioni sono esigue. Emettono una nube di vapore nebulizzato finissimo (non caldo). Per un locale o ambiente di dimensioni piccole potrebbe essere l'ideale. Il vantaggio è che non tende a bagnare ma umidifica per bene la zona. Non l'ho mai provato e non ho esperienza di sviluppo ma magari...

Marco


Anche questa è un'idea da provare...tra l'altro da qualche parte ne dovrei avere uno di quelli con la luce multicolore che si usano per profumare/umidificare le stanze.

Inviato: 1/2/2023 18:56
Sito personale www.robertomanderioli.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: panno antistatico?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6532
Offline
Bisognerebbe provare tutte le soluzioni e trovare la migliore.
Il mio umidificatore ambientale è di quelli semplici caldi che emette un moderato flusso continuo di vapore acqueo. Mentre il piccolo stiratore verticale da viaggio emette il vapore ad impulsi comandati da una specie di grilletto.

Per quanto mi pare, le goccioline di vapore "imprigionano" le particelle sospese di polvere e le fanno precipitare in terra, perchè esse stesse - pur minuscole - hanno un peso che le porta a cadere.

Credo quindi che non siano così efficaci le nebulizzazioni troppo spinte. Nel senso che il vapore prodotto non deve essere così fine da rimanere lui stesso in sospensione troppo a lungo. Ma è solo una mia idea.

Inviato: 3/2/2023 6:54
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
88 utente(i) online
(82 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 88
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy