Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (Hologon)


(1) 2 3 4 ... 200 »


Re: Buongiorno, mi presento
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Benvenuto!

Inviato: 28/5 8:58
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Riappaio
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Caro Franz, a volte si va, a volte si torna, e per fortuna ogni tanto qualcosa cambia nella vita.
Felice che il tuo lavoro funzioni, rara avis, oggi. Certo, lavorare non è quasi mai spensieratezza...
Bentornato!

Inviato: 9/5 10:11
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Cari Marco e Marco, non mi è stato facile rivedere questo lavoro che, devo essere sincero, avevo quasi dimenticato. Come molti dei miei lavori, anzi, come tutti i miei lavori, è discontinuo, incompiuto, abbandonato a se stesso. Ormai ho imparato che questa è una delle cifre della mia vita... Dl resto non avendo, come dire, obblighi contrattuali, ci sta... Se non ho scadenze -e non le ho- accumulo progetti, abbozzi di progetti, tentativi. Questa premessa per dire che Dead flowers è rimasto esattamente come era dieci anni fa, compresa l'ultima serie di scatti, che qui non ho mostrato e che ho qualche difficoltà a sapere dove sia finita...
Dieci anni sono tanti, situazioni, luoghi e persone che all'epoca intessevano la mia vita non ci sono più o si sono inevitabilmente modificate, in annodamenti inediti o ormai disannodati; ricordo che i due temi che mi interessavano e che Dead flowers in qualche modo lavora erano il tema dello scarto e quello della morte. I fiori che usavo erano scarti derivanti dal fatto che erano stati usati e non servivano più, morti in quanto fiori recisi, con i segni del degrado più o meno visibili. Quello che forse mi allontanò fu il fatto che Dead flowers fosse percepito come un insieme di scatti "belli", ricordo che queste immagini piacquero a chi le vide, ma piacquero per una deriva estetizzante che, all'epoca in particolar modo, non sopportavo.

Inviato: 8/5 10:18
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dead flowers
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Grazie, incredibile come passi il tempo...

Inviato: 29/4 19:34
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Dici giusto, se non usi il paraluce... se lo usi sempre, cosa buona e giusta, dell’UV potresti anche farne a meno per proteggere la lente frontale.

Inviato: 11/3 17:53
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Tolgo e metto.

Inviato: 11/3 17:52
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Lo so, Marco, le ho lette anch’io quelle cose, semplicemente non le trovo a me congeniali e non mi convincono!
Tagliare il vetro non mi sembra semplice e le tolleranze Eolleiflex son tali che un corpo estraneo lo vedo maledettamente difficile da inserire. Per cosa poi? Sono ipovedente e ho sempre messo a fuoco bene a TA e con poca luce con la 2,8F... Se ci riesco io, davvero posson farlo tutti!
È che c’è gente che gode nel dover a tutti i costi modificare...

Inviato: 6/3 16:16
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Salvo poi ripassare tutto al collimatore... Per cosa, poi?

Inviato: 5/3 21:16
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Mauro, l’avevo ceduto a te il 40 FLE?

Inviato: 3/3 16:09
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Sì, li tagliano.
Qui si va nel tweaking patologico.

Inviato: 3/3 9:54
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
La 6008 Integral aveva un vetrino luminosisssimo, disponibile, in altra misura, anche per GX e seguenti; personalmente mettevo a fuoco meglio con il vetrino originale della 2,8 F...

Poi non rinuncierei mai alla griglia, efficace, ma non invadente, dei vetrini originali!

Inviato: 28/2 13:07
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Effettivamente, se la sostituzione non avviene correttamente possono esserci problemi di messa a fuoco: il vetrino deve essere nella giusta posizione e avere il giusto spessore.
Personalmente mi sono sempre trovato bene con i vetrini originali, soprattutto con quelli dotati di stigmometro; devo dire però che io ho sempre preferito il contrasto alla luminosità: gli originali sono contrastati nella giusta misura, probabilmente ce ne sono do più luminosi, ma è col contrasto che si facilita la messa a fuoco.
Da sempre c’è tutto un fiorire di customizzatori mai felici di quello che hanno e che godono nel tweakkare le loro attrezzature, bontà loro.
Fondamentale è la pulizia: i vetrini delle Rolleiflex con pozzetto intercambiabile si possono tranquillamente lavare con acqua e sapone neutro e la polvere può essere rimossa con attenzione dallo specchio.
Per le vecchie Original, Standard e Automat, con un po’ di manualità e attenzione si può procedere alla pulizia, certo il rischio di ossidazione dello specchio è maggiore con le vecchie e lasostituzione dello specchio significa quasi sempre dover ricorrere alla calibrazione della piastra frontale e, quindi, all’uso del collimatore.

Inviato: 28/2 13:02
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Rolleiflex TLR: di tutto un po'
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

copri esposimetro bianco



Se intendi quel pezzettino di plastica bianca che si mette sulla cellula, serve per fare la misurazione incidente ed è rara avis...

Stavo per scrivere un libro sulle Rolleiflex biottica, poi è uscito quello di Phillips e ho lasciato perdere ...

Ho imparato a fotografare da ragazzetto con una 2,8 F che ho ancora, sono arrivato a possedere un numero inquietante di biottica, poi tutte cedute per finanziarmi gli studi.
Ogni tanto mi chiedo perché non tornare a scattare SOLO con quella...

Inviato: 27/2 0:51
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Filtro neutro vs diaframmi chiusi
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Ecco cosa succede senza paraluce...


Allega:



jpg  2007Berlino088.jpg (548.59 KB)
80_5c708061b7783.jpg 850X850 px

Inviato: 23/2 0:06
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Filtro neutro vs diaframmi chiusi
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Che bello, si parla di Rolleiflex!

I filtri tolgono qualità, lo sappiamo: se possiamo farne a meno è meglio.
Per la mia esperienza, gli ND Heliopan sono una spanna sopra gli altri, otticamente e meccanicamente.
Il Planar 2,8 per Rolleiflex dà il meglio di sé a diaframma 4/5,6 e il 3,5 a 5,6/6,3. Per entrambi 11 è l'ultimo diagramma utilizzabile per evitare il calo dato dalla diffrazione.

Con buona mano e un po' di esperienza si riesce a usare 1/15 a mano libera, magari utilizzando l'autoscatto, sfruttando il fatto che la Rolleiflex si presta a essere appoggiata al petto, al ginocchio, su una spalla, utilizzando la cinghia tesa come contrappeso ...insomma, giocandoci un po' a stabilizzarla.

Il paraluce va sempre usato. Primo perché non vedi attraverso la lente di ripresa e quindi non ti rendi conto dell'eventuale flare, secondo perché il paraluce in metallo funge da paraurti per la lente frontale che è maledettamente esposta a urti e ditate: Un graffio all'ottica che non si cambia rischia facilmente di fottere una Rolleiflex perfettamente funzionante e non è proprio il caso...

Il flare, in ogni caso, capita e spesso rovina l'immagine. Un UV Heliopan trattato multistrato aiuta non poco in esterni.

Non avrei dubbi ad acquistare un Heliopan ND a 70 € e lo userei senza alcun patema d'animo. A f22 la qualità dell'immagine sul piano di messa a fuoco è significativamente peggiore che a f2,8, anche al centro.

Inviato: 22/2 23:58
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: basta pagare
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Inquietante.

Inviato: 10/12 23:55
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: io...io...io impazzito
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Coraggioso!

Inviato: 8/10/2018 15:36
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Macro - Reinterpretations
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Congratulazioni, Marco!

Inviato: 11/8/2018 13:32
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ciao a tutti
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Benvenuto!

Inviato: 19/7/2018 16:39
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Incontri
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Da Vigevano, Milano, Asso
Messaggi: 5275
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
É da quasi una settimana che le guardo anche due volte al giorno e non riesco a venirne a capo. Non é un giudizio di merito, semplicemente non riesco a farne una valutazione. Magari fra una settimana, un mese o mai.


Marco, comprendo pienamente. Anch'io non sono in grado di dirne. Sicuramente un effetto in me c'è stato, al punto da, in qualche modo, di farne qualcosa. Ma dirne qualcosa proprio mi è impossibile.

Inviato: 10/7/2018 11:00
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 200 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
15 utente(i) online
(15 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 15
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy