Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »


Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Io non so un bel niente di pellicola B&N. Come da titolo chiedo dritte per la pellicola B&N 6x6. Cerco qualcosa soprattutto per foto non di persone ma paesaggio, architettura e altro. Non è per me una discriminante il fattore grana. Gradirei opinioni corredate da motivazioni. Grazie a tutti. Ricordate che rispetto all'argentico colore, del quale qualcosa so, del B&N argentico sono tabula rasa. Probabilmente un bambino dell'asilo è più infortmato di me.

Marco


Inviato: 10/3 22:14
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5975
Offline
Io partirei senza dubbio con le Ilford classiche: la FP4 che è la mia preferita o la HP5 se proprio ti servisse una sensibilità più alta. .
La FP4 è una pellicola ottima, facile da trattare, che permette grande flessibilità di gestione e risultati e non dà i grattacapi delle pellicole di ultima generazione (fa specie definirle così, quando ormai avranno forse un 30 anni) tipo le T-Max 100 o anche la Ilford Delta. Ottime se usate e trattate adeguatamente, ma certamente piu difficili per i neofiti.

Inviato: 11/3 6:50

Modificato da luciano su 11/3/2019 8:29:29
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 728
Offline
Mi associo per quanto riguarda le pellicole Ilford. Veramente ottime pellicole.
Se vuoi risparmiare qualcosina puoi provare anche la Fomapan 100 anche lei di origine Ilford.
Aggiungerei all'elenco anche la Kodak tri-x 400, ma all'inizio è meglio non mettere troppa carne a cuocere.

Inviato: 11/3 8:44
Gianluigi
https://www.photo.net/gianluigi_albanese
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 179
Offline
Pur non essendo esperto nelle pellicole BN aggiungo questo nome: Kentmere 400 che mi risulta essere molto vicina alla Ilford HP5. (tant'è che appare perfino nel sito della Ilford: https://www.ilfordphoto.com/kentmere40 ... rom_store=ilford_brochure )

Nel caso si volesse una pellicola dalle caratteristiche simili ma dal costo minore potrebbe essere una buona opzione.

ERRORE
Leggo solo ora che non c'è in formato 120, quindi niente, segnalazione errata!


Alberto

Inviato: 11/3 9:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
30/10/2006 22:51
Da Prato
Messaggi: 647
Offline
A parte le ilford come ti hanno già scritto, la mia preferita FP4 per tutti i formati dal 120mm al 8x20", io ti consiglio quella che per me è la Pellicola con la P maiscuola, la T-max 400, io la uso in 120mm per tutto il mio lavoro, una volta preso la mano ci fai quello che vuoi... ha una flessibilità fantastica.

Inviato: 11/3 9:14
"Consulting the rules of composition before taking a photograph is like consulting the laws of gravity before going for a walk."
...
Edward Weston

Photo © Edward Weston
Civilian Defense, 1942

Tessera C.F.A.O. Nr. 4...
www.stefanogermi.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

Photo8x10 ha scritto:
A parte le ilford come ti hanno già scritto, la mia preferita FP4 per tutti i formati dal 120mm al 8x20", io ti consiglio quella che per me è la Pellicola con la P maiscuola, la T-max 400, io la uso in 120mm per tutto il mio lavoro, una volta preso la mano ci fai quello che vuoi... ha una flessibilità fantastica.


+1

Io ho standardizzato sulla TMax 400.

La più bella pellicola che io abbia mai provato in 120 è stata la Neopan Acros 100, ma per tutta una serie di motivi non mi sento di consigliarla, neppure a me stesso (prezzo, reperibilità, disponibilità a lungo termine, sensibilità).

Ho tentato di farmi piacere la Tri-X 400 - spinta dalla sua fama e dal suo mito - ma non ci sono proprio riuscito.

Certo, se vuoi fare un servizio giornalistico per esempio di dura denuncia sociale usare pellicole “leziose” come la Acros non è magari una scelta azzeccata, quindi la pellicola ottimale dipende anche da che genere di fotografia fai.


Inviato: 11/3 16:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 643
Offline
Io che non sono certo un mago del bianco e nero con la fp4 120 e 4x5 ho sempre ottenuto buoni risultati, anche se la maggior parte delle stampe avviene però via inkjet e non con l'ingranditore.

Inviato: 11/3 16:48
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 728
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
La più bella pellicola che io abbia mai provato in 120 è stata la Neopan Acros 100, ma per tutta una serie di motivi non mi sento di consigliarla, neppure a me stesso (prezzo, reperibilità, disponibilità a lungo termine, sensibilità).


L'ho provata solo in formato 135, ma è la migliore che abbia mai usato. Ma non la consiglio per gli stessi motivi.

Gianluigi

Inviato: 11/3 19:18
Gianluigi
https://www.photo.net/gianluigi_albanese
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Grazie a tutti.

Citazione:

archifoto ha scritto:
.....anche se la maggior parte delle stampe avviene però via inkjet e non con l'ingranditore.


idem come sopra.....e non inorridiscano i puristi

Marco

Inviato: 11/3 23:22
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
In effetti, uno dei motivi per cui ho scelto la TMax 400 è che “scansiona” molto bene, sia sull’Epson V850 che sul Minolta Dimage 5400 II. Lo stesso dicasi della Neopan Acros - eccellenti risultati quando scansionata.


Inviato: 12/3 8:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 649
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
In effetti, uno dei motivi per cui ho scelto la TMax 400 è che “scansiona” molto bene, sia sull’Epson V850 che sul Minolta Dimage 5400 II.

Col Nikon 5000 qualche problemino ce l'ha... FabioBi ne sa qualcosa...

Scherzi a parte, non posso che confermare quanto dice Mxa.
Io uso preferibilmente la TMax 400, ma anche la 100, che sviluppo assieme esponendole indistintamente per 400-800 e 100-200 ISO. Quindi grande flessibilità, buona comodità, e ottima resa nelle scansioni.

Ma il problema è un'altro: quando estrai il rullino dalla macchina, la "foto" non c'è ancora, ed hai in mano una "cosa" in balìa di tutto ciò che segue.
Lo svilupperai tu? con cosa?
Lo farai sviluppare da un lab specializzato BN?
Lo darai ad un lab generico che lo butterà nel brodo primordiale?

Inviato: 12/3 14:22
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Citazione:

orso ha scritto:

Ma il problema è un'altro: quando estrai il rullino dalla macchina, la "foto" non c'è ancora, ed hai in mano una "cosa" in balìa di tutto ciò che segue.
Lo svilupperai tu? con cosa?
Lo farai sviluppare da un lab specializzato BN?
Lo darai ad un lab generico che lo butterà nel brodo primordiale?


Sono un argentico atipico, diciamo solo tangente all’argentico.. Non uso la pellicola perché può darmi qualcosa (come risultati estetici), per il mio lavoro fotografico, che non ho con il digitale. Tutto deriva dalla mia infatuazione per le rolleiflex biottiche. Usarle mi appaga e mi diverte e piace tantissimo. Io sono sempre stato un fautore del colore, solo ultimamente ho “scoperto” il B&N e lo pratico con il digitale con buone soddisfazioni. Visto il mio debole per le Rolleiflex (che ho sempre usato con pellicola a colori) ho deciso di provare anche il B&N. Usare le biottiche mi appaga un casino ma non ho nessunissima intenzione di mettermi a sviluppare un bel nulla. Primo perché, come detto, uso le Rolleiflex perché mi esalta usarle per scattare e stop. Secondo perché non ho il tempo e gli spazi e (soprattutto) la voglia di mettermi a sviluppare. Quindi mi avvarrò delle scansioni del negativo e successiva stampa inkjet. Lo sviluppo del negativo? Lo delego ad altri. Poi via di scansioni senza pretese tanto per vedere i risultati e poi, nel caso, per gli scatti che meritano (tanto saranno pochi…) scansioni ad hoc e stampa inkjet.

Marco

Inviato: 12/3 16:29
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 649
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
Lo sviluppo del negativo? Lo delego ad altri.

A seconda se sceglierai la penultima o l'ultima opzione che ho indicato, potresti ritrovarti tra le mani due negativi molto differenti... specialmente se parliamo di 120.

Inviato: 12/3 23:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Marco, non te lo auguro *assolutamente*, ma il momento in cui ritirassi mai i tuoi negativi BN massacrati da un asino, ricordati che con una changing bag e un piccolo contenitore metallico puoi sviluppare in casa i tuoi negativi 120. Certo, il tempo e la pazienza sono ancora necessari, ma quando devi recuperare in Photoshop dei negativi graffiati e con segni di polvere sempre per colpa dell’asino di cui sopra (e ICE negli scanner non funziona con il BN), forse conviene prendere la (piccola) filiera di sviluppo nelle proprie mani.

Certo, se invece dell’asino trovi un puledro di razza tientelo stretto e usalo pure. Io farei lo stesso. Fotoimpex qui a Berlino sviluppa i negativi BN molto bene e non costa troppo. Ma mentre il turn-around per il C41 è di 72 ore, per il BN è di .... rullo di tamburi .... QUATTRO settimane. Perché ormai chi fa BN se lo sviluppa per conto proprio, immagino.

Inviato: 13/3 8:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
27/3/2004 10:06
Da Svizzera -Lugano
Messaggi: 2489
Offline
Ciao Marco,

se vuoi provare ti invito da me ... ti metto a disposizione tutto l'occorrente e vedi se la cosa ti piace oppure no.

Alessio

Inviato: 13/3 8:55
Skype: Disperso69

Tessera C.F.A.O. n°2

"il 35 mm urla, il grande formato è ... silenzio!"
......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5975
Offline
In effetti , lo sviluppo necessita solo di una tank a tenuta di luce con relativa spirale per il 120 (per solito ormai si usa la Paterson), due bagni di sviluppo e fissaggio, una corda da bucato dove appendere il negativo da asciugare ed una molletta per appendercelo (lontano da posti polverosi), oltre che una stanza perfettamente oscurata o una changing bag per caricare il negativo nella tank. Dopodiché tutto avviene alla luce.

E' più facile farlo che dirlo, e vuoi mettere la soddisfazione di aprire la tank e vedere il tuo rullo sviluppato?

Per chi ha fatto solo digitale, è un'esperienza che non dovrebbe mancare




Inviato: 13/3 9:43
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 643
Offline
Confermo (non che ce ne sia bisogno ma per dire la mia) quanto detto da Orso Luciano e MXA, trovarsi un negativo rovinato è una brutta esperienza. Io stesso che ho cominciato solo 10 anni fa circa a sviluppare, e non sono certo un'esperto, ora non lo farei fare a nessun altro se non a una persona di fiuducia. In meno di un'ora ti trovi il tuo negativo steso ad asciugare e se ci sono errori la colpa è soltanto tua ma se è bello hai tutto il merito e per me questo non ha prezzo.

Inviato: 13/3 10:24
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Ciao a tutti e grazie mille per le dritte sulla pellicola B&N. Poi, lo immaginavo, è uscita l’idea di fare io stesso lo sviluppo del negativo. (A proposito, grazie Alessio per la gentile offerta). Attualmente uso per il 98% il digitale. Da qualche anno ho affiancato il MF (Rolleiflex), dopo che per anni non ho proprio mai usato la pellicola. Tuttavia io sono nato, come fotografia, con la pellicola. Quando ho iniziato non c’era in giro il digitale….non sono mica un giovincello. Scattavo con il 35 mm. Ho imparato con una telemetro (Yashica) e poi una reflex meccanica e solo manuale (Petri) poi sono passato al sistema Canon EOS a pellicola. In seguito molti anni di disaffezione completa dalla fotografia. Successiva ripresa completa e maniacale grazie al digitale ed abbandono completo dell’argentico. Non ho mai sviluppato e stampato. Non ho mai avuto una CO. Tuttavia sono abbastanza ignorante ma non completamente digiuno. Ho assistito alcune volte a sviluppo e stampa grazie ad un amico. non ricordo assolutamente nulla di pratico ma ho visto. Mettermi ora a sviluppare il B&N? A caldo risponderei “no”, pero’ pensandoci qualche spiraglio c’è. Fondamentalmente per i vantaggi in termini di prodotto finale. Al giorno d’oggi purtroppo la trafila argentica offre il 5% dei negozi di prima e fra i pochi rimasti bisogna cercare con il lanternino per trovare risultati soddisfacenti. Quando io ho ripreso a scattare con l’argentico (una decina di anni fa) ma soprattutto ora, ho trovato e trovo il deserto dei tartari. Io abito a Varese, non una grande città come Milano o Roma ma neppure un paesino sperduto. Ebbene i rulli 120 devo acquistarli in rete. Sviluppo? figuriamoci….scansione o cazzatine oppure nisba. Pellicola medio formato 120??? Che cavolo sarà mai?
Visto che per il colore lo sviluppo casalingo esula da quanto posso e voglio fare, per il B&N ne varrebbe anche la pena. Io prediligo il colore e voglio/amo il risultato della pellicola negativa colore. Il B&N mi piace ma attualmente lo faccio in digitale. Certo che però avere tutto in mano con la pellicola B&N mi alletta. Diciamo che attualmente voglia pochina ma ci penso.

Marco


Inviato: 18/3 11:41
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
23/2/2009 22:15
Da Albiate (MB)
Messaggi: 135
Offline
Se posso permettermi, ti consiglio di aspettare l'uscita della Lab-Box di Ars-imago (non dovrebbe mancare molto); ho avuto modo di provarne una per qualche tempo e forse potrebbe essere la giusta risposta per chi ha esigenza di avere un film sviluppato a modo con un impegno, soprattutto psicologico, anche inferiore rispetto alla tank tradizionale.
Ho avuto modo di usarla anche col C-41 e con la giusta procedura i risultati possono essere di tutto rispetto.

Inviato: 18/3 14:36
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Aiuto e consigli pellicola 120 B&N

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
Ciao a tutti e grazie mille per le dritte sulla pellicola B&N. Poi, lo immaginavo, è uscita l’idea di fare io stesso lo sviluppo del negativo. (A proposito, grazie Alessio

............



Marco, tu hai in pratica descritto me 15 anni fa. Quindi, fidati .....

.... rimanga tra me e te, e qui lo dico qui lo nego .......

...... ma sbagliare sviluppo in bianco e nero - dopo un paio di volte - richiede creativita' e immaginazione non comuni . Se non sono 20 gradi ma 21 o 19 non fai disastri, se la diluizione e' piu' o meno quella giusta va bene, se invece di sei minuti sono 5 minuti e mezzo, non verrai mandato al patibolo. Lascia perdere i pipponi incredibili che fanno i guru in rete: lo sviluppo BN perdona molto. (Pero' devi tenere i pochissimi strumenti puliti e non lavorare in ambienti polverosi.)
La realta' e' che questa precisione ai 10mL, ai 10 secondi, al mezzo grado etc un senso lo aveva: quando la filiera terminava nell'ingranditore e stampa analogica. Recuperare errori(ni) di sviluppo in stampa era una rottura, o una gran perdita di tempo o tutt'e due. Se invece la filiera termina nello scanner recuperi errorini e pure errori di sviluppo in mezzo minuto e una decina di click di mouse.

Non sto dicendo che cosi' si lavora e tantomeno che cosi' lavoro io, perche' mi piace fare le cose per bene e sono convinto che farai anche tu cosi'. Ma all'inizio non bisogna spaventarsi piu' di tanto, per dover buttar via un negativo dopo lo sviluppo bisogna averla fatta proprio ma proprio grossa.....

Quindi fai un bel respiro e buttati.

Interessante il Lab-Box segnalato da Chromemax. Dopo tutti questi anni di sviluppo del 120 mi considero abbastanza esperto operativamente parlando, ma una cosa che tutt'ora mi rompe le scatole ogni tanto e' avvolgere (a mano, ovviamente) il film dentro alla changing bag sulla reel (come si chiama in italiano?). Certe volte va al primo colpo, certe volte e' una pena. La Lab-Box - se ho capito bene - facilita e di molto questo passaggio che per me e' spesso fonte di improperi. Se fosse cosi' personalmente ci farei un pensiero solo per questo motivo. Per carita', al terzo-quarto tentativo (dipende anche dallo spessore del negativo, la sua facilita' ad incurvarsi, etc, quindi ci sono film che danno rogne e film che vanno via lisci) riesco ad infilarla nella spirale correttamente, se pero' avessi un sistema che mi da la sicurezza di farlo sempre al primo colpo sarebbe un bel vantaggio.



Inviato: 18/3 15:23
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
23 utente(i) online
(22 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 23
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy