Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (luciano)


(1) 2 3 4 ... 280 »


Re: Com'era bella questa America.
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Per quanto io sia un vecchio reazionario, pieno di lati che riconosco poco commendevoli (ma che non intendo affatto correggere), direi che non si debba cadere nella tentazione dell' ottimismo anamnestico

QUI

Inviato: 22/9 17:46
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: qualche immagine di Londra
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Intanto, grazie dei commenti. Giusta la critica sui piani/orizzonti non corretti. Ci starò più attento. A mia parziale discolpa dirò che fotografando normalmente al 90% modelle in vari generi dal beauty al nudo, nessuno guarda tanto le rette orizzontali, quanto semmai le curve (sia verticali che spesso orizzontali od anche oblique).
Per il resto, personalmente preferisco il BN tranne nei casi in cui il colore mi è parso funzionale all’immagine (es. le tre facciate affiancate o quella coi terrazzi gialli contrapposti al palazzo di fianco blu). Il BN, tornando al post di Pino dove parla di “taglierina”, mi pare aiuti molto ad eliminare parecchio “garbage” comune nelle moderne metropoli, tipo le pacchiane scritte pubblicitarie , gli accostamenti cromatici improbabili, il disordine costruttivo, ecc.
Se poi mi dite che le mie conversioni da colore a BN fanno schifo, può anche essere…parliamone.

Inviato: 14/9 18:55
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Allora?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Dico ragazzi, ieri è morto William Klein e nessuno dice niente?

https://fotografiaartistica.it/la-acti ... ography-di-william-klein/

Inviato: 13/9 18:28
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Colpo di cu..o, colpo d'occhio, e taglierina
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Indubbiamente belle immagini di sapore autunnale. Soprattutto la prima per il mio gusto. Ed hai fatto bene a descrivere il lavoro di post. Anche senza aver ascoltato le parole di Roiter, credo sia assolutamente vero considerare una buona foto come un lavoro di “potatura” in cui dal guazzabuglio che ci circonda, a furia di eliminare elementi superflui e disturbanti, se si è bravi si riesce ad isolare un qualcosa di significativo ed efficace.
Farlo però, non è facile come dirlo.

Inviato: 13/9 17:57
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


qualche immagine di Londra
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Scattate durante una recente breve vacanza familiare, non certamente finalizzata alle realizzazione di fotografie studiate.
Tuttavia qualcosa forse è venuto fuori e ve lo sottopongo, senbene non vi sia niente di originale.
Siccome però mi ha colpito la commistione di tradizionalismo britannico con una grande ricerca di novità e modernità, ho cercato di contrapporre immagini che un poco suggerissero entrambi questi aspetti.


https://www.flickr.com/photos/19649615 ... /albums/72177720302037298

Per motivi di praticità/leggerezza ho portato un solo obiettivo, il Tamron 28-75/2,8 versione 2 su Sony A7 III.



Inviato: 12/9 0:09

Modificato da luciano su 12/9/2022 0:25:29
Modificato da luciano su 12/9/2022 7:36:30
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fattori filtri per il BN
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Citazione:

chromemax ha scritto:
......

.


Anche con le variabili che citi, in primis appunto la luce usata per le riprese, direi che un test come quello che descrivi dovrebbe essere piuttosto attendibile.
E per quanto mi riguarda, quei filtri li uso essenzialmente (ma penso altrettanto facciano la maggior parte dei fotografi) nelle giornate di sole, con cielo azzurro con o senza nuvole.
Quindi penso che eseguire il test con simili condizioni di luce, sia ampiamente sufficiente.
E' vero che un filtro giallo od arancio può aiutare a diminuire l'effetto foschia/nebbia nelle giornate uggiose, come invece un filtro blu (che peraltro in pochi hanno) fa il contrario. Ma non credo siano le condizioni di utilizzo più comuni.

Il Colorchecker ce l'ho. L'esposimetro ed il densitometro pure. Se mi saltasse il ticchio, qualche test potrei tentarlo se trovo il tempo.

Inviato: 1/9 11:15
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fattori filtri per il BN
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:

Ovviamente per tagliare la testa al toro bisognerebbe fare dei test: ...
Ma chi ha tempo e voglia per farlo ?



Fortunatamente questo qualcuno esiste

QUI

Inviato: 30/8 10:54
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La Parigi dell'800 scomparsa e fotografi della vecchia città
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Interessantissime le immagini della Parigi ancora “semi medioevale”. Non so se in quella veste avrebbe avuto l’universale ammirazione e sarebbe assurta al ruolo attuale di una delle città più iconiche e affascinanti del Mondo con indotti monetari enormi che sicuramente hanno elevato il livello economico medio di moltissimi dei suoi abitanti. E però immagino anche che gli abitanti della Parigi antica siano stati assai poco contenti di vedersi buttar giù la casa per far largo ai Boulevards. Ed al giorno d’oggi, penso che vedrei decine di migliaia di gilet gialli in rivolta! All’epoca credo che non ci pensassero due volte a spegnere le proteste con le cattive. Dovrei andare a leggere qualcosa sull’edificazione della Parigi di Hausmann per farmi idee più precise in proposito.
Il che, senza volerla buttare in politica, mi lascia però assai pensieroso e dubbioso su quali siano i metodi di governo che sulla lunga distanza si rivelano migliori per una società complessa…

Inviato: 29/8 8:23
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fattori filtri per il BN
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Citazione:

Photo8x10 ha scritto:
…se in questi giorni riesco voglio fare due letture con esposimetro e ti aggiorno....


Sarebbe assai interessante. Intanto però mi son chiesto se è proprio corretto misurare come ho fatto io. Magari è un ragionamento che non sta in piedi, ma se i filtri colorati bloccano o almeno limitano il passaggio di alcune lunghezze d’onda e ne favoriscono altre, così che l’immagine sul BN è appunto il risultato di questa azione , forse bisognerebbe misurare con un esposimetro che avesse la identica sensibilità spettrale delle pellicole BN (molto sensibili al blu e meno al rosso per intenderci) e non credo che gli esposimetri rispondano così.
Forse allora i valori indicati dalle case produttrici sono ricavati dalle reazioni effettive delle pellicole e vanno dunque considerati corretti. Sarà così ?

Ovviamente per tagliare la testa al toro bisognerebbe fare dei test: riprendere la stessa scena senza filtro e poi ad esempio col filtro giallo con diversi fattori di correzione per valutare sulla stampa finita quello che si dimostra più corretto.
E ripetere la cosa per gli altri filtri o almeno per il paio più utilizzato.
Ma chi ha tempo e voglia per farlo ?

Inviato: 26/8 19:02
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Fattori filtri per il BN
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Ieri mi è arrivato il kit di filtri in resina CR39 per il BN della Cokin. Sembrano molto ben fatti e realizzati. Nel mio caso si tratta del kit L con dimensione dei filtri di 100x100 mm, ognuno nella sua busta protettiva in similpelle.
Sulla confezione e sui filtri stessi non vengono riportati i fattori di correzione della esposizione, che però sono reperibili sul sito ufficiale della Cokin.
Ho tuttavia voluto fare delle prove misurando con un esposimetro spot ad un grado degli identici soggetti con e senza filtro interposto (tenuto vicinissimo al sensore, evitando in tal modo il più possibile interferenze da riflessioni, ombreggiature, ecc.).
I risultati mi hanno lasciato alquanto perplesso.
Ho preferito per chiarezza inserire i dati ricavati in uno schemino che potete vedere qui sotto.

A questo punto due domande doverose, anzi tre.
1) queste discrepanze sono proprie di questa serie di filtri o comuni anche a tutte le altre Marche ?
2) che valore di correzione EV è quello più corretto tra i vari misurati?
3) più che una domanda una considerazione: sappiamo che soprattutto nella foto di paesaggio, l’uso dei filtri colorati di contrasto è assai frequente e sappiamo anche che molti degli appassionati del BN vi si dedicano applicando il SZ, o il BTZS, la sensitometria, ecc. E va benissimo. Ma si può accettare che i risultati delle loro accuratissime analisi e numerosi test vengano poi vanificati da una correzione dei filtri di densità così poco accurata ?

Allega:



png  E08F931A-59D8-4035-AE2B-713C7D89BAD6.png (113.66 KB)
7_6305e2a739a01.png 1878X1096 px

Inviato: 24/8 10:44

Modificato da luciano su 24/8/2022 11:01:01
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline

Inviato: 21/8 21:19
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Parigi primi ‘900 a colori non mi sembra di averla mai vista in precedenza. Molto belle ed interessanti anche queste immagini. Bella segnalazione!
Non conoscevo neppure in cosa consistesse di preciso la tecnica Autochrom dei Lumiere e quindi sono andato a cercare qualche notizia :
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autocromia
Qui i colori sono il risultato di una sintesi additiva dei colori primari su una stessa lastra.
Se non vado errato, la prima pellicola a colori vera e propria fu ideata da Agfa negli anni ‘30 del secolo scorso, forse in vista delle Olimpiadi di Berlino del 1936, e penso si basasse su principi analoghi.
Vero che il mondo era a colori anche allora. Ma il colore è difficile e tende a farci riprodurre il mondo “come è”, sia pure con colori spesso “abbelliti” o “pompati”, fino a rischiare di sconfinare nel kitch. Pochi riescono ad usare il colore in modo davvero creativo, come faceva ad esempio Ernst Haas.

Inviato: 20/8 7:09

Modificato da luciano su 20/8/2022 7:29:13
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Citazione:

gianlu64 ha scritto:
...
Nello stesso sito ho trovato questo link:
...



Qui sei andato a ritrovare un Autore di cui avevamo parlato, ma ormai davvero tanti anni fa, nel vecchio Forum di Fotoavventure!

Effettivamente, le immagini riprese da Sergei Prokudin-Gorsky tra la fine dell' 800 ed i primi del '900 sono estremamente interessanti, sia per farci conoscere la realtà russa del prerivoluzione, sia perchè "intrinsecamente" a colori.
Erano infatti riprese su materiale BN (l'unico disponibile a quei tempi) , utilizzando la tecnica della Tricromia, vale a dire in parole povere, tre riprese in successione ognuna scattata attraverso uno dei tre filtri dei colori fondamentali, cioè il Rosso, il Blu ed il Verde.
Lui poi mi pare proiettasse le tre immagini sovrapposte, come fossero delle enormi diapositive. Mentre invece quelle pubblicate sul sito, credo siano riproduzioni recenti digitalizzate ed adattate alla vista su web. Mi pare di ricordare che delle stampe colore ricavate dai suoi vecchi negativi siano state esposte, in qualche mostra o museo.

Un articolo sulla tecnica della tricromia, in questo caso applicato all'astronomia, si può trovare QUI

Volendo, è una tecnica che si potrebbe usare anche oggi, e una volta mi era anche saltato il ticchio di provare.
Ma poi rinunciai, anche per la difficoltà di trovare la serie dei tre filtri di selezione in formato adeguato ed a prezzo umano.
Ai tempi ci si sarebbe potuti rivolgere alla serie dei Kodak Wratten. Ma quei tempi sono passati da un pezzo.
Va da sè che la lentezza e macchinosità della tecnica, la rende adatta a soggetti statici o disposti a rimanere in posa immobili per tutto il tempo necessario a scattare le tre foto il più possibile identiche.
Nelle immagini in cui è presente un lago o un fiume (o del fumo) , si noterà che - non potendo chiedere all' acqua di rimanere immobile - ci sono degli artefatti tipo iridescenze, perchè le tre immagini in quei punti non risultano a registro.

Inviato: 19/8 19:41

Modificato da luciano su 19/8/2022 20:00:26
Modificato da luciano su 19/8/2022 20:03:49
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Hai ragione e la cosa ha stupito abbastanza anche me.
Le pose però mi paiono quasi sempre alquanto statiche e rigide come si conviene all'epoca ed ai suoi mezzi di ripresa. .
Ora, a parte il viso dell'ultimo Zar Nicola II (o Nikolaj se vogliamo mantenere la traslitterazione russa originale) - che è abbastanza riconoscibile e facilmente confrontabile con altre foto già note - sugli altri personaggi non saprei che dire.
Spero non si tratti di una bufala moderna. Ma penso di no. Forse hanno un poco esagerato aggiungendo non solo il colore, ma anche qualche altro ritocco digitale... Boh.



Inviato: 19/8 14:40
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Da appassionato di ritratti, anche vecchi e desueti, sono stato attirato da una segnalazione su un noto social riguardante un Gran Ballo che i Romanov tennero nel 1903 .
Le foto dei protagonisti dell'epoca che dovevano indossare costumi della nobiltà storici e tradizionali, talora originali ed antichi, debitamente digitalizzate e rese a colori, le potete vedere a questo link:

https://cameralabs.org/12722-velikolep ... 4wb2HFkgYL36-1xI63OFe0XCE

...poi vennero i Bolscevichi e Lenin


Inviato: 18/8 11:35
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: filtro rosso
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Per chi avesse problemi analoghi con obiettivi di ampio diametro e filettature poco frequenti (e conseguenti costi elevati), volevo tornare sul kit di filtri in resina ottica CR39 per fotografia BN della Cokin che era stata una delle opzioni prese in esame da Sander.
I Kit sono disponibili in vari formati.
Quelli più utili per chi pratica il GF sono certamente la serie L (Codice U400-03) con filtri quadrati in formato 100x100 mm e la serie XL (Codice W400-03) sempre quadrati, ma di ben 130x130 mm.
Per chi si limita al piccolo/medio formato, potrebbe forse bastare il kit M di 86 mm di lato.
Naturalmente per ogni serie sono disponibili sia i porta filtri che gli anelli adattatori. Ma penso che per fissarli si possa spesso ricorrere a mezzi "artigianali" tipo scotch o simili , risparmiando parecchio, oppure utilizzarli su altri portafiltri universali o dedicati (ad esempio il mio vecchissimo LEE)
I kit comprendono il filtro giallo, arancione, rosso e verde.
Sono reperibili on line, sia pure con qualche difficoltà.
Questo è il kit L nel sito ufficiale Cokin
https://cokin.com/fr/recherche?controller=search&s=u400-03

Inviato: 18/8 10:25
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Incurvatura pellicole BN
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Non so se c'entri col problema delle pellicole BN, ma nelle istruzioni del kit sviluppo per negativi colore della Tetenal (Colortec C-41), leggo quanto segue :

"It is important to set the drying temperature so that the film emerges flat from the drying cabinet. If the emulsion side is buckled, then the drying temperature is too high. If the reverse side is buckled, then the temperature is too low. The drying tem- perature needs to be adjusted to take account of prevailing conditions, with due regard to relative humidity (seasonal variations)."

Sembrerebbe quindi che , almeno per le pellicole colore, l'incurvatura verso o contro il lato emulsionato sia temperatura-dipendente.

Non so se la cosa possa valere anche per il BN.


Inviato: 5/8 4:24
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Parma - Reggio : mostre di Vasco Ascolini
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Non lo conoscevo e ti ringrazio della segnalazione. In effetti ci sono forse migliaia di bravi fotografi in attività: impossibile conoscerli tutti ed anche assai difficile per molti di loro farsi conoscere. La Fotografia non è mai stato un settore “facile”, ma ora lo è ancor meno che in passato.

Inviato: 1/8 8:24
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tmax 400 difettose
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Ho fatto un poco di ricerca sul web (non troppo approfondita, magari), ma non ho trovato alcuna segnalazione di problemi di questo tipo. Nel 2018 un tizio ipotizza difetti di emulsione su dei rulli 120, ma la cosa finisce lì e mi pare concludano sia il tizio ad aver fatto qualche pasticcio col Pyro. Un’altra segnalazione, questa volta pare più circostanziata e motivata si trova QUI e riguarda ancora i rulli 120. Ma non ho trovato nulla a riguardo del formato 35 mm.
Non metto im dubbio le tue esperienze negative (in entrambi i sensi), ma trovo strano che nessun altro se ne sia accorto e lamentato.

Inviato: 30/7 19:25
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tmax 400 difettose
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6375
Offline
Molto strana questa cosa. Immagino che i rullini da 36 siano realizzari partendo da rotoli assai più lunghi, tagliati nella giusta misura e poi inseriti nei rocchetti. E questo mi fa pensare che accada qualcosa in questa fase che rovini l’emulsione dell’ultimo fotogramma.
Ai fini pratici, tranne evitare di scattare una foto importante sull’ultimo fotogramma, oppure cambiare pellicola (personalmente preferisco le Hp5, oppure se proprio volessi pellicole tipo t-grain, Delta 400), ed ovviamente inviare vibrate proteste ad Alaris che al 99% non se ne darà per inteso, non saprei che altro potresti fare.

Volendo proprio fare l’avvocato del diavolo, sei assolutamente sicuro che la cosa non dipenda da qualche strano fatto durante il caricamento della pellicola nella spirale di sviluppo e che quindi la Kodak Alaris non abbia nessuna colpa?

Inviato: 27/7 22:32
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 280 »




Partners





Mercatino
Utenti Online
29 utente(i) online
(28 utente(i) in Forum)Iscritti: 1
Ospiti: 28
truciolo, altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy