Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!



(1) 2 3 4 ... 5411 »


Re: Scanner Epson V370 photo

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 604
Offline
Intanto grazie, appena ho un po' di tempo provo e faccio sapere.

Inviato: Oggi alle 7:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Progettino edilizio

Iscritto il:
12/5/2005 19:57
Da Frosinone
Messaggi: 397
Offline
L'avevo già visto codesto video, è la dimostrazione che in qualche parte del mondo c'è ancora qualcuno che ha la voglia e soprattutto la capacità di costruirsi da solo un'abitazione.

Ci credo che ci sia riuscito in 28 giorni, io da ragazzo (mi ricordo avevo 14 anni) in compagnia di un altro ragazzo abbiamo eretto il primo piano di una abitazione in blocchi di tufo in sole 4 ore, mi sono beccato un cazziatone dal mio principale, poichè in quelle poche ore avevamo realizzato il lavoro che secondo lui andava fatto in una settimana, questo per farvi capire quanto imbrogliano codesti appaltatori.

Negli anni 60 la mia abitazione è stata costruita interamente a mano senza l'uso di ruspe ecc. esistevano degli operai chiamati "terrazzieri" che si occupavano di scavare manualmente (con l'ausilio di picconi, vanghe e pale) fondamenta, pozzi ecc. la calce veniva impastata a mano con l'ausilio di un attrezzo (di cui non ricordo il nome, ma che conservo ancora) così come la malta. I ponteggi erano totalmente in legno per il loro bloccaggio si usavano chiodi forgiati lunghi 20 cm, (ne conservo alcuni), ma soprattutto si usava tra parenti ed amici darsi una mano gratuitamente, nel senso io aiuto te e tu aiuti me a costruire casa, in tal modo farsi un'abitazione non era particolarmente oneroso, anche perchè non erano necessari progetti, ingegneri, architetti, geometri ed un sacco di altra marmaglia che unicamente serve a fregar soldi.

Oggi purtroppo i miei zii sono quasi tutti morti e da poco mi ha lasciato anche mio padre con cui ci siamo veramente fatto il mazzo per costruir le case di tutto il parentado. Attualmente, a parte la scomparsa di questa generazione che ha ricostruito l'intero paese dalla distruzione di una guerra dissennata, si sono studiati regolamenti e soprattutto tante tasse che farebbero passar la voglia a chiunque di costruire casa.

Proprio di recente certa politica ha distrutto il settore edile e soprattutto il diritto di costruirsi una casa, probabilmente le nuove generazioni torneranno ad abitare nelle caverne, o si pagherà l'Imu anche lì?

Inviato: Ieri alle 19:58
Tessera n°33 C.F.A.O..........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scanner Epson V370 photo

Iscritto il:
14/4 14:08
Messaggi: 5
Offline
ciao,
ho dato un'occhiata e ho trovato questo ma non si capisce l'interfaccia che c'è sotto:
http://vilnet.it/argo/windows-guide-t ... er-sotto-windows-bit-305/

Dal sito epson invece si trova la versione 32 bit della versione 5.71, a 64 bit non pare supportato, come dicevi.
https://epson.com/Support/Scanners/Per ... w-filter=Windows+7+32-bit


non so se ti può risolvere il primo sito…

ciao
marko

Inviato: Ieri alle 15:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scanner Epson V370 photo

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 604
Offline
Citazione:

marko ha scritto:

ma il 1660 lo sostituisci a causa dei driver?

Sì, esclusivamente per questo motivo. E' uno scanner fantastico e robustissimo, ed ha tutto ciò che mi serve.
Da quando ho W7, non riesco più a farlo funzionare perché il suo software (Epson Twain 5.60), ESSENZIALE e VELOCE, non è supportato da W7. Quindi lo faccio girare con una macchina virtuale XP, che però è (o è diventata) molto lenta.
Se hai trovato una versione di questo software che gira su W7, segnalamelo e te ne sarò grato per sempre.

Inviato: Ieri alle 14:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scanner Epson V370 photo

Iscritto il:
14/4 14:08
Messaggi: 5
Offline
Ciao,
scusa se invece di risponderti i faccio un'altra domanda...
ma il 1660 lo sostituisci a causa dei driver? te lo chiedo perché io ho un epson expression 1680 che è ben più vecchio del 1660 e lo uso regolarmente anche con win10, (lo usavo anche con win7 e xp) con epson scan che si trova in rete

marko

Inviato: 15/9 21:45
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


noleggio scanner imacon

Iscritto il:
14/4 14:08
Messaggi: 5
Offline
buongiorno,
volevo segnalare questo servizio dove noleggiano le postazioni degli scanner imacon
http://www.scannerimaconmilano.com/
1 ora 25 euro
4 ore 80 euro
8 ore 125 euro

Qualcuno ha mai utilizzato un servizio del genere? certo bisognerebbe essere molto veloci…

saluti a tutto il gruppo
marko

Inviato: 15/9 12:16
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Charlie Cole terzo necrologio

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 614
Offline
Che ignorante, non lo conoscevo. Meraviglioso uso del colore.

Inviato: 14/9 8:29
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Charlie Cole terzo necrologio
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1025
Offline
Il quarto, Oscar ...

Fred Herzog

Questo Settembre è un bollettino di guerra!

Inviato: 14/9 0:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Charlie Cole terzo necrologio

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 614
Offline
https://www.repubblica.it/esteri/2019/ ... -I235874144-C4-P4-S1.4-T1

Con questo terzo necrologio spero si chiuda la lista dei fotografi che se ne vanno. Charlie Cole non è certamente un fotografo del calibro degli altri due recentemente scomparsi ma ha scattato una delle immagini contemporanee più famose al mondo.

Inviato: 13/9 19:53
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


R.I.P. Robert Frank
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5956
Offline
E’ mancato alla rispettabile età di 94 anni il grande fotografo (e non solo) Robert Frank. Nato e Zurigo e naturalizzato americano.
Autore di The Americans

Inviato: 10/9 18:50

Modificato da luciano su 10/9/2019 19:06:44
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: RIP. Peter Lindberg
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5956
Offline
Mi unisco al dispiacere per la perdita di un personaggio davvero importante del mondo fotografico.
Credo che quasi tutti noi abbiamo negli occhi alcune delle sue celeberrime immagini.

Inviato: 5/9 8:20
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Scanner Epson V370 photo

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 604
Offline
Sono tentato di prenderlo per sostituire il 1660 photo, che sono costretto a usare con una macchina virtuale XP su W7, sempre più lenta.
Lo userei al 99% per i provini di negativi BN 135, che faccio a 1600 dpi.
Ho letto recensioni abbastanza critiche sul software... a me servirebbe un software ESSENZIALE e VELOCE, come quello del 1660.

Se qualcuno ce l'ha, sentirei volentieri le impressioni.

Inviato: 4/9 21:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


RIP. Peter Lindberg

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 604
Offline
Un altro gigante della fotografia se n'è andato. Prematuramente.
Per la moda ha fatto tantissimo, e sarà ricordato soprattutto come fotografo di moda, e per i calendari Pirelli.
Ma era un genio assoluto del Bianco e Nero.
Al di là della moda, che pure ho apprezzato (vedi mostra inizio 2018 a Venaria Reale), ha fatto cose eccelse anche in altri campi. La stupenda foto a "L'homme qui marche" di Giacometti, è a mio avviso la più bella foto che mai sia stata fatta ad una scultura. Mi piace immaginarlo, ora, da qualche parte con Alberto con quella stampa in mano (quella vera, non i miserevoli crop che si trovano sul web), a discutere assieme di luci e ombre...




Inviato: 4/9 21:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ricatti informatici

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 604
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:
Ma anche in questo caso ci sarebbero da fare distinzioni semantiche tra termini quali sviluppo, progresso, evoluzione, miglioramento e "qualcosa di realmente utile e necessario PER ME !!! ".

Io le ho fatte, da tempo.
Comunque, andando in giro a fare foto con delle Nikon F2 su un'auto di 28 anni fa, certi rischi non li corro...

Inviato: 2/9 21:03
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Canali fotografici utili per autopromozione

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 614
Offline
Altro grande sconosciuto nonostante abbia lavorato coi più grandi architetti del Novecento. https://guerrerophoto.com/

Inviato: 24/8 14:07
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Canali fotografici utili per autopromozione

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 614
Offline
Citazione di cui sopra " Fare dell'immagine un documento. Fare in modo che quel documento diventi arte, e dare a quell'arte un incommensurabile valore sociale". (Andrea Lissoni, Gabriele Basilico,architetture città visioni, Bruno Mondadori, 2007, p.15)

Inviato: 24/8 14:06
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: esperimenti con Rodinal perchè il caldo dà alla testa

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 780
Offline
sì ho proceduto proprio così. l'idea ora è di fare il confronto sviluppando due negativi uguali con i due metodi, il tradizionale e il pluribagno a diluizioni diverse.

Inviato: 17/8 17:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ricatti informatici
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5956
Offline
Non che sia un'idea originale, come pure le considerazioni da trarne, anzi.
Ma anche in questo caso ci sarebbero da fare distinzioni semantiche tra termini quali sviluppo, progresso, evoluzione, miglioramento e "qualcosa di realmente utile e necessario PER ME !!! ".


Inviato: 16/8 10:19
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Ricatti informatici

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Da un articolo su Dpreview: qualcuno puo' mettere del malware dentro ad una Canon bloccando le immagini, a meno che non si paghi un riscatto.

Mi preoccupa di più quando comparira' sul monitor del navigatore della mia automobile - mentre sono in autostrada - un messaggio che dice "entro dieci secondi il motore verra' spento e per proseguire il viaggio devi telefonare a questo numero e seguire alla lettera le istruzioni di pagamento".

Scenario realistico in ... diciamo .... cinque anni?

Intanto mi godo la mia Rolleiflex e la mia Leica. A film.

Inviato: 13/8 22:51
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sony A7 rIV

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:
Nel mio caso (ritratti, figure, foto di book per le agenzie di modelle/i) il problema non è che gli altri facciano foto simili o identiche alle mie.... ma che le facciano assai più belle

Tanto che sto attraversando uno dei miei periodici momenti di stop.
Fossi aulico potrei dire un momento di blocco creativo.
Ma devo essere onesto: io la creatività, proprio non so dove stia di casa.


Nella foto di paesaggio i vincoli sono molto stretti. Non puoi chiedere ad una collina di mettersi in quella posa, cambiare espressione, o usare luci in modo creativo. Il sole fa sempre lo stesso giro, la collina sta ferma con espressione bloccata

L'esperienza che ho fatto spesso al punto che mi ha fatto smettere di fotografare paesaggi (urbani e metropolitani o bucolici classici) e' che trovavo un punto interessante, una focale appropriata, una luce giusta e scattavo. Contento tornavo a casa e trovavo su internet una foto presa dallo stesso punto, con la stessa focale e la stessa luce. O molto, troppo simile. Un grande fotografo avrebbe avuto il colpo di genio "vedendo" un'inquadratura che nessuno aveva mai visto prima. Per me invece - che grande fotografo non sono - era solo fonte di frustrazione vedere tutti i miei sforzi risultare troppo spesso in un "gia' visto / banale".

Inviato: 13/8 22:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 5411 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
19 utente(i) online
(16 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 19
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy