Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3365
Offline
Luciano, la tua foto è un cesso e sfido chiunque a dimostrare il contrario.




Inviato: 26/9 14:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6150
Offline
ma manco per niente...toni, contrasti, taglio e disposizione di volumi indicano una ricerca raffinata ed un ben preciso intento artistico. Senza contare che cita magistralmente la celeberrima analoga opera di Duchamp e quindi si inserisce all'interno di una consolidata tradizione culturale ed artistica che vede un epigono nella recente installazione di Cattelan che ha riscosso unanimi consensi.
Che poi gli Svizzeri si limitino a pisciarci dentro, dipende dalla loro grande ricchezza materiale, talora non disgiunta da aridità d'animo.


Inviato: 27/9 0:46
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3365
Offline

Inviato: 27/9 8:59
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 907
Offline
vi adoro.

Inviato: 27/9 9:59
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 762
Offline
Io credo che le foto di Sander e Luciano avrebbero forti possibilità di essere premiate in qualche concorso di fotografia contemporanea di alto livello.
A questo seguirebbero commenti di fior di curatori e critici, rigorosamente laureati in filosofia moderna, in grado di scrivere pagine di paroloni che non significano nulla ma capaci di solleticare qualche gallerista d'avanguardia.
Se i nostri due a questo punto riuscissero a cucirsi addosso una storia pruriginosa e stralunata, potrebbero anche sfondare nel meraviglioso mondo dell'arte moderna e fare soldi a palate...

Inviato: 13/10 11:33
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3365
Offline
Citazione:

orso ha scritto:
Io credo che le foto di Sander e Luciano avrebbero forti possibilità di essere premiate in qualche concorso di fotografia contemporanea di alto livello.



Su questo concordo, e non sto scherzando, sono assolutamente serio.

Quello che manca ai due nostri artisti è una storia di vita vissuta che li rende personaggi mediatici. Oltre - forse - a vent'anni di meno.

=========

Storiella del 2001. Tizio rientra in Italia dopo 20 anni passati negli Stati Uniti e scrive un libro sull'impatto del vivere in Italia dopo essere professionalmente cresciuto negli USA. Il libro è tra il sarcastico, l'ironico e la psicoterapia fai-da-te.

Lo fa circolare tra amici e conoscenti. Piace moltissimo e tutti lo convincono a cercare di pubblicarlo.

Lui cerca di pubblicarlo.

Contatta editori.

Alcuni non rispondono.

Altri (grossi nomi, e non li facciamo) lo invitano ad un colloquio.

Uno di questi gli consiglia di cercare di partecipare a uno spettacolo televisivo tipo quello di Y (nome famoso, e non lo facciamo) per poter diventare un "personaggio" in vista del lancio del libro. Altrimenti non lo compra nessuno.

Un altro gli dice che il libro è bello, fa veramente ridere, ma che lo "spazio" dell'America vista da un Italiano o dell'Italia vista da un Americano è *occupato* da anni da X (nome famoso, e non lo facciamo) e che *quindi* non c'e spazio per nuovi personaggi.

Come vedete, non solo l'arte è relazionale.




Inviato: 19/10 20:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 780
Offline
Si purtroppo è davvero così, oggi l'importante è passare da un "talent" parola che odio, oppure avere un milione di follower, parola che odio ancora di più, indipendentemente da quello che fai. Io che sono cresciuto col mito della scuola di Dusseldorf dove prima del personaggio venivano le idee mi sento un po' spaesato con queste modalità. Però non posso lamentarmi e dire di essere stato escluso dal mondo dell'arte perchè non ho mai cercato di entrarci in modo serio dato che quando ero giovane mi sentivo onorato dal fatto che le mie fotografie servissero a qualcuno e che fossi pagato per farle. E mi bastava.

Inviato: 20/10 8:48
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4608
Offline
Io, circa la figura del “personaggio” che è fautore di un’opera, sono sempre stato un frescone. Mi è rimasta la convinzione che avevo da bambino. Se un’opera vale, emerge indipendentemente da chi è l’autore. Ho sempre pensato (che ridere) che per emergere conta il cosa non il chi….e assurge al merito l’opera non tanto chi l’ha fatta. Se fra 100 opere, con autore incognito ne emerge una accade lo stesso con quelle opere con autore identificato…che frescone che sono…vivo in un mondo immaginario…
Ho sempre mentalmente separato il mondo arte da quello gossip e media…..mi devo svegliare, non ho più da un pezzo 10 anni.

Marco

Inviato: 20/10 11:29
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 762
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
Citazione:

orso ha scritto:
Io credo che le foto di Sander e Luciano avrebbero forti possibilità di essere premiate in qualche concorso di fotografia contemporanea di alto livello.



Su questo concordo, e non sto scherzando, sono assolutamente serio.

Sì, sì, ero serissimo anch'io... vedo ciò che passa e viene premiato in questi concorsi.

Inviato: 20/10 14:18
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografia di paesaggio "oggi" che aspira al "Fine Art"

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3365
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
Io, circa la figura del “personaggio” che è fautore di un’opera, sono sempre stato un frescone. Mi è rimasta la convinzione che avevo da bambino. Se un’opera vale, emerge indipendentemente da chi è l’autore. Ho sempre pensato (che ridere) che per emergere conta il cosa non il chi….e assurge al merito l’opera non tanto chi l’ha fatta. Se fra 100 opere, con autore incognito ne emerge una accade lo stesso con quelle opere con autore identificato…che frescone che sono…vivo in un mondo immaginario…
Ho sempre mentalmente separato il mondo arte da quello gossip e media…..mi devo svegliare, non ho più da un pezzo 10 anni.

Marco


Anch'io la pensavo così, da frescone, come dici tu. La penso così ancora, ma oggi mi costa tantissima fatica, perchè adesso ho dei dubbi. Dubbi dettati da segnali che ho captato qui e la e che mi hanno fatto riflettere.

Io sono abbastanza convinto che ci siano degli artisti formidabili che moriranno nel totale anonimato. Ma non è questo che mi tiene sveglio la notte, perchè l'artista che non è riuscito da vivo a trovare una platea e che quindi muore "sconosciuto" immagino ci sia sempre stato.

Quello che mi fa stare sveglio di notte è l'atroce sospetto che si sia creato un meccanismo mediatico-economico che "piazza" dentro ai libri di storia dell'arte (o della musica) delle mediocrità e che queste ci rimarranno dentro anche fra duecento anni perchè l'alternativa - molto migliore artisticamente - è stata strangolata e le si è impedito di farsi conoscere.

Se mi permettete l'esempio, la mia paura è che oggi si possa volutamente mandare un Mozart di oggi a suonare nelle balere di provincia perchè mediaticamente-politicamente-economicamente faccia molto più comodo puntare sul personaggio Salieri. Con il risultato che fra duecento anni Salieri continuerà ad essere il gigante musicale del nostro tempo perché a Mozart hanno tarpato le ali per motivi extra artistici. Tarpate talmente bene - magari semplicemente con l'assordante cacofonia dei social network e della globalizzazione - che il ricercatore fra duecento anni non avrà modo di "riscoprirlo". Il delitto artistico perfetto, insomma.

Spero di sbagliarmi e temo di aver ragione.



Inviato: 20/10 14:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
33 utente(i) online
(31 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 33
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy