Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (archifoto)


(1) 2 3 4 ... 30 »


Re: Riappaio

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Se il lavoro aumenta non posso che essere felice per te, in questo periodo è davvero una bella notizia! inboccalupo per il nuovo studio. oscar

Inviato: 9/5 8:30
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Caro Ste 17 (Stefano?) ho risposto in modo semplice a una domanda semplice, se non ti piace la mia risposta pazienza. Se non ti interessi di arte pazienza. Non credo sia vietato rispondere in modo semplice a domande semplici, più sopra ho anche cercato di argomentare e non provocare nessuno ponendo temi che vanno oltre il dato tecnico perchè come ho scritto in partenza parlo di ciò che conosco e non ho provato tutti i sensori citati e credo che le testimonianze di artisti importanti possano comunque rappresentare un contributo alla discussione, magari non per te ma per chi si volesse avvicinare alla discussione. Detto questo continuerò a scrivere la mia opinione finchè avrò voglia di dare il mio semplice contributo a questa pagina perchè fino a prova contraria la democrazia vale anche per me. o no?

Inviato: 8/5 10:29

Modificato da archifoto su 8/5/2019 10:50:39
Modificato da archifoto su 8/5/2019 10:52:20
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

ste17 ha scritto:
La mia domanda è la prima e più semplice che ognuno di noi si è fatto

I produttori presentano nuovi tipi di sensori e la prima cosa che uno si chiede è:
a cosa serve?
cosa fa?
quali differenze tra i vari marchi di sensori?



risposta semplice
1 a fare fotografie
2 fotografie
3 nessuna visibile in stampa editoriale per le full frame, maggiore nitidezza e fedeltà cromatica nelle medio formato specie in forti ingrandimenti.
per tutto il resto, dati scientifici MTF etc ci sono i test in rete. Fai una bella ricerca e facci sapere i risultati.

Inviato: 8/5 8:53
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

ste17 ha scritto:

Se dovessi seguire il tuo discorso dovrei acquistare una macchina a caso tanto dipende tutto solo da idee e modelli


Si e faresti bene perchè per fare buone fotografie ci vogliono prima di tutto le idee, inutile nascondersi dietro la tecnologia. Oggi la tecnologia è decisamente sovrabbondante e sono davvero poche le situazioni che riescono a spingerla al limite. Ricordiamoci che la storia della fotografia è fatta perlopiù con macchine molto meno performative rispetto ad una full frame attuale. Dei fotografi tendo a ricordare l'idea più che la macchina e dai grandi artisti che ho sentito di persona parlare del loro lavoro (John Davies, Gabriele Basilico, Jeff Wall, Thomas Struth, Hilla Becher, Thomas Ruff, David Lynch, Pieter Hugo e certamente dimentico qualcuno) non ho mai sentito parlare di macchine ma del loro progetto artistico - visivo.
Crediamo ancora che per fare una grande foto ci voglia una grande macchina? Spero di no!

Inviato: 7/5 16:56
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

ste17 ha scritto:


Su Dpreview mi sembra di capire che non c'è grande differenza di qualità tra full frame e medioformato


Se fosse così allora perchè spendere €34,680.00 per il corpo di una H6D-100c hasselblad quando una canon 5ds costa meno di un decimo?
Per fare ritratti servono idee e modelli, e con duemila euro hai una qualità di immagine da fare invidia a Avedon. Coi sensori di oggi sono certo che non sarà la macchina a limitarti e finchè una casa di moda non ti commissionerà una campagna pubblicitaria direi che puoi stare tranquillo con una 20-30 mp. e fare tutti i ritratti che vuoi.

Inviato: 7/5 14:42
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Difficile rispondere a domande così generiche, dato che è anche difficile che uno abbia provato tutti i sensori menzionati.Personalmente posso rispondere solo per le cose che ho provato.In rete ci sono vari test che forse possono aiutarti.Magari specifica meglio le tue esigenze e vediamo se si riesce a trovare una risposta congrua perchè le classifiche dei sensori di macchine che vanno dai tremila ai trentamila euro non hanno senso; sarebbe come parlare delle caratteristiche di automobili in una lista di modelli che vanno dalla Focus alla Ferrari. Se devi correre è meglio la Ferrari, se devi andare al mare con la famiglia è meglio la Focus.In genere i confronti si fanno su modelli simili e non su tutta la produzione mondiale in campo automobilistico (fotografico). o no?

Inviato: 7/5 11:24
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sensori Full frame 20Mpx, 50Mp e Medio Formato

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

Forse anche per i ritratti è meglio non avere troppa definizione?!
Stefano


Ma cosa vuol dire? Magari specifica meglio la domanda perchè dipende che ritratto devi fare! Se devi fare campagna pubblicitaria per un rossetto hai esigenze diverse di quando fotografi la fidanzata per un post su facebook.
Ovvio no?

Inviato: 6/5 14:57
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: dimensione di stampa e risoluzione

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Ho sentito vari artisti in mostra qui al MAST presentare le loro opere, non artisti della domenica, ma Thomas Ruff, Thomas Struth, jeff Wall e altri, e questi hanno parlato di tutto meno che della nitidezza delle loro opere, che sono pure nitide ma non è questa la loro peculiarità principale. Poi è ovvio che se l'ultimo dei pirla ti fa il paesaggio con la 20 mp e vuole fare l'artista stampando tre metri per due (perchè fa figo stampare grande) spappolando il tutto, allora c'è un problema. Ma si presuppone che chi espone sappia cosa sta facendo. L'arte esiste per mezzo di una tecnica, da secoli l'artista è il perfetto conoscitore delle tecniche che servono al suo lavoro, ad un risultato corrisponde una scelta tecnica precisa e viceversa. Altrimenti siamo al dopolavoro e allora parliamo di briscola.

Inviato: 27/3 11:48
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: dimensione di stampa e risoluzione

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

FabioBi ha scritto:

- Quando la presenza di dettagli fini, anche se solo vagamente percepiti stando a distanza dalla stampa, rafforza la percezione di realismo, ove questo è funzionale al messaggio che l'immagine vuole trasmettere. Sebbene l’occhio non riesca a leggere distintamente i dettagli più fini, entro certi limiti, ne percepisce ugualmente la presenza.

Entrambe queste cose non sono necessariamente sempre utili/desiderabli, quindi, tutte le regole sono vere in funzione del contesto nel quale vengono applicate.

A presto.

Fabio


Ma infatti non ho mai capito perchè l'unica qualità della fotografia che si è affermata su tutte (presso il pubblico non esperto) è la nitidezza. Il percorso artistico prescinde spesso dalla nitidezza e non sto a citare gli autori che lavorano in questo senso, viceversa l'immagine scientifica dispone spesso di nitidezze impensabili ai più ma offre zero contenuto artistico. Però passa il messaggio che più è nitido meglio è. Concordo certamente con MXA, se l'autore decide che c'è un solo piano a fuoco (vedi certi lavori passati di Olivo Barbieri per dirne uno) non è che si è sbagliato, ci sarà pure un motivo? Ma forse è più facile per quanto paradossale giudicare le foto in base ai dettagli che alla ricerca artistica. Perchè con questa modalità le foto satellitari-militari, che ti fanno leggere il pelo nell'uovo da duemila metri, sarebbero il massimo del'artisticità. Ci vorrebbe più conoscenza e meno pixel.

Inviato: 27/3 8:42
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Confermo (non che ce ne sia bisogno ma per dire la mia) quanto detto da Orso Luciano e MXA, trovarsi un negativo rovinato è una brutta esperienza. Io stesso che ho cominciato solo 10 anni fa circa a sviluppare, e non sono certo un'esperto, ora non lo farei fare a nessun altro se non a una persona di fiuducia. In meno di un'ora ti trovi il tuo negativo steso ad asciugare e se ci sono errori la colpa è soltanto tua ma se è bello hai tutto il merito e per me questo non ha prezzo.

Inviato: 13/3 10:24
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Io che non sono certo un mago del bianco e nero con la fp4 120 e 4x5 ho sempre ottenuto buoni risultati, anche se la maggior parte delle stampe avviene però via inkjet e non con l'ingranditore.

Inviato: 11/3 16:48
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ma perchè i nuovi obiettivi sono così grossi?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Non ho idea delle motivazioni tecniche ma credo ci siano anche altri motivi che vanno otre le prestazioni. E' lo stesso processo che hanno subito le moto e le automobili, perchè un bmw 80 gs del 1985 era la metà di un attuale 1200 gs? Per non parlare della Fiat cinquecento. Evidentemente grosso è bello.

Inviato: 5/3 17:35
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Filtro neutro vs diaframmi chiusi

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

orso ha scritto:
La TMax 100 costa come la 400, e ti permetterebbe di utilizzare l'obiettivo senza niente davanti, cioè avere il massimo delle prestazioni a costo zero. Io non avrei il benché minimo dubbio.


era quello che banalmente pensavo nella mia osservazione ma mi sembrava una soluzione troppo semplice per uno raffinato come MXA!

Inviato: 6/2 16:26
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Filtro neutro vs diaframmi chiusi

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Scusa Marco, non sono espertissimo di tecnica ma dove lo trovi un paesaggio che ha la luce 1/500 f22? forse adoperi una pellicola iso 400-800? Se ricordo bene la media dei paesaggi con la portra 160 la facevo con 1/125 f11-16 senza filtro. O forse ti riferisci ad altre luci?

Inviato: 5/2 8:36
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Se passate da Bologna

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
vi consiglio questa mostra http://www.mast.org/thomas-struth saluti oscar

Inviato: 2/2 12:39
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché fotografate?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

Chi parte da solo deve invece fare tutto questo lavoro da solo, prova e riprova. Poi dopo c’è comunque il momento della verità, cioè quando il fotografo finalmente scopre gli stilemi del momento. Se questi coincidono con quelli suoi naturali, evviva. Altrimenti deve decidere se ”prostituire” la sua fotografia per vincere i concorsi e cominciare a costruirsi una riconoscibilità oppure fare il duro e puro e rischiare l’anonimato perenne. Personalmente io rispetto entrambe le posizioni.



Cito questo ma condivido tutto. Lo so che è così e data anche la mia tenera età sono certo di essermi ritagliato un posto completamente fuori dal campo dell'arte. Ma decisi consapevolmente di fare il professionista e dedicarmi all'architettura e non curare troppo la mia ricerca "artistica" quindi oggi non posso certo colpevolizzare il sistema. Beh sul fatto poi di scomparire tra venti o cent'anni credo che mi cambi poco...

Inviato: 1/2 18:30
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tetenal

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Mi associo augurando il meglio possibile alla tetenal perchè è vero un'azienda che chiude non è mai un fatto positivo, che producano pandoro o chimica da sviluppo.

Inviato: 1/2 15:03
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché fotografate?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Orso è vero, se non sei nel giro dell'arte e vai a chiedere udienza sei un pezzente e quindi non degno di considerazione. Forse il tuo atteggiamento è più sano, voglio dire ti espone meno alle frustrazioni perchè se le foto bastano a te sei a posto col mondo. Io sono convinto di avere fatto diversi lavori interessanti nel tempo, (anche perchè in 25 anni di roba se ne fa...) ma il fatto che molti di questi non abbiano avuto il giusto spazio mi deprime. Allo stesso tempo si è verificato spesso, per controbilanciare, il fatto opposto e cioè ho realizzato lavori di cui mai e poi mai avrei immaginato o potuto promuovere da me stesso, come ad esempio la documentazione di tutte le sedi (quelle del Novecento io quelle storiche un altro fotografo) dell'Università di Bologna fatta nel 2018 per un libro di prossima uscita. Il fatto che mi fa arrabbiare è che non riesco ad incanalare come vorrei la mia produzione, che si svolge tra esperimenti inutili e casualità...

Inviato: 1/2 9:56
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché fotografate?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
La mia era una considerazione a margine ma sono d'accordo con Marco Pamar, anche per è sempre una priorità mostrare le foto o ancora meglio venderle. I geni sono avvantaggiati perchè il genio consente loro di uscire comunque ma di geni al mondo ce ne sono pochi.

Inviato: 31/1 20:00
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Perché fotografate?

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 585
Offline
Credo che di geni incompresi non ce ne siano, cioè che i cassetti dei geni prima o poi si svuotano da soli.

Inviato: 31/1 16:31
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 30 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
23 utente(i) online
(20 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 23
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy