Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 »


Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Mi interessa sapere cosa ne pensa il forum.

Dovendo mettere insieme un completo da zero, strettamente di materiale usato, con messa a fuoco manuale e solo per pellicola 35mm, su quale vi orientereste tra

- Nikon AIS
- Canon FD
- Pentax SMC
- Leica R
- Olympus OM

Se c'e' una sesta marca che vi pare valga la pena di considerare, proponete pure. Gli usi sono senza particolari esigenze estreme, foto fatte con tutta calma, solo focali fisse tra il 24mm e il 200mm (diciamo un completo di tre-quattro lenti max). Per quanto riguarda la macchina, la portabilità e la facilità di messa a fuoco (pentaprisma luminoso, microprismi efficaci, etc) sono parametri importanti.

Il costo dell'equipaggiamento ha ovviamente una sua importanza ma non deve compromettere troppo sulla qualità dell'immagine.

Grazie!

Inviato: 15/12/2014 6:17
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5956
Offline
Tra quelle citate, la Nikon è quella che probabilmente offre di più nel mercato dell' usato, ma personalmente sceglierei Leica R tranne che per un particolare: le ottiche Leica sono molto robuste e ben costruite, ma proprio per questo, anche piuttosto pesanti. Ma siccome vuoi rimanere sui fissi di focali medie, tutto sommato si può fare.

Altrimenti farei un pensierino anche sul sistema Contax/Zeiss (con un po' di pazienza si trovano delle Contax RTS III a poco prezzo: apparecchio pesante, ma quasi unico e dal mirino ancora ai vertici di qualità) o su quello, più datato, ma molto affascinante, Contarex Super.








Inviato: 15/12/2014 6:58
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
27/9/2006 3:01
Da Napoli
Messaggi: 4466
Offline
Sono tutti ottimi sistemi. Anche io penserei al Contax/Zeiss. Se ti interessa molto la compattezza, credo che il sistema Olympus OM sia imbattibile. Tra l'altro le ottiche vanno una meraviglia anche adattate sulle ML.
Un altro sistema con ottiche splendide manual focus è Minolta MD

Inviato: 15/12/2014 9:33
https://500px.com/gianlucapirro/galleries
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Non so darti un consiglio diretto, terrei però presenti questi aspetti tecnici:

- Validità e costo degli obiettivi nelle focali di maggiore interesse.
Per dire: non è che tutti i 24mm siano ottimi, anche prendendo in considerazione storici Marchi molto blasonati

- Possibilità di calibrare la messa a fuoco.
I migliori obiettivi del mondo sono inutili se non vengono focheggiati correttamente

- Possibilità di mantenere la macchina in buone condizioni operative senza impiccarsi.
Alcune parti di ricambio (specie elettroniche) diventano sempre più difficili da trovare


A fronte di tutto ciò, io forse prenderei in considerazione una Nikon manuale (FE-2 ?), ma senza una convinzione incrollabile, eh.

Fer

Inviato: 15/12/2014 10:07
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Contarex: certo, grandissimo fascino e lenti magari ancora competitive. Ma i problemi di assistenza mi mettono troppa ansia. Questo completo sarebbe per me 100% da uso, non da collezione/vetrinetta. Magari Contax/Yashica.

Leica, sarebbe stata una delle mie scelte immediate, ma oltre a conoscere molto poco le macchine, leggo in giro che il modello X (esempio: R3) non viene assistito più, il modello Y e' in realtà' giapponese marcato Leica, etc. Ora, comprando roba di 30/40/50 anni fa non posso pretendere di non correre rischi, pero' andare a scegliere proprio i modelli più ostici da gestire in caso di guasto non mi convince.

Luciano o altri: mi sapete chiarire un pochino la situazione "reflex Leica" in termini di robustezza e facilita' di assistenza? Io ammetto grande ignoranza sul tema.

Gianluke: Olympus, conosco abbastanza bene le macchine ma non so nulla sulle ottiche. Tu quindi le ritieni valide, mi sembra. Interessante. Le dimensioni delle Olympus mi hanno sempre alluzzato ....

Fer: io ho già un paio di discrete lenti AIS e di macchine Nikon manuali, quindi Nikon sarebbe la scelta più logica, avrei forse da comprare una lente e nulla piu'. Non ho voluto dirlo nel post iniziale per non "inquinare" la discussione. Ma non voglio fare nessuno sconto a Nikon per questo. Parte dagli stessi blocchi di tutte le altre.

L'acquisto non e' un modo di buttar via un po' di soldi in giocattoli, ma di costruirmi un piccolo set reflex 35mm (che non ho mai avuto in pellicola) che possa stare con me ... finche' campo o quasi Un acquisto definitivo, insomma.

Purtroppo la preoccupazione di mettere insieme un set di lenti "decotte" perché' troppo vecchie, anche per la pellicola, rimane: non posso dimenticarmi il Nikon AIS 85/1.4 che avevo e di cui ero soddisfatto (cosmeticamente e otticamente in eccellente stato) finche' non ho provato il Canon EF 85mm f/1.2L II USM: differenza a-bis-sa-le, Nikon venduto in un attimo e comprato il Canon (con grande trauma del portafoglio).


Inviato: 15/12/2014 11:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
13/9/2006 9:55
Da Milano
Messaggi: 727
Offline
La migliore reflex che abbia mai provato l'ho comprata un mese fa a 300 euro: una Leicaflex SL2 nera; le ottiche R 28/35/50/90/135 le avevo già.
E' di fabbricazione germanica, allo stato dell'arte della vecchia produzione Leitz: mirino luminossimo, esposimetro spot estremamente preciso, scatto di una dolcezza incredibile, specchio ammortizzato.
La macchina è pittosto grossa e massiccia, ma si impugna molto bene e dà una grande impressione di solitidità, fatta per durare; ritengo che sia un acquisto definitivo.
Le ottiche R sono addirittura migliori delle omologhe M; i meravigliosi Summicron si comprano con cifre più che abbordabili, dato che il sistema è stato fatto abortire dal produttore.
Se ne disfano per rincorrere l'elettronica ed il digitale, ma le vecchie Leicaflex tedesche (non le R3/R4/R5/ etc... costruite da Minolta) per me sono veri capolavori.
E COSTANO POCO !

Inviato: 15/12/2014 12:23
Tessera C.F.A.O. n°27......
G.F. n°78
...............
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5956
Offline
Ti ha già in gran parte risposto Umberto. Le vecchie SL e SL2 erano tutte meccaniche , tranne per la circuiteria dell' esposimetro, costruite in Germania e di ottima qualità. Credo si possano ancora assistere come si fa per le vecchie Leica a telemetro.
Piu ostica la situazione delle successive, dalla R3 alla R6- R7, che erano in realtà apparecchi di origine Minolta, con otturatori elettronici. La produzione della R6 dovette cessare, perché non veniva più prodotto l' otturatore Copal di cui era equipaggiata.
Per le più recenti R8 ed R9, si tornò ad una progettazione e produzione " in casa" ( cioè tra Germania e Portogallo) e pur essendo apparecchi con molta elettronica a bordo ( addirittura con un monitor a cristalli liquidi, che fece gridare allo scandalo i puristi) non penso che ci siano troppi problemi di assistenza per diversi anni ancora.
Anche le Contax del resto hanno quasi tutte otturatori elettronici, e credo anche le Olympus, tranne la OM3.
Di puramente meccaniche (eccetto l' esposimetro) non c' è molto in effetti. Un modello Contax lo era (S2). Poi appunto la OM3, Le vecchie Nikon fino alla F3 (o solo fino alla F2? Non ricordo bene), Le Leica SL 1 e 2 e la Contarex Super e qualche vecchio modello Minolta o Canon o Pentax (la famosa Spotmatic sarebbe un'altra alternativa, forse). Rimanendo nell' ambito dell' ultimo trentennio circa, cioè.

Inviato: 15/12/2014 13:29

Modificato da luciano su 15/12/2014 13:48:33
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
A quanto detto in precedenza aggiungo che le ultime R a chassis di derivazione Minolta, specie al prezzo a cui vengono via oggi, valgono sicuramente la pena se in buone condizioni: una R7 non ha particolari problemi di affidabilità "congeniti" (come ad es. le prime R4), ha tutto quel che serve in una macchina a fuoco manuale, un bellissimo mirino, esposimetro spot o media a scelta, di buona sensibilità, le solite priorità, il prealzo dello specchio, comandi funzionali e informazioni chiare a LED nel mirino, guancetta per l'impugnatura di serie e così via.
C'è persino il codice DX, che all'epoca della pellicola veniva sempre massacrato da sedicenti puristi, ai quali evidentemente non era mai capitato di accorgersi a metà rullino di essersi dimenticati di cambiare sensibilità... le classiche guerre inutili

Idem per una R6.2, tutta meccanica ma con TTL-flash, se serve. La R6 è uguale ma si ferma a 1/1000s anziché a 1/2000s (otturatore Seiko), anche se a me la R6.2 ha sempre dato la sensazione di essere un po' più solida e "dolce" nell'uso rispetto alla R6 prima serie.

Riguardo alle SL/SL2, attenzione all'ossidazione del pentaprisma, che può dare qualche alone nel mirino, succede spesso ma normalmente è molto leggera e quindi trascurabile nell'uso.

Federico

Inviato: 15/12/2014 14:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
6/12/2006 8:51
Da Torino
Messaggi: 1271
Offline
Citazione:

...odello Contax lo era (S2). Poi appunto la OM3, Le vecchie Nikon fino alla F3 (o solo fino alla F2? Non ricordo bene),....


L'otturatore della F3 è elettronico, la tendina è orizzontale in titanio, per cui lo scatto è più dolce che nelle successive (anche se la F4 con il suo contrappeso è notevole), ma il sincro flash è più lento. Io suggerirei una FE2 o FM2 in casa Nikon, compatte, con sincro flash veloce e tempi fino al 4000imo.

Inviato: 15/12/2014 19:17
Intelligenti pauca
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 179
Offline
Secondo me ti puoi sbizzarrire cercando quello che chiedi!

Io possiedo due Olympus OM, una è la Om4 e l'altra è l'Om1.

Soprattutto l'Om4 mi ha dato grandi soddisfazioni e magari posterò una foto per mostrare come è conciata: davvero granitica!
Ma l'elettronica (veramente magnifico l'esposimetro) è un tallone d'Achille notevole: mio fratello ha un'altra Om4 ma si succhia le batterie come caramelle!

Quindi questa macchina te la consiglio caldamente per la qualità dell'esposimetro, delle ottiche e il controllo del flash (per altro le lenti sono le più adattabili per via del lungo tiraggio e del tasto sul barilotto che chiude i diaframmi), ma solo se hai la garanzia che non si mangi le batterie (era un problema sentitissimo). Per stare sul sicuro potresti puntare alla Om4T che aveva risolto i problemi ma che in compenso tiene ben altri valori sull'usato.

Escludendo la Om3 per i costi esorbitanti l'altra meccanica di Olympus era la Om1. Anche questa te la consiglio: ottiche valide, macchina professionale (del 1972 però) e più ergonomica rispetto alle contemporanee, compatta, bel mirino con schermi sostituibili.

In alternativa mi viene in mente la Pentax MX: grosso modo una Om1 però con baionetta Pentax.
Molto interessante anche la Pentax Lx con otturatore ibrido meccanico/elettronico e coi pentaprismi sostituibili (oltre al sistema di controllo Flash TTL fortemente ispirato a quello Olympus, ma ci vuole comunque il flash adatto).

Tra le Nikon ci sarebbe la serie FM, meccanica e molto venduta (la fm3 mi pare avesse anche l'otturatore ibrido). Però sinceramente dalle Nikon ho sempre girato al largo perché costavano di più della concorrenza, sia i corpi che le ottiche, ma oggi non so.

Le Contax sono interessanti per le ottiche, ma non le conosco.
Le Leica costeranno parecchio, ma se vuoi la qualità immagino siano da prendere in considerazione.

Canon di interessante aveva l'ammiraglia, l'F1 (evoluta, ma era grandicella ed è comunque vecchiotta), e le ottiche Fd erano tantissime, però per il resto credo che ti debba buttare sull'elettronica (potrebbe interessarti la T90: è praticamente una delle prime Eos ma con baionetta Fd).

Da non dimenticare Minolta, che però ha sempre venduto meno delle altre marche quindi la reperibilità sarà di conseguenza. Alcuni suoi obiettivi Rokkor hanno una buona fama. La loro ammiraglia era la XM.

Poi si trova un sacco di macchine esotiche: Topcon, Praktica, Exakta...


Inviato: 15/12/2014 19:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Scusate, vedo che qui ognuno propone (comprensibilmente) la macchina che ha usato e/o amato.

Però le esigenze di Marco sono anche di avere buone ottiche da 24mm a 200mm.

Trovatemi uno Zeiss 24mm di ottima qualità.
O anche un Leica R 24mm di ottima qualità.
Niente eh?

Per quanto riguarda i tele: a parte il Leica Apo Telyt 180/3.8, che però è fantastico solo dalle medie distanze in poi (e ha una distanza minima di messa a fuoco "importante"), anche lì Zeiss e Leica sono carenti.
Lasciamo stare che negli anni '80 erano considerati ottimi tele: andiamoli a vedere oggi (io l'ho fatto) e sono carenti, se togliamo i Tele Aposonnar che costano ancora un fegato e un rene.

Come ottiche su pellicola, Canon straccia la concorrenza: anche i suoi ultimi EF sono ancora perfettamente usabili su tutti i corpi a pellicola EOS (lo stesso non può dirsi di Nikon, che ha una serie di incompatibilità incrociate con le ottiche G e AF-S).
Questo comporta avere su pellicola un mostro come il TS-E 24/3.5L II e il 24/1.4L II, ma anche l'onesto 24/2.8 IS STM.
Sui tele, Canon oggettivamente è un riferimento: senza voler scomodare il 200/2L, basta guardare il 135/2L, anche con 1.4x, o il 200/2.8L.

Eppure non la consiglio a Marco, perché il problema sono i corpi a pellicola.
Gli unici ancora reperibili in discrete condizioni sono EOS 30/33, 3, 1V, 1N (con specchio fisso semitrasparente).
Tutti questi corpi necessitano di taratura dell'AF, da fare necessariamente presso un service perché non c'è modo di farlo in casa.
E tutti sappiamo come le tarature dei service lascino spesso a desiderare.
Volendo limitarsi al MF, bisogna scartare 30/33 (non hanno un vetrino minimamente adatto allo scopo) e andare su 1V, 3, 1N.
Tutte macchine un po' scomode ergonomicamente e usate principalmente da professionisti: ergo, a meno di non trovarne un esemplare davvero rimasto in un cassetto, con tanto uso e smanettamenti sulle spalle.
Sono inoltre macchine molto molto elettroniche. Oggi ancora le riparano, ma non so per quanto.

Prediligerei quindi Nikon e Olympus, cui forse aggiungerei Pentax. Per inciso, gli Zuiko grandangolari hanno sempre avuto una buona reputazione.

Fer

Inviato: 16/12/2014 10:49
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 179
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
...

Però le esigenze di Marco sono anche di avere buone ottiche da 24mm a 200mm.

...

Prediligerei quindi Nikon e Olympus, cui forse aggiungerei Pentax. Per inciso, gli Zuiko grandangolari hanno sempre avuto una buona reputazione.

Fer


Hai ragione Fer, ricordo che Marco chiede una macchina Manual Focus.

Riguardo alle ottiche direi le tre marche da te citate hanno tutte ottima fama, pur con diverse caratteristiche.
Io conosco un po' meglio la gamma Zuiko.

Zuiko aveva una gamma di fissi delineata su due filosofie: la serie compatta e quella luminosa.
La serie luminosa era più costosa e di più alta qualità ottica, ma anche più ingombrante e più rara da trovare nell'usato.
Al giorno d'oggi alcune di queste ottiche, specialmente le ultime progettate (90/2 macro, 100/2, 180/2, 250/2, 350/2.8), costano veramente parecchio ma tutte le opinioni e le recensioni che ho visto le esaltano. Accanto a queste zuiko proponeva i soliti 24/2, 28/2, 35/2 (che possiedo), 50/1.2, 50/2 macro, 85/2, 135/2.8 e 180/2.8 reperibili a costi più bassi.
Se è disposto a spendere con queste si più sistemare molto bene.

Della linea più scura e compatta possiedo il 28/2.8, 50/1.8, 100/2.8 e il 200/4: escludendo il 200/4 gli altri mi sembrano tutti buoni, specialmente il 100/2.8.
In questa linea si dice che anche il 24/2.8 abbia uno schema molto indovinato e anzi fosse diventato un po' un riferimento nella focale.

Cito anche il 65-200/4 che anticipa l'idea della canon di fare l'apprezzato 70-200/4 L. Possiedo anche questo zoom e lo trovo comodo, valido e con notevoli capacità di close-up.

Alberto

Inviato: 16/12/2014 15:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
Scusate, vedo che qui ognuno propone (comprensibilmente) la macchina che ha usato e/o amato.

Però le esigenze di Marco sono anche di avere buone ottiche da 24mm a 200mm.

Trovatemi uno Zeiss 24mm di ottima qualità.
O anche un Leica R 24mm di ottima qualità.
Niente eh?

Per quanto riguarda i tele: a parte il Leica Apo Telyt 180/3.8, che però è fantastico solo dalle medie distanze in poi (e ha una distanza minima di messa a fuoco "importante"), anche lì Zeiss e Leica sono carenti.
Lasciamo stare che negli anni '80 erano considerati ottimi tele: andiamoli a vedere oggi (io l'ho fatto) e sono carenti, se togliamo i Tele Aposonnar che costano ancora un fegato e un rene.

Come ottiche su pellicola, Canon straccia la concorrenza: anche i suoi ultimi EF sono ancora perfettamente usabili su tutti i corpi a pellicola EOS (lo stesso non può dirsi di Nikon, che ha una serie di incompatibilità incrociate con le ottiche G e AF-S).
Questo comporta avere su pellicola un mostro come il TS-E 24/3.5L II e il 24/1.4L II, ma anche l'onesto 24/2.8 IS STM.
Sui tele, Canon oggettivamente è un riferimento: senza voler scomodare il 200/2L, basta guardare il 135/2L, anche con 1.4x, o il 200/2.8L.

Eppure non la consiglio a Marco, perché il problema sono i corpi a pellicola.
Gli unici ancora reperibili in discrete condizioni sono EOS 30/33, 3, 1V, 1N (con specchio fisso semitrasparente).
Tutti questi corpi necessitano di taratura dell'AF, da fare necessariamente presso un service perché non c'è modo di farlo in casa.
E tutti sappiamo come le tarature dei service lascino spesso a desiderare.
Volendo limitarsi al MF, bisogna scartare 30/33 (non hanno un vetrino minimamente adatto allo scopo) e andare su 1V, 3, 1N.
Tutte macchine un po' scomode ergonomicamente e usate principalmente da professionisti: ergo, a meno di non trovarne un esemplare davvero rimasto in un cassetto, con tanto uso e smanettamenti sulle spalle.
Sono inoltre macchine molto molto elettroniche. Oggi ancora le riparano, ma non so per quanto.

Prediligerei quindi Nikon e Olympus, cui forse aggiungerei Pentax. Per inciso, gli Zuiko grandangolari hanno sempre avuto una buona reputazione.

Fer


Non capisco il discorso Canon EF: è l'odierno innesto autofocus, corrisponde in tutto e per tutto all'odierno Nikon: anche se prendi una F100 puoi montare qualsiasi ottica Nikon di ultimissima generazione come il 200/2G o il 35/1.4G o il 24PCE senza difficoltà o limitazioni, e usarla a pellicola.

Ma, come hai detto tu, c'è il problema di reperibilità e affidabilità delle macchine che può far preferire optare per fotocamere manuali, nel qual caso su Canon bisogna puntare sulla linea FD (che però, a detta di molti appassionati, ha tuttora pezzi di livello), mentre su Nikon l'innesto è sempre quello: semplicemente non puoi usare le ottiche senza ghiera dei diaframmi (tipo G), tutte le altre sono perfettamente compatibili, ovviamente in manuale o a priorità dei diaframmi. Anche un buon 17-35/2.8 AFS, per esempio, o un 85/1.4 AFD, un 135/2 AFD Defocus Control, un 28/1.4 AFD (se lo trovi), un 300/4 AFS e così via.

Riguardo poi ai teleobiettivi, ho l'impressione che ti manchi qualcuno dei pezzi migliori Leica di 180 apocromatici ce ne sono tre, oltre al classico e ancora validissimo f/3.4 che hai citato, ci sono due pezzi da 90 come il f/2 e il f/2.8, che dai test sull'immagine aerea che ho visto a suo tempo credo siano fra le ottiche più risolventi mai prodotte. Lo stesso dicasi per il 280/4, per il 100/2.8, per il 70-180/2.8 eccetera. Anche il 105-280/4.2, pur non essendo classificato Apo, aveva ottima fama, ma quello personalmente non lo conosco.
Ma evidentemente sei in buona compagnia perché sei la seconda persona, nell'arco di qualche mese, a dirmi che Leica non faceva tele...

Poi ci sarebbe da discutere su cosa s'intenda per "ottima qualità" e quali siano le esigenze del nostro amico Mxa... perché in linea di massima non c'è bisogno di arrivare a tanto.

Infine, volevo dire che io non ho dato consigli, solo informazioni
In particolare su Leica perché la conosco e, essendo magari meno diffusa di altre, penso di poter dare su di essa dei chiarimenti su alcuni aspetti di cui forse non tutti sono a conoscenza, in particolare su qualche luogo comune (ad esempio quali sono i pezzi di derivazione Minolta, e, fra questi, quali sono validi e quali meno eccetera), oltre a pareri di prima mano sull'utilizzo dei corpi e degli obiettivi.

Potrei parlare altrettanto diffusamente di Nikon AI, anzi magari lo farò, ma essendo molto più conosciute pensavo l'avrebbe fatto qualcun altro Idem per Contax.

Federico

Inviato: 16/12/2014 16:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Io ho parlato di ottiche attorno ai 200mm: fino a 90mm sono capaci tutti a fare un'ottica decente.

Di quella focale, invece, l'unica ottica a un prezzo ancora umano di Leica R è, come ho appunto detto, l'ApoTelyt 180.
Le altre o sono di focale più corta, o costano uno sproposito (come, appunto, gli Apo di Zeiss per Contax).

E rimane valido anche l'appunto che ho fatto sui 24mm (per Leica e Zeiss).

Fer

Inviato: 16/12/2014 17:08
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Vediamo un po'... Nikon Ai.

Alcuni fra i migliori obiettivi... il 28/2 e il 2.8 ais (quest'ultimo nella versione a 8 lenti con minima distanza a 20cm, molto superiore al precedente).
Il 35/1.4 (da intendersi un po' come un 35/2, del quale in fondo ha più o meno la compattezza, con in più l'apertura 1.4 per occasioni particolari)
Tutti i 55 micro con particolare riferimento all'ultimo 2.8 ais.
Il 50/1.2 (vedi discorso fatto sul 35/1.4)
Ovviamente meglio ancora il Noct 58 (grazie tante)
Il solito intramontabile 105/2.5
Ottimi i 135/2.8 e 3.5 a prezzo di saldo (forse più da paesaggi che da ritratto, però) e anche il 180/2.8 Ais (quello ED!), questo invece bello anche da ritratto, se piace la focale.

Da considerare qualche AFD/AFS da usare in manuale: io non lo farei per mia antipatia con le ghiere di maf delle ottiche autofocus, ma se si supera quel fastidio ci sono pezzi interessanti come l'85/1.4D, ottimo da ritratto, i 105 e 135 Defocus Control (idem).
Sempre ottimi anche qui i Micro, con particolare menzione per il 200/4 Micro AFD che ha fama di assoluta eccellenza e di superiorità rispetto alla versione Ai grazie all'impiego di vetri ED (io però non ce l'ho)

Federico

Inviato: 16/12/2014 17:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Sto leggendo tutti i vostri interventi con grandissimo interesse, e vi ringrazio per tutto il tempo che mi state dedicando. Per favore non smettete

La facilita' di messa a fuoco e' elemento importante. Una cosa che mi devo chiarire e' se questa celebre chiarezza del pentaprisma+schermo di messa a fuoco delle Leicaflex che magnificava anche Ferzetti e' nella realtà marginalmente migliore della concorrenza o drasticamente migliore della concorrenza. Saro' a Milano tra pochi giorni, so già dove andare per chiarirmi le idee

Mi sembra di aver capito che dopo Leicaflex sia Olympus ad avere un sistema di messa a fuoco di elevate prestazioni.

Inviato: 16/12/2014 17:15
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
Io ho parlato di ottiche attorno ai 200mm: fino a 90mm sono capaci tutti a fare un'ottica decente.

Di quella focale, invece, l'unica ottica a un prezzo ancora umano di Leica R è, come ho appunto detto, l'ApoTelyt 180.
Le altre o sono di focale più corta, o costano uno sproposito (come, appunto, gli Apo di Zeiss per Contax).

E rimane valido anche l'appunto che ho fatto sui 24mm (per Leica e Zeiss).

Fer


Ma abbi pazienza Fernando i 24TSE e 24/1.4 EF di Canon che citavi, quanto costano? Un Apo-Elmarit 180 si trova, ritengo, attorno ai 2000 euro. Considerato che probabilmente è ancora il miglior 180/2.8 sulla piazza, considerato che è corretto apocromaticamente, limitato dalla diffrazione a f/2.8 pressoché su tutto il fotogramma eccetera (di bello sfocato, carattere e amenità varie non parlo nemmeno, mi pare che qui stiamo prendendo in considerazione solo qualità da test MTF), non mi sembra nemmeno uno sproposito; quanto costano gli Otus, per parlare di eccellenza ottica? Quanto i 200/2 Canon e Nikon, per restare su focali vicine che possano ambire ad una qualità simile?
Sennò si spende meno e ci si "accontenta" (sic) di un Apo-Telyt 180 che, se non serve per un uso a brevi distanze, risolve sempre più di qualsiasi pellicola di uso comune... oppure del 180/2.8AFD o del Sonnar 180, che magari su pellicola mostrano meno le aberrazioni cromatiche più visibili su digitale... oppure di un Elmar 180/4, che non è apocromatico, non è un mostro, ma va bene (provato anche su 24Mp), è compatto come un 135 e costa relativamente poco... oppure mille altre proposte delle vostre marche preferite, Olympus, Minolta, Pentax... del resto siamo qui appunto per mettere insieme una base di esperienze a disposizione di Mxa che ha fatto la domanda, poi sceglierà lui

Riguardo ai 24, non per niente avevo scritto "bisogna vedere quale qualità si richiede": è vero, su quella focale non ci sono eccellenze né Contax né Leica R... e nemmeno Nikon (AiS/AFD), se è per quello. Leica ha un'eccellenza su 19mm, Contax su 21. Però le proposte di discreta qualità disponibili su 24-25 possono anche essere sufficienti... dipende da Mxa

Federico

Inviato: 16/12/2014 17:24
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Fra l'altro, ora che rileggo, mi accorgo di un fraintendimento: io non avevo citato nessun 90mm (per la cronaca, volendo ci sarebbe il 90/2 Apo-asferico - che peraltro è un pochino più che "decente" - nonché gli ottimi classici 90/2 e 2.8 1a-2a serie non apocromatici, ma non ne avevo assolutamente parlato)... "pezzi da 90" era solo un modo di dire, visto che stavo citando alcune fra le ottiche migliori del sistema, quali i 180mm apocromatici (insomma, equivaleva a dire "pezzi importanti" o "pezzi pregiati")... non parlavo affatto di 90 millimetri!

Federico

Inviato: 16/12/2014 20:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Riassumendo, le Leica R sono macchine molto anziane, con discutibile possibilità di riparazione, ottiche che alle estremità della gamma richiesta sono o passabili o molto costose, e però consigliabili... mi sa che mi sfugge qualcosa!

Come già detto, io prenderei in considerazione solo Nikon, Olympus e Pentax, poi naturalmente sta ad Mxa decidere...!

Fer

Inviato: 16/12/2014 22:31
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Pellicola 35mm, no AF: Nikon, Canon, Pentax, Leica. Quale scegliere?

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Le Leica R sono state prodotte fino a tutto il 2009, e io - come già detto - non ho consigliato alcunché, solo completato o corretto le informazioni fornite da altri e richieste da Mxa.

Quanto al resto direi che è meglio chiuderla qua, Mxa farà le sue scelte.

Federico

Inviato: 16/12/2014 23:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
16 utente(i) online
(15 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 16
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy