Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Non ho mai pensato di fotografare fiori, ma a un certo punto ne ho sentito la necessità  ed è nato questo lavoro, svolto in più riprese nella prima metà  di quest'anno.

Ringrazio Alice che ha sopportato pazientemente di tenermi nel suo ufficio i fiori perché li potessi fotografare al giusto punto di putrefazione.

Gradito ogni commento.

Indicatemi, se vi va, le immagini che vi sembrano meno convincenti: sono tante e ne toglierei qualcuna.

Andrea




Allega:



jpg  01.jpg (447.57 KB)
80_4ad4a2b2275aa.jpg 850X850 px

jpg  02.jpg (438.54 KB)
80_4ad4a2c47dd6b.jpg 850X850 px

jpg  03.jpg (436.74 KB)
80_4ad4a2d5af95a.jpg 850X850 px

jpg  04.jpg (460.15 KB)
80_4ad4a2ef2bd12.jpg 850X851 px

jpg  05.jpg (465.50 KB)
80_4ad4a2ffef45a.jpg 850X850 px

jpg  06.jpg (492.19 KB)
80_4ad4a31356d5b.jpg 850X850 px

jpg  07.jpg (539.53 KB)
80_4ad4a32771063.jpg 850X852 px

jpg  08.jpg (351.61 KB)
80_4ad4a3385d0c8.jpg 850X850 px

jpg  09.jpg (510.74 KB)
80_4ad4a35082f1c.jpg 850X850 px

jpg  10.jpg (418.06 KB)
80_4ad4a3601e404.jpg 850X850 px

jpg  11.jpg (442.92 KB)
80_4ad4a3739abea.jpg 850X850 px

jpg  12.jpg (449.46 KB)
80_4ad4a387bd3dc.jpg 850X850 px

jpg  13.jpg (457.17 KB)
80_4ad4a39e2543b.jpg 850X850 px

jpg  14.jpg (416.69 KB)
80_4ad4a3c04a6a7.jpg 850X850 px

jpg  15.jpg (396.02 KB)
80_4ad4a3d8ef330.jpg 850X850 px

jpg  16.jpg (534.09 KB)
80_4ad4a4059deb3.jpg 850X850 px

jpg  17.jpg (502.01 KB)
80_4ad4a41ca558a.jpg 850X850 px

jpg  18.jpg (471.68 KB)
80_4ad4a432ac647.jpg 850X850 px

jpg  19.jpg (382.63 KB)
80_4ad4a44ace9c1.jpg 850X850 px

jpg  20.jpg (448.70 KB)
80_4ad4a471e7c7b.jpg 850X850 px

jpg  21.jpg (439.34 KB)
80_4ad4a485ece1e.jpg 850X850 px

jpg  22.jpg (591.51 KB)
80_4ad4a49b292d6.jpg 850X850 px

jpg  23.jpg (562.74 KB)
80_4ad4a4b719312.jpg 850X850 px

jpg  24.jpg (505.34 KB)
80_4ad4a4da44c65.jpg 850X850 px

jpg  25.jpg (539.10 KB)
80_4ad4a4ee80e5e.jpg 850X850 px

jpg  26.jpg (407.76 KB)
80_4ad4a5057031a.jpg 850X852 px

jpg  27.jpg (408.73 KB)
80_4ad4a523141c7.jpg 850X850 px

jpg  28.jpg (376.88 KB)
80_4ad4a53590757.jpg 850X851 px

Inviato: 13/10/2009 18:07
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
20/8/2008 18:11
Da Roma
Messaggi: 118
Offline
Ciao, per i miei gusti, quelle con il fuoco estremamente selettivo, diciamo dalla 8 in poi, le trovo azzeccatissime ed in particolare, sia per i cromatismi che la composizione, la 8-9-14-16-20.
Mi hanno convinto meno quelle dove e' presente la scatola in vetro/plastica (diciamo le prime) e quelle dai colori un po' troppo sgargianti che mi hanno ricordato le foto di Araki.
Ripeto, la 8/9/14/16/20 mi hanno colpito favorevolmente.
andrea

Inviato: 13/10/2009 19:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
10/1/2008 12:54
Messaggi: 576
Offline
condivido,
non mi piace il contenitore in plexiglas,

Inviato: 13/10/2009 19:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Grazie dei commenti.

Andrea

Inviato: 14/10/2009 15:08
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
20/8/2008 18:11
Da Roma
Messaggi: 118
Offline
Secondo me sei sulla strada buona per ottenere qualcosa di interessante, ritengo che con i fiori, ma con la macro in generale, si rischia facilmente di cadere nella banalita'.
Qualche info tecnica sugli scatti? tipo fotocamera impiegata etc...
ciao
andrea
P.S.: buon lavoro!

Inviato: 14/10/2009 18:36
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8251
Offline
Ciao Andrea,
non so se il vaso di vetro o plexiglas ha un significato nelle tue foto ma anch'io interpreto le foto in modo che quel vaso ci stona. Lo sfocato e le tonalita' mi piacciono ma sicuramente c'e' dell'altro che non riesco ad interpretare.
I fiori sarebbero stati bene anche nell'acqua, un recipiente molto grande da rendere invisibile e i fiori che si rispecchiano amplificando tonalita' e sfocati.
Ma e' una mia interpretazione, solleticata dalle tue immagini.
Ciao,
Renzo

Inviato: 14/10/2009 20:42
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
14/9/2004 23:43
Da acqua aria terra
Messaggi: 1853
Offline
Azz andrea sicuramente troppe.

A me il contenitore non dispiace affatto, non sono fiori nel loro ambiente, lo diventano in quanto "contenuti".

Lo sfuocato è suggestivo e ben realizzato, tecnicamente qualche "aberrazione" è ben visibile ehehehehehehe.

Si vedono volentieri anche se mi danno un idea di lieve confusione.

01, 02, 05, 06 le mie preferite

a presto, ric

Inviato: 14/10/2009 23:36
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
11/3/2004 9:36
Messaggi: 4459
Offline
Secondo me la 8, una spanna sopra tutte con quella sua "solitudine abbacinante" che proprio mi piace e mi convince, al punto da consigliarti di "ripensare" il portfolio partendo da questa immagine (ovviamente mia opinione personalissima)...

Non che le altre non mi piacciono, ce ne sono di molto belle, come la 19 o la 26, però concordo con Ric, anche a me hanno dato l'idea che, nonostante il tema sia "unico", sia stato affrontato formalmente in modo molto vario (alcune immagini sono "piene", altre meno, alcune con le loro sfocature ti danno quella bella sensazione "impressionistica" altre mi ricordano delle, sempre belle, immagini di stock, e non lo dico in senso negativo, anzi!), però ecco la sensazione anche per me è di un pò di "confusione".

Sicuramente un portfolio da sviluppare ed approfondire!


Ciao!!


Marco

Inviato: 15/10/2009 8:25
Il mio sito

"Mamma perchè il mondo fa schifo?" "Perchè è morto David Bowie." "Prima faceva meno schifo?" "No faceva schifo lo stesso ma c'era David Bowie." (Aldo Nove)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5933
Offline
Ciao Andrea,
io preferisco quelle in cui il soggetto risulta quasi reso come elemento astratto. E mi piace anche che non temi le ampie aree di sovraesposizione (anche se personalmente non so se avrei adottato lo stesso criterio).

Per quelle in cui si vedono i vasi di vetro, ovviamente si è liberi di fare quel che si vuole, ma per esempio in un'ottica diciamo "commerciale" (se fossero still life destinati alla vendita), ti rimprovererebbero immediatamente che i medesimi non sono puliti.
Nello still life gli oggetti lucidi o trasparenti hanno da essere rigorosamente senza graffi ed imperfezioni superficiali.
Senza macchia hanno da essere! ... Se poi anche senza paura, tanto meglio !

Inviato: 15/10/2009 22:44
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
27/7/2005 10:49
Da Castellanza (VA)
Messaggi: 170
Offline
Ad Andrea, salute.

La otto sopra le altre, poi la due.

Buon lavoro.

Ciao

Inviato: 16/10/2009 8:24
stifelius

C.F.A.O. n° 6.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Grazie a tutti per i commenti.

Sono sempre maggiormente attratto da una certa discontinuità  nell'affrontare un tema; facile che questo diventi confusione, ci vogliono dei correttivi. Dividerà il lavoro in sequenze più omogenee.

Per chi aveva curiosità  dei dati tecnici: Rolleiflex 6008 Integral con Distagon 4/50 e anello distanziatore di 34mm, Fuji Provia 100F. Per l'illuminazione ho approffittato delle caratteristiche architettoniche del luogo in cui mi trovavo: di fatto avevo a disposizione una splendida luce naturale, diffusa da enormi finestroni sia alle spalle del soggetto che alle mie, ma a distanza maggiore: una delle luci naturali migliori che ho visto in un interno. Grandi architetti del passato! La luce, oltre alla qualità , aveva anche un'intensità  giusta per lavorare con tempi sufficientemente comodi che non scomodassero troppo l'effetto di reciprocità  della Provia.
Ho sempre lavorato, per ragioni estetiche, a tutta apertura, ben conscio che la situazione era del tutto 'pericolosa' a livello ottico: il 50 Distagon non FLE notoriamente non è campione di correttezza a brevi distanze, soprattutto a tutta apertura: qui, addirittura avevo parti di fiori a contatto con il paraluce e a pochissimi centimentri dalla lente frontale. Avrei potuto, certamente, usare il soffietto e un ottica più adatta, ma non avrei fatto queste foto, avrei fatto delle oneste immagini di macro e non era quello che mi interessava.

Andrea

Inviato: 19/10/2009 10:54

Modificato da Hologon su 19/10/2009 12:22:26
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Utente non più registrato
L'esperimento è interessante, se dovessi intraprenderlo io lo condurrei verso una direzione accennata da Luciano e cioè quella di una forte astrazione coloristica e "impressionistica", con grandi stampe dove i quadrati vivono appunto delle infinite sfumature di colori e sfocati. Magari anche spingendo un pò sulla saturazione e su una nitidezza molto forte che poi si perde negli sfocati "densi" etc etc. Stampa su qualche bella carta di cotone, non proprio bianchissima ma appena avorio.
Parere personale!
ciao
c

Inviato: 19/10/2009 11:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
20/8/2008 18:11
Da Roma
Messaggi: 118
Offline
Basta solo che cerchi il filo conduttore e poi e' fatta!!
P.S.: grazie per i dati tecnici, so che non va di moda chiederli, ma e' una cosa che mi incuriosisce da matti.
buon lavoro
a.

Inviato: 19/10/2009 21:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Tanto per complicarmi la vita e magari per scoprire qualcosa di nuovo, domani ho un nuovo appuntamento con qualche fiorellino defunto.

Non riesco a liberarmi da questo lavoro, vi farà vedere prossimamente qualcosa.

Andrea

Inviato: 24/11/2009 12:14
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
13/2/2009 12:54
Da Roma
Messaggi: 6
Offline
Ho ripescato questo treat visto che ho intenzione, pur avendo una SW di acquistare un 40 mm, complimenti per le informazioni, e per le foto molto creative

Inviato: 29/4 13:26
Heisemberg
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Grazie, incredibile come passi il tempo...

Inviato: 29/4 19:34
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4553
Offline
Sono passati 10 anni da quando hai postato questo lavoro. Ai tempi, per vicissitudini personali, non seguivo molto e non l’ho proprio visto. Oggi è “riapparso” ed io lo vedo per la prima volta. Devo dire che la primissima impressione che ho avuto vedendolo è stata lontano dall’idea di macrofotografia (e questo senza avere letto le tue parole). Diciamo che se mi avessero chiesto di collocare il lavoro in un genere fotografico, di primo acchito non avrei tirato fuori il genere macro. Fondamentalmente perché non ravviso i connotati “scientifici” e classici degli scatti macro. Un poco la stessa cosa che caratterizza un mio lavoro basato su dittici macro che avevo chiamato “Reinterpretation”. Questo, se non si fosse capito, lo reputo un connotato che toglie ogni parametro di giudizio tipicamente adottato nel valutare uno scatto di macrofotografia classica. Esteticamente trovo sia accattivante e capace di incentrarsi su forme e colorazioni tenui e piacevoli date dall’uso di fiori/piante secche. molte foto, vero, io personalmente non trovo che alcune siano da scartare; ci vedo piuttosto una certa possibilità di dividere il lavoro nel suo insieme, in tre filoni. Prima di tutto i fiori predominanti nella parte finale (quelli rossi/viola tipo orchidee) per il loro essere discordanti rispetto al resto perché appaiono maggiormente “freschi” forse anche per il loro colore ed in parte (ma solo in parte) per una certa modalità di inquadratura maggiormente ariosa in alcuni scatti. Poi io ci vedo una certa distinzione fra i fotogrammi che mostrano il contenitore di plastica trasparente che contiene i soggetti e quelli dove è assente o solo parzialmente intuibile. La mia personale predilezione è per gli scatti che mostrano chiaramente il contenitore, percgé esso a tratti perde la sua connotazione di semplice accessorio/vasetto ma diviene quasi struttura geometrica che “contiene”, delimita ed incanala il soggetto. Mi riferisco in particolare ai fotogrammi 2 jpg, 4 jpg, 6 jpg ,11 jpg. Un buon lavoro e come avrai capito ho una predilezione per gli scatti prima citati. Un curiosità: dopo dieci anni cosa ne pensi ora? si è sviluppato?

Marco

Inviato: 30/4 9:27
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3160
Offline
A suo tempo non commentai perche' ne parlammo a voce, se non ricordo male. Trovo l'idea ancora moooolto stimolante, anzi ancora di piu' per tutto un insieme di cose che ho fatto, che ho studiato, e che mi sono successe da allora.

Mentre pero' a suo tempo le foto mi erano piaciute proprio tanto (come sempre qualcuna di piu' di altre, ma in generale una reazione entusiastica), oggi mi convincono meno. E il "colpevole" unico e assoluto e' lo sfocato.

Per me sono foto di vita finita o che sta finendo. Non voglio oscurarla, voglio metterla in evidenza in tutto e per tutto; certo, senza brutalita' o ricerca del macabro, anzi con rispetto e silenzio. Insomma, un po' come le foto dei cadaveri - quasi cliniche e documentaristiche nella loro linearita' - che si usava prendere una volta in certe famiglie/culture dei parenti sul letto di morte. Certamente, qui il colore e' fondamentale, dato che e' anche nel suo modificarsi che si testimonia la fine dell'esistenza del fiore.

Passando invece ad un aspetto invece pratico, ma per questo non meno importante, il rischio, come infatti succede in alcune delle foto sopra, e' che senza il titolo del progetto uno non capisce che e' un fiore morto/morente, perche' la parte sfocata e' proprio quella dove c'e' stato il degrado di freschezza maggiore, e quindi sembra essere a prima vista una macro di fiori come tante.

Percio' ... tutto a fuoco!

Inviato: 30/4 17:35
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Cari Marco e Marco, non mi è stato facile rivedere questo lavoro che, devo essere sincero, avevo quasi dimenticato. Come molti dei miei lavori, anzi, come tutti i miei lavori, è discontinuo, incompiuto, abbandonato a se stesso. Ormai ho imparato che questa è una delle cifre della mia vita... Dl resto non avendo, come dire, obblighi contrattuali, ci sta... Se non ho scadenze -e non le ho- accumulo progetti, abbozzi di progetti, tentativi. Questa premessa per dire che Dead flowers è rimasto esattamente come era dieci anni fa, compresa l'ultima serie di scatti, che qui non ho mostrato e che ho qualche difficoltà a sapere dove sia finita...
Dieci anni sono tanti, situazioni, luoghi e persone che all'epoca intessevano la mia vita non ci sono più o si sono inevitabilmente modificate, in annodamenti inediti o ormai disannodati; ricordo che i due temi che mi interessavano e che Dead flowers in qualche modo lavora erano il tema dello scarto e quello della morte. I fiori che usavo erano scarti derivanti dal fatto che erano stati usati e non servivano più, morti in quanto fiori recisi, con i segni del degrado più o meno visibili. Quello che forse mi allontanò fu il fatto che Dead flowers fosse percepito come un insieme di scatti "belli", ricordo che queste immagini piacquero a chi le vide, ma piacquero per una deriva estetizzante che, all'epoca in particolar modo, non sopportavo.

Inviato: 8/5 10:18
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
18 utente(i) online
(18 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 18
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy