Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!



(1) 2 3 4 ... 5591 »


Re: vetro sinar p 8x10

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Facendo le mie ricerche per rimediare al danno, ho preso contatto con una persona che dispone di pezzi di ricambio per Sinar (tra i quali anche il vetro). Se qualcuno fosse interessato posso condividere il contatto.

Inviato: Oggi alle 10:36
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


(RE)distribuzione dei chimici BN Kodak in Europa
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
La linea di chimici Kodak per il BN viene ora distribuita in Europa da questo punto vendita on -line. Che però purtroppo è situato in UK con tutte le complicazioni e gli aggravi di costi che sappiamo.
E' comunque previsto che presto vi saranno altri distributori sul territorio EU e speriamo che i prezzi siano più abbordabili.
E dovrebbero arrivare anche i chimici Kodak per il trattamento colore negativo ed E-6

Inviato: Oggi alle 9:49
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9967
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:

colonna dell'ingranditore Kaiser già bella pronta per diventare repro


L'unico consiglio che mi sento di darti: quando effettui una digitalizzazione ad alta risoluzione, parallelismo sensore-pellicola, messa a fuoco e uniformità centro-bordi sono più importanti rispetto ad una stampa tradizionale.

Inviato: 8/4 22:22
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
Citazione:

sander, ........


sembrano ottimi, ma certo sarebbe una soluzione assai più costosa di quella che avevo trovato io.
Più che altro interessante la fonte di illuminazione.
Se il piano luminoso che possiedo si dovesse rivelare inadeguato, ci si potrebbe pensare. Ma spero di no.

Inviato: 8/4 7:37
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Ultima aggiunta: https://www.negative.supply/ cari,molto cari ma notevoli.

Inviato: 7/4 11:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


vetro sinar p 8x10

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Come in una commedia/thriller anni '60 alla fine tutto crolla per una banale disattenzione, così sono riuscito a rompere il vetro della mia sinar. la porto ovunque senza preoccupazioni, sono anche scivolato con lei nello zaino senza che nulla accadesse e poi, facendo un po' di esercizio di ripresa ravvicinata per un paio di idee da sviluppare, ho stoltamente caricato il peso del posteriore all'estremità del banco così che il tutto si è inclinato verso me e sono riuscito a esercitare quella minima,ma necessaria, pressione sulla fresnel che ha spezzato il vetro. ho esaurito l'elenco degli insulti italuani e dialettali che conosco in un battito di ciglia. grazie a internet avrei trovato un rivenditore francese che li fa su misura, tra noi c'è qualcuno che ne ha uno da vendere?
Grazie.

Inviato: 7/4 11:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica

Iscritto il:
26/8/2022 22:02
Da Correggio
Messaggi: 55
Offline
Questo è molto interessante, anche se non strettamente tecnico.

https://amzn.eu/d/eJO351S

Inviato: 6/4 23:28
Riccardo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Ti chiedo scusa per aver capito male, temo di avere equivocato. credo di avere ora capito a cosa tu ti riferisca (sottolineo credo).
Intendi la resa di una particolare atmosfera? credo allora che occorra distinguere tra pellicola e digitale; la prima richiedeva interventi ad hoc non solo in ripresa (filtrature di luci e obiettivo,modificatori,riflessi etc etc)ma,eventuslmente,anche in una successiva fase di sviluppo e creazione del positivo, ora il digitale permette riprese "neutre" o quasi per poi intervenire successivamente realizzando quanto progettato. non credo di avere soddisfatto le tue curiosità ma prometto di molestare chi,tra i miei colleghi, si occupa seriamente di cinema per dare migliore risposta presto.

Inviato: 6/4 9:17
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
Non credo sia questo il problema.
Sulla luce, le sue riflessioni, le regole che si impongono per il suo utilizzo ,ecc. credo di avere già discrete conoscenze.
Io però, vorrei conoscere meglio con queli accorgimenti tecnici i direttori della fotografia di un film ricreano a volontà una scena brumosa di pioggia coi suoi toni spenti e grigiastri, piuttosto che una soleggiata giornata messicana dai colori squillanti, un interno da Garçonnière fine ottocento, piuttosto che un interno da caserma anni 2000, una luce intima e raccolta a toni caldi, una situazione trilling a toni freddi, insomma l' ATMOSFERA che accompagna la sceneggiatura.
il MOOD, appunto.

PS: però quegli specchi...costosetti eh...

Inviato: 5/4 18:33
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline

Inviato: 5/4 14:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Ciao Luciano forse ti sembrerà stupido come approccio ma per studiare le luci pensa al gioco del biliardo (goriziana o italiana) e avrai una (superficiale) idea di come gestire luci principali e le superfici riflettenti per ottenere quello che hai progettato. la strumentazione oggi disponibile permette, anche ai non strettamente addetti ai lavori, di arrivare a notevoli risultati. ultimamente ho utilizzato dei pannelli riflettenti con superficie a specchio (noleggiati perchè dal costo proibitivo) e,utilizzando una sola luce principale li ho piazzati come fossero le sponde di un tavolo da biliardo e dirigere così la luce come desiderato.

Inviato: 5/4 14:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Illuminazione cinematografica

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 983
Offline
Ma ti interessa dal punto di vista teorico o pratico? In ogni caso non so aiutarti ma mi è capitato di osservare alcuni set che girano qui in città e dal punto di vista luci sono robe mostruose, illuminatori Arri grandi come damigiane da tutte le parti, e pannelli bianchi a riflettere la luce. Un tempo prima di comprare il flash volevo fare gli interni con luci Arri appunto ma la difficoltà di gestione, il peso il costo etc mi hanno fatto cambiare idea. Indubbiamente la luce continua è obbligatoria nel cinema e molto più gestibile e controllabile di un flash anche in fotografia. Che sappia io solo Crewdson adopera strumentazioni del genere.

Inviato: 5/4 13:48
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Illuminazione cinematografica
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
Credo di conoscere abbastanza bene (abbastanza per le mie modeste necessità di fotografo non professionista) le tecniche e le attrezzature per l'illuminazione di set fotografici in studio ed esterni.

Vorrei però fare un passo ulteriore, cercando di imparare qualcosa sulle tecniche usate nelle riprese cinematografiche; soprattutto come fare per creare le varie atmosfere e situazioni che caratterizzano tanti film e che spesso sono motivo di primo piano nel loro successo. Il mood, insomma.

Dato che per motivi di età, tempo ecc. non potrei più frequentare una scuola di cinematografia, mi chiedo se ci sia qualche testo che possa in qualche modo sostiutire la pratica di una scuola.

Mi hanno suggerito questo e probabilmente andrà bene. Ma se qualcuno conosce alternative o complementi, grazie in anticipo.



Inviato: 5/4 11:42
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nebbia in Val Padana...2
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
Dicussione chiusa. Mi pare che ognuno abbia esaurientemente esposto le proprie opinioni e sentimenti.

Inviato: 5/4 8:39
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nebbia in Val Padana...2

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 983
Offline
Credevo di avere impostato il discorso su un tema fotografico appunto, dicendo che amo il senso di spaesamento (citando Fellini) che crea la nebbia, poi ho aggiunto che per me questa non è una foto interessante spiegazione o meno come suggeriva Marco. Non ho detto che Pino non sa fare fotografie nè mi sono presentato come giudice. Evidentemente il mio parere conta molto se Pino se la prende tanto! Scherzo dai! Si parla di fotografia mica di valore personale! Comunque credo che lo scambio di opinioni in modo garbato sia il senso di qualunque relazione umana, e le critiche (che non ci sono state) o i pareri discordanti fanno parte del gioco.Secondo me.

Inviato: 5/4 8:14
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nebbia in Val Padana...2

Iscritto il:
23/6/2022 9:20
Messaggi: 154
Offline
Parlando di nebbia in altre due discussioni contemporanee, ho detto in questa che in questa foto la nebbia ha dato una atmosfera particolare al cancello del mio giardino che vedo tutti i giorni nella sua banalità, devo scusarmi per questo? Ho infranto la regola che la foto non va spiegata? Asserzione tra l’altro inesatta perché spesso ho sentito fotografi presenti alla inaugurazione di una loro mostra spiegare le proprie foto. Quale critica devo accettare se uno mi dice che a lui la foto non dice nulla perché gli piacciono le foto con una nebbia come quella di Amarcord! E chi se ne frega, questa foto l’ho messa per dire ciò di cui sopra, per dire che la nebbia può cambiare l’atmosfera e i connotati di un luogo, non l’ho sottoposta alla giuria di un concorso, e neanche per dire guardate che bravo che sono, non pretendo un bravo, ma neanche una critica che non c’entra nulla, questo vale anche per il discorso dei titoli, che ho già spiegato. Tra l’altro non ho mai detto che preferisco la critica costruttiva, dopo 50 anni di fotografia (che piace a me) non ho bisogno di imparare a fotografare come piace a me.

Quando dico che vorrei ogni tanto portare il discorso sulla FOTOGRAFIA è questo che intendo, l’argomento non erano le mie foto, l’argomento sostanzialmente era la nebbia nella fotografia, di cui ho argomentato portando miei esempi.

Adesso è chiaro? Comunque non ho intenzione di proseguire questa discussione.

Inviato: 4/4 20:34

Modificato da Pino su 4/4/2024 21:26:53
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nebbia in Val Padana...2
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4735
Offline
Ciao Pino, perdonami e non prendere le mie parole come un attacco personale. Ho letto il tuo intervento e non lo capisco. Non ne capisco il senso. Dici che non ti interessa ricevere un “bella” o “mi piace”, e che preferisci critiche costruttive. Poi dici che in 15 anni di post hai ricevuto solo da 3 persone commenti che dicevano che un tuo scatto gli piaceva. Quindi??? Da parte mie, e lo dico perché io sono fatto così, le critiche mi danno un certo fastidio e fatico ad accettarle. Tu hai postato una foto ed hai avuto un giudizio negativo. Forse, e dico forse, tale giudizio deve essere assimilato perché fa capire come altri interpretano uno scatto che, essendo nostro, noi vediamo con occhi diversi da quelli degli altri. Ripeto, le critiche, se motivate, servono per farci capire che quanto “vediamo” noi è diverso da quello che vedono altri. Poi essere d’accordo è altra cosa. Possiamo ignorarle o cercare di capirle. Ma, per me, vanno comunque considerate, capite e accettate. Con il senno del poi possono essere di qualche utilità. E te lo dice uno che fatica ad accettarle.

Marco

Inviato: 4/4 16:55
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6549
Offline
Spinto da Pino (ed anche dagli altri), ho provato ad usare lo scanner col suo software Epson originale.
Ho anche il software Vuescan che avevo acquistato a suo tempo per poter pilotare il Nikon 5000ED quando mi misi a convertire in digitale buona parte dell'archivio diapositive e che ormai non aveva più driver in grado di essere pilotati dal mio (allora) nuovo Mac.
I risultati col Vuescan sono ancora migliori che col software proprietario, ma i tempi di scansione diventano lunghi oltre il doppio ed a mio parere, francamente improponibili a meno non si abbiano da scansionare solo una o due immagini per volta.

Comunque anche il programma Epson devo dire che mi ha dato buoni risultati, per quanto assai erratici ed abbastanza incomprensibili.
Per esempio ho utilizzato per prova dei negativi 6x7 di still life di piccoli oggetti su fondo bianco.
Chissà per quale ragione ho constatato che basta lo spostamento di pochi millimetri (millimetri, non centimetri) del negativo o della sezione di scansione selezionata, per darmi risultati di illuminazione totalmente diversi, col fondo che in alcuni casi risulta correttamente bianco, e subito dopo un lieve spostamento, diventa invece molto più scuro e grigiastro (peraltro, alcune volte di più, altre di meno), alterando completamente l'effetto finale ed obbligando quindi ad eventuali correzioni manuali; che non ho fatto, perchè si trattava solo di prove e non avevo molto tempo, ma che certamente avrebbero complicato e soprattutto rallentato non poco l'acquisizione uniforme di diversi negativi che invece dovevano risultare tra loro assai simili.
Torna quindi la mia idiosincrasia per gli scanner.

Comunque, sì. La cosa sarebbe fattibile.

Peccato che nel frattempo, avendo ritrovato tra il vecchio ciarpame poco usato, un piano luminoso di circa 30x24 cm a luce bianca certificata 5000K°, ed avendo come detto, la colonna dell'ingranditore Kaiser già bella pronta per diventare repro, avevo trovato consultando il sito on line della Kaiser questo accessorio... che pare giusto, giusto quello che cercavo e può essere usato fino al formato 6x9, con le mascherine di formato che già possiedo e che uso con l'ingranditore, appunto.


Inviato: 4/4 7:58
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 1009
Offline
Posso solo unirmi a Pino e Oscar nel consigliarti di utilizzale l'Epson 750 che hai, coi tanti vantaggi elencati da Pino nella prima risposta.
Ammesso di trovare un illuminatore uniforme fino al 6x9 (io me lo sto costruendo perché non l'ho trovato), con una digitale FF o meno difficilmente supereresti la risoluzione del 750, rinunciando alle comodità (pensa solo all'ICE), e di certo i problemi nell'inversione di negativi a colori legati alla maschera arancione rimarrebbero tali e quali.


Citazione:

Pino ha scritto:
ti consiglierebbero di sfruttare i professionisti della scansione a scanner che ci sono (momentaneamente occultati) in questo forum

Uno è scappato dopo le 5 pagine che ha dovuto scrivere per insegnarmi ad usare il Nikon 5000, l'altro si è nascosto dopo le altrettante pagine per insegnarmi ad installare una macchina virtuale XP per poter usare l'Epson 1660 Photo col suo sw... mi sento un po' in colpa.

Inviato: 3/4 21:18
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Scansione negativi Medio Formato

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 1087
Offline
Buondì Luciano, non ho guardato i prezzi ma questo potrebbe fare al caso tuo: https://www.valoi.co/

Inviato: 3/4 15:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 5591 »




Partners





Mercatino
Utenti Online
56 utente(i) online
(44 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 56
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy