Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (FabioBi)


(1) 2 3 4 ... 44 »


Re: Charlie Cole terzo necrologio
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Il quarto, Oscar ...

Fred Herzog

Questo Settembre è un bollettino di guerra!

Inviato: 14/9 0:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Torna la Fuji Neopan Across 100
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Per festaggiare la notizia potrei stappare una delle mie ultime 3 scatole di Acros 4x5, che conservo per le grandi occasioni!

Inviato: 12/6 13:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Macchina digitale come scanner (DSLR scanning)
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Parafrasando te stesso, chiamala "missing nodal point" e portala da un gallerista ...

Inviato: 29/5 14:05
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Gianluigi,
a quale Pyrocat HD già pronto ti riferisci?

Se ti riferisci al kit di Photographers Formulary, considera che anche in quel caso si tratta di chimici di base in polvere, il solo vantaggio è che non devi fare la pesatura, perchè le porzioni sono già pesate.

C'è anche qualche proposta di privati che vendono boccette ti soluzione stock, ma vatti a fidare ...

Riguardo la pericolosità dei chimici, ovviamente e bene seguire tutte le procedure per abbattere il rischio.
In questo caso io uso guanti, mascherina e occhiali, in ambiente ben arieggiato, riducendo al minimo possibile il tempo di pesatura e lavando bene tutto ciò che può essersi contaminato durante la pesatura stessa.

A presto.

Fabio




Inviato: 29/5 10:07
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: SHEN – HAO TZ45 – IIA
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Luca,
io uso assiduamente delle folding, non una Shen Hao, ma hai fini della tua domanda non fa molta differenza.

L’idea di “digitalizzare” gli apparecchi 4x5 adattandoci dorsi MF è piuttosto ricorrente, ma spesso portatrice di delusioni, principalmente per i seguenti motivi:

- Il fattore di crop dovuto alle dimensioni relativamente piccole dei dorsi digitali (rispetto al 4x5), limita il campo d’azione alle sole focali “equivalenti” normali e tele. Per intentenderci, un 90mm che nel 4x5 è un buon grandangolare, con un dorso medio formato è appena un normale.

- La capacità risolvente delle lenti per Grande Formato (con eccezione per quelle appositamente progettate per i dorsi digitali), a fronte di un grande cerchio di copertura e buona uniformità centro/bordi, è ben più bassa di quella degli obiettivi per medio e piccolo formato, anche sfruttandone la sola parte centrale, quindi si sfruttano male le potenzialità del dorso.

Questo ovviamente come parere generale, può benissimo darsi che per tue esigenze specifiche, il gioco valga la candela.

A presto.

Fabio

Inviato: 27/5 16:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Buongiorno, mi presento
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Benvenuto Luca!

Inviato: 27/5 15:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Serghei,
il sito dedicato al Pyrocat-HD.com è sparito circa una settimana fa, ma avevo fatto in tempo a studiare e salvare tutto.

In ogni caso, lo si può ancora trovare su WayBackMachine (macchina del tempo per il web), in uno snapshot del 12 Maggio 2019, quindi molto recente:

Pyrocat-HD snapshot 12 Maggio 2019

Grazie ed a presto.

Fabio

Inviato: 27/5 15:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

Perché ‘sto Pyrocat HD ...?

Che razza di aggeggio è un miscelatore magnetico?

Voglio sapere!!!!


Ciao Marco ,
il motivo principale che mi induce a provarlo è la colorazione marroncina, proporzionale alla densità (il famoso stain), che gli sviluppi “Pyro-qualcosa” conferiscono ai negativi.

Quando il negativo è illuminato con luce di colore complementare al marrone (colori verso il blu), lo stain produce due effetti che possono essere desiderabili: maschera la grana ed aumenta il contrasto del negativo.

Sfruttando l’aumento del contrasto ed utilizzando il solo canale blu dello scanner, conto di riempire meglio l’istogramma nella scansione RAW, con benefici in termini di ricchezza tonale.

Tipicamente lo stain viene apprezzato perchè conferisce al negativo grande versatilità di stampa: presenta un contrasto medio-basso adatto alla stampa classica se illuminato con luce bianca, contemporaneamente può assumere la veste di negativo ad altro contrasto per le stampe con le tecniche antiche e luce ultravioletta.

Oltre a questo, il Pyrocat HD promette, in ordine di importanza per me:

- Buone capacità di compensazione; questo aiuta a gestire gli alti contrasti in ripresa.
- Elevata acutanza (slurp!)
- Si può fare scorta di chimici base in polvere ed andarci avanti per anni
- Costo per lastra o rullo sviluppati irrisorio.

Per contro, bisogna trattare la pirocatechina con qualche cautela (almeno fintanto che è nel suo stato solido), perchè non è esattamente zucchero di canna ...

L’agitatore magnetico è una figata pazzesca!

Si tratta di una piastra che, subito sotto la sua superficie, ha un motorino a velocità variabile solidale ad una calamita. Poggiando sopra la piastra un contenitore con del liquido ed inserendo nello stesso una barretta magnetica rivestita di plastica, questa “ancoretta” (si chiama così) viene messa in rotazione dal campo magnetico sottostante e mescola per bene ciò che si versa nel liquido.
Con due magneti opportunamente dimensionati, potrebbe funzionare anche per la polenta ...

A presto.

Fabio

Inviato: 27/5 15:32

Modificato da FabioBi su 27/5/2019 15:52:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Serghei,
le dosi sono le medesime usate da me, soltanto scalate ad un volume totale di 250 ml (ho preferito preparare questo volume per evitare errori di pesatura delle dosi molto piccole).

Il prossimo fine settimana farò certamente la prova che mi suggerisci, infatti la tua teoria di una eccessiva ossidazione durante la miscelazione regge benissimo, perchè a causa della dimensione di alcune scaglie di Pirocatechina, il dissolvimento completo nel Glicole ha impiegato un sacco di tempo(meno male che mi hai suggerito il miscelatore magnetico).

La cosa strana è che tale ossidazione si è palesata improvvisamete con quel colore rosso, non appena ho aggiunto la soluzione di Metabisolfito di Sodio e Bromuro di Potassio.

Ho trovato anche un commento di Sandy King (il formulatore del Pyrocat HD) in questo vecchio post, messaggio #9, dove dice di aver ottenuto colorazioni più scure del normale quando scaldava il Glicole a circa 80°C e, mi pare di capire, suggerisce di scaldarlo a circa 48°C.
Dice anche che nonostante la colorazione scura, il preparato funziona ugualmente bene.

Grazie ed a presto.

Fabio

Inviato: 27/5 10:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Citazione:

serghei ha scritto:
Qualcosa è andato storto nella preparazione?


Dato che era la prima volta che la preparavo, sono stato attentissimo a rispettare le sequenze.

Il mix di acqua distillata, Metabisolfito di Sodio e Bromuro di Potassio, era trasparente; appena versato nel Glicole contenete già Pirocatechina e Fenidone, il tutto ha assunto quella colorazione.

Tutti i chimici sono appena acquistati ed aperti oggi.

Appena possibile proverò a sviluppare un paio di lastre e vedremo se funziona.

Grazie ed a presto.

Fabio

Inviato: 26/5 22:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao a tutti,
vorrei chiedere a chi si prepara il Pyrocat,HD, che colore deve avere la Pirocatechina pura.
Ho il sospetto che quella che ho acquistato (nella prima foto sotto) sia particolarmente ossidata e non so se questo può avere effetti sulla preparazione.

La seconda foto mostra il colore della soluzione A dopo aver sciolto la Pirocatechina ed il Fenidone, l'ultima foto mostra il colore assunto dopo l'aggiunta di Metabisolfito di Sodio e Bromuro di Potassio.

E' così che deve essere?


Grazie ed a presto.

Fabio

Allega:



jpg  IMG_20190526_152715_we.jpg (94.10 KB)
244_5ceace116d3a7.jpg 600X800 px

jpg  IMG_20190526_165155_web.jpg (74.57 KB)
244_5ceace2fdd458.jpg 600X800 px

jpg  IMG_20190526_170300_web.jpg (64.86 KB)
244_5ceace400d819.jpg 600X800 px

Inviato: 26/5 19:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Non linearita' nella catena digitale
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
Image->Adjustments->Exposure



Urca, uso sempre quella regolazione, ma mai avrei sospettato che nelle intenzioni di Adobe, quei numeri esprimessero degli Stop.
Hai ragione, è implementata davvero male.

A presto.

Fabio

Inviato: 26/5 19:33
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Non linearita' nella catena digitale
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Marco,
come si regola l'esposizione in EV su PS?

Mi era completamente sfuggita questa possibilità (forse meglio così, visti i risultati ).

Grazie ed a presto.

Fabio

Inviato: 25/5 19:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Citazione:

serghei ha scritto:
...se devi sciogliere piccoli quantitativi di prodotto ( bromuro e sodio metabilsofito in poca acqua)vedi di procurarti un perno magnetico e ovviamente un becker più piccoli.Ciao


Si, ci avevo pensato, così insieme al miscelatore ho ordinato un set di perni di varie misure (il più piccolo è 10mm) ed un set di becker di volumi assortiti (il più piccolo da 20 ml).
Immagino di dover regolare al minimo la rotazione del miscelatore, altrimenti con volumi e pesi così ridotti, rischio di far volare tutto...

A presto.

Fabio


Inviato: 24/5 0:06
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Serghei,
davvero grazie per i due fornitori segnalati; finalmente trovo, da quello polacco, l’ammonio tiosolfato (per fare il TF3) ad un prezzo decente.

Riguardo il Pyrocat HD, mi accingevo proprio questo fine settimana a preparalo e senza i tuoi suggerimenti avrei proceduto come segue:

- Avrei scaldato il Glicole a 65°C, quindi disciolto in esso, prima la porzione di Pirocatechina, poi quella di Fenidone

- In un volume di acqua distillata pari a circa il 7% del totale da preparare, scaldata a 50°C, avrei discolto il Bromuro di Potassio e poi il Metabisolfito di Sodio.

- Poi avrei miscelato i due preparati ed aggiunto Glicole a temperatura ambiente sino ad ottenere il volume totale (nel mio caso 100ml).

Visto il tuo suggermento, mi accingo ad ordinare il miscelatore magnetico sul noto sito di e-commence, con consegna prevista per domani

Utilizzando il miscelatore, temperature e sequenza di miscelazione restano le medesime?

Invece avrei completamente lisciato la filtratura; bastano delle garze incrociate (di solito uso quelle mediche per filtrare l’Xtol dopo la preparazione, incrociandone 4-5 a 45°) o serve qualcosa di diverso?

Grazie ed a presto.

Fabio

Inviato: 23/5 22:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Chimici di base per Camera Oscura
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao a tutti,
nell’ultimo paio di mesi ho tribolato non poco per individuare fonti di approvvigionamento dei chimici di base per prepararmi il Pyrocat HD.

Alla fine, per tutto ciò che non ho trovato da Fotomatica, ho individuato il miglior compromesso tra disponibilità di prodotti e prezzo, nel fornitore inglese Atom Scientific (spedizione puntuale ed abbastanza economica).

Ora, volendo anche sostenere l’auspicio di Chromemax, fatto al messaggio #6 di questo post, vorrei proporre di collezionare in questo thread, i fornitori dai quali i sovravvissuti della camera oscura ancora riescono a reperire gli ingredienti base per le loro brodaglie magiche.

Grazie a chiunque vorrà contribuire.

A presto.

Fabio

Inviato: 23/5 14:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riappaio
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ben riapparso Franz!

Verrò volentieri all'inaugurazione del nuovo studio

A presto.

Fabio

P.S.: Per coincidenza anch'io in questi giorni sono alle prese con la ricerca di un fissaggio alcalino (o almeno non acido) ed con la formula del TF3, ma per ora proverò l'Amaloco X89 che sembrerebbe soddisfare l'esigenza.

Inviato: 9/5 10:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Richiesta info su scansione negativi
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Citazione:

mix ha scritto:
Il resto delle foto (diciamo un 90-95%) sono tutte stampe e lì dovrò decidere cosa fare, se acquistare uno scanner apposito o appoggiarmi anche per quello ad un servizio dedicato (cosa che però risulterebbe probabilmente troppo costosa, devo prima contare le foto e farmi due conti).

Se avete altri consigli ditemi pure.
Ad esempio i vari siti offrono anche di poter scegliere diversi settaggi di scansione, ad esempio se attivare o meno il digital ice, le scansioni multiple ecc... putroppo è difficile farsi un'idea oggettiva su queste cose, ...

Ciao mix,
per acquisire le stampe formato cartolina è ampiamente sufficiente un normale scanner piano, anche economico, prodotto nell’ultimo decennio, impostato con una risoluzione di scansione di 300 DPI (tanto su una stampa da minilab di più non c'è).

Riguardo le opzioni di scansione, se i negativi sono piuttosto rovinati da graffi, muffe e sporcizie varie, allora il Digital ICE è indispensabile, mentre le “scansioni multiple” di solito si riservano a diapositive con ombre molto chiuse, quindi puoi tranquillamente risparmiare il sovrapprezzo richiesto per questa opzione.

Citazione:

marko ha scritto:
Vorrei inoltre fare una domanda:
Leggendo la prova sul sito dell'epson v700 sembra che il piano di messa a fuoco non sia proprio sul vetro, ma qualche mm più su.
Quindi le stampe verrebbero scansionate leggermente fuori fuoco?

Ciao Marko,
il V700/750 è dodato di un sistema a doppia ottica; impostato il “Tipo documento” come “Pellicola (con supporto)”, viene utilizzata l’ottica a maggiore risoluzione avente il piano di fuoco a qualche millimetro dal vetro, quando invece il “Tipo documento” è impostato su “Opaco” o “Pellicola (con guida area)” viene utilizzata l’ottica a minore risoluzione (comunque molto alta per le necessità di scansione di un opaco) il cui piano di fuoco coincide con la superficie superiore del vetro.

A presto.

Fabio

Inviato: 14/4 15:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Richiesta info su scansione negativi
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao,
supponendo che l’alternativa alla scansione dei negativi sia la scansione delle stampe formato cartolina, acquisire il negativo ti consente si ottenere un maggior numero di informazioni, in termini, sia di dettagli, sia di sfumature e di colore.

Se conviene o meno, dipende dall’uso che vorrai fare delle foto digitalizzate; se intendi stampare, magari anche in formati adatti ad essere esposti (30x40 o giù di lì), allora certamente acquisire il negativo ti dà un vantaggio, se invece intendi soltanto creare un archivio di ricordi da consultare sullo schermo del PC, condividere sui social o stampare in formato cartolina, allora l’investimento di tempo e denaro necessario per la digitalizzazione dei negativi, potrebbe non essere giustificato.

Il mio consiglio è di adottare una soluzione ibrida: fai la scansione delle tue foto stampate e crei il tuo archivio, successivamente se hai la necessità di stamparne alcune, fai digitalizzare a regola d’arte soltanto i negativi della selezione individuata.

Un buon service di scansione professionale è DFI, trovi il banner pubblicitario in alto a destra di questa pagina.

Le negative si conservano al meglio in un luogo asciutto, dentro le specifiche buste di pergamino o polipropilene (tipo queste).

A presto.

Fabio

Inviato: 13/4 13:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: dimensione di stampa e risoluzione
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Ciao Super Nico,
certamente il discorso è ragionevole (oltre che abbastanza ovvio) nel caso in cui si voglia/debba/preferisca osservare la stampa nella sua interezza da appropriata distanza, tuttavia mi vengono in mente almeno due ragioni per scegliere la massima risoluzione di stampa apprezzabile dall’occhio umano, anche per stampe molto grandi:

- Quando la tipologia di soggetto, l’intento dell’autore o la curiosità dell’osservatore, invitano ad esplorare i micro mondi racchiusi in una immagine (quoto Alberto).

- Quando la presenza di dettagli fini, anche se solo vagamente percepiti stando a distanza dalla stampa, rafforza la percezione di realismo, ove questo è funzionale al messaggio che l'immagine vuole trasmettere. Sebbene l’occhio non riesca a leggere distintamente i dettagli più fini, entro certi limiti, ne percepisce ugualmente la presenza.

Entrambe queste cose non sono necessariamente sempre utili/desiderabli, quindi, tutte le regole sono vere in funzione del contesto nel quale vengono applicate.

A presto.

Fabio

Inviato: 26/3 16:25
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 44 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
17 utente(i) online
(17 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 17
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy