Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!



(1) 2 3 4 ... 5382 »


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 738
Offline
dimenticavo...prima di tutto acquisisco tramite Vuescan, faccio una preview, quindi seleziono una parte di pellicola non esposta e ripeto preview, poi lock exposure, quindi nuova preview, quindi lock image colour (se non sbaglio, non ho a disposizione il software ora) e, allargato il riquadro di acquisizione a tutta l'immagine procedo alla scansione, senza dare alcuna spunta a nessun altro pulsante tipo restore colour, il colour balanca è settato su none, insomma tutto improntato a grado "neutro". Spero di non essere fuori tema.

Inviato: Oggi alle 13:05
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 738
Offline
Ciao Orso ( e mi sento un po' come Mork quando contattava Orso-n), talvolta, per risolvere i problemi legati alla conversione di una scansione di negativo acquisito come positivo, faccio ricorso ai suggerimenti qui riportati:
http://www.frogymandias.org/imagery/c ... anning-acr-photoshop.html con qualche piccolo aggiustamento qua e là ottengo risultati che mi soddisfano.

Inviato: Oggi alle 12:59
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Grazie per la disponibilità, ma temo che non arriveremo ad una soluzione in quanto si tratta palesemente di un problema di software (se scansiono come positivo, non ho mai clipping in nessuna negativa per contrastata che sia, segno che l’hardware “ce la fa”), ed io già sto usando il tuo software che mi hai mandato. E poi non voglio neanche ammattire dietro questa cosa…, mi tengo il clipping quando è leggero, e scansiono come positivo (con tutte le complicazioni che ho descritto in precedenza) quando ci sono dettagli importanti agli estremi della gamma. Probabilmente con Vuescan risolverei, ma ho sempre letto che è un software più complesso di Nikon Scan, e vorrei evitare di imbarcarmi in cose ben al di là della mia portata…

Una negativa BN può avere un contrasto molto differente in base alla combinazione pellicola/sviluppo.
Io detesto gli automatismi in genere, ma se veramente il software facesse l’Autocontrast assegnando il valore 0 al pixel più scuro e il valore 255 al pixel più chiaro che trova nell’area scansionata, assegnando 0% alle esclusioni di calcolo che abbiamo visto prima in Advanced Color Greyscale avremo che tutta la gamma dei grigi sta dentro l’istogramma, nessun clipping agli estremi e quindi nessuna perdita.
Ma ciò in pratica non avviene, come ho potuto constatare dalle prove che ho fatto. Con negative piuttosto contrastate, anche dopo aver escluso i bordi bianchi e neri col crop, mi trovo sempre due semi-gaussiane (magari basse) spiaccicate a destra e sinistra dell’istogramma. Queste semi-gaussiane sono in realtà delle gaussiane clippate. Infatti, se correggo le alte luci a destra con l’Analog Gain (correzione hardware, in quanto vario l’intensità luminosa dei led), tutto l’istogramma viene traslato a sinistra, i neri paurosamente clippati, ma la semi-gaussiana dei bianchi che vedevo prima diventa una gaussiana più o meno simmetrica, e a destra del massimo che prima vedevo spiaccicato a 255 mi appaiono altri 5 o 6 livelli di grigio chiaro, quelli che prima venivano clippati. Stesso discorso se correggo le ombre a sinistra con l’Analog Gain: ottengo delle alte luci paurosamente clippate, ma le ombre rientrano completamente.
Quindi l’unica soluzione sarebbe modificare il software in modo che faccia realmente ciò che dice di fare nel Manuale. Cosa che suppongo impossibile.

Concordi col mio ragionamento e con le mie conclusioni?

Inviato: Oggi alle 9:01
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 986
Offline
Citazione:

orso ha scritto:

Dunque, NON è affatto vero che con quel valore a 0 mi regola il Bianco sul pixel più chiaro come dice il manuale. O per lo meno sul mio ciò non avviene. O ancora sbaglio qualcos'altro...


Ciao Orso,
come dicevo, è molto probabile che quei parametri abbiano effetto solo sul comando Auto Contrast(è il pulsante metà nero e metà bianco nel pannello delle curve), che tu giustamente NON stai usando, in quanto il problema lo hai già prima di qualsiasi intervento di regolazione.

Hai fatto comunque bene a fare la prova, non si sa mai bene come ragionano sti software ...

In assenza di altre prove da fare, se c'è uno di questi negativi "problematici" al quale non tieni particolarmente, potresti mandarmelo, così provo sul mio scanner (poi comunque te lo rimando). Magari si tratta proprio di un limite di Nikon Scan che si manifesta su negativi che hanno una qualche specificità.

A presto.

Fabio

Inviato: Ieri alle 10:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Innanzitutto ti ringrazio per il manuale che mi hai mandato via mail, molto chiaro e completo, che io non avevo. L'unico che ho è un manuale cartaceo trilingue (De, Nl, It) col titolo "Manuale di Riferimento", dove liquida tutto in una sessantina di pagine e molte cose non ci sono.

Allora, ho fatto tutte le prove immaginabili, ma non ho risolto.

Il manuale che mi hai inviato, sull'Autocontrast dice:

Di default è impostata un'esclusione dai calcoli di uno 0,5% dei pixel più chiari e dei pixel più scuri, in modo da avere una gamma dinamica ottimale (???????) con perdite di dettaglio minime nelle ombre e nelle alte luci.

Bene. Io però NON voglio avere perdite di dettaglio nelle ombre e nelle alte luci.

Allora, seguendo il manuale che dice:

Per preservare i dettagli si può portare il valore a 0, in modo che i punti di Bianco e di Nero vengano impostati rispettivamente sul pixel più chiaro e sul pixel più scuro contenuto nel riquadro scansionato.

ho impostato questi valori a 0 e rifatto l'Anteprima: cambia praticamente nulla, e soprattutto l'istogramma ha valori spiaccicati sui bordi sinistro e destro.
Ho variato quei valori fino 5 (max consentito), ma sempre ottengo istogrammi simili con valori spiaccicati sui bordi sinistro e destro.
Come ho spiegato in precedenza, nella maggior parte dei negativi che presentano questo fenomeno, lo "spiaccicamento" non è niente di drammatico, ma si vede chiaramente che c'è clipping.
Ho riprovato col fotogramma di cui ho parlato nella pagina precedente (interno di capannone poco illuminato con portone aperto dove si vede fuori con tanta luce), e anche con l'impostazione a 0 l'area del portone mi risulta bianca bruciata. Ricordo che scansionando come positivo, vedo invece il dettaglio, e vedo il dettaglio anche anche scansionando come negativo col misero Epson 1660.
Dunque, NON è affatto vero che con quel valore a 0 mi regola il Bianco sul pixel più chiaro come dice il manuale. O per lo meno sul mio ciò non avviene. O ancora sbaglio qualcos'altro...

Inviato: 14/1 10:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 986
Offline
Dovresti avere una "Easy Guide" dove spiegano come attaccare la spina, ma anche Reference Manual molto completo, che comunque ti ho appena inviato via mail (versione in Italiano).
Alla pagina 102 parlano di quel parametro.

Buoni pacioccamenti e facci sapere se ne vieni fuori.

A presto.

Fabio

Inviato: 13/1 0:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Grazie per la disponibilità, ma abito in una sperduta casa nelle campagne di una frazione di un comune del torinese. Roba da veri orsi, insomma.

Quella funzione Auto Contrast di cui parli, io non la trovo da nessuna parte sulle preferenze e sui settaggi. Quindi potrebbe essere una cosa sempre attiva di default, e che dunque uso... a mia insaputa!
Domani mi metto a pacioccare con quei valori e faccio delle prove comparative, vediamo se viene fuori qualcosa.

Di che manuale parli? Sul mio, quello in dotazione con lo strumento, in italiano, trovo tante pagine che insegnano come attaccare la spina ad un presa di corrente, ma niente a proposito di "% excluded" , bòh...

PS: mi diverte molto di più la Settimana Enigmistica che Nikon Scan...

Inviato: 12/1 21:35
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 986
Offline
Ciao Orso,
quelli sono i valori di default che ho anche io e dovrebbero valere solto per la funzione di auto contrast, che tu non stai usando, quindi tenderei ad escludere che c'entrino qualcosa.

Comunque il manuale, riferendosi ai due valori "% excluded", dice: "To preserve detail at the expense of dynamic range, lower the “excluded” value for auto contrast (a value of zero will set the black and white point respectively to the darkest and bright est pixel in the crop). To increase the dynamic range at the expense of detail, raise the “excluded” value."; insomma abbassando quei valori guadagni in dettagli e perdi in gamma dinamica, alzandoli perdi in dettagli e guadagni in gamma dinamica, quindi nel caso dovresti provare an alzarli.

Non ricordo se abiti a Roma; se si, sono disposto a venirti a trovare per provare a capire dove sta l'inghippo (non è generosità, è che così risparmio sulla Settimana Enigmistica ).

A presto.

Fabio

Inviato: 12/1 19:22
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Ho provato questa procedura (solo oggi perché ho pure avuto problemi col computer).
Niente da fare... ottengo 2 istogrammi praticamente sovrapponibili! Il clipping agli estremi rimane tale e quale anche dopo aver cancellato quei settaggi. Sic!

L'ultima cosa che mi è poco chiara sulle Pref è la seguente:
in Advanced Color - Greyscale mi trovo "White point target = 255" e "Black point target = 0". Fin qui tutto bene.
Ma sotto appare scritto:

Auto contrast calculation (% excluded)
Black: 0,5 White: 0,5
sample point size: 1x1

Non so cosa voglia dire, ma potrebbe aver a che fare col mio problema?

Inviato: 12/1 16:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Laboratorio montaggio stampe in dibond a Milano

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3085
Offline
Ciao a tutti,
il mio laboratorio di fiducia ha purtroppo chiuso.

Qualcuno conosce a Milano o Bolzano un laboratorio di montaggio stampe su dibond con cui ha gia' lavorato con soddisfazione?

Grazie!


Inviato: 11/1 13:15
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 986
Offline
Ciao Orso,
si, è esattamente quello che proverei a fare io.

Dopo aver cancellato quei file, l'unico effetto dovrebbe essere quello di non avere più in Nikon Scan gli ultimi settaggi impostati e ripartire da una condizione ex novo, ma siccome non ho mai provato, non ne sono certo; se puoi aspettare fino a Sabato, provo prima a farlo sul mio PC, così se non va faccio altri tentativi (per esempio, potrebbe darsi che sia sufficiente cancellare soltanto i file ".set" e non il file ".ncc").

A presto.

Fabio

Inviato: 9/1 10:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Allora, prima di fare danni irreparabili, vediamo se ho capito.

1 - Faccio una scansione di un fotogramma un po' contrastato e mi salvo in qualche modo (screenshot?) l'istogramma di "Curves" che risulta clippato agli estremi.

2 - Chiudo Nikon Scan

3 - Nella cartella che mi hai indicato (l'ho trovata!!!) ci sono 4 files: NKN00001.ncc (1k), NKN00001.set (387k), NKN00002.set (387k), NKN00003.set (387k).
Li copio e li incollo su una Nuova Cartella che creo nel desktop. Poi li cancello dal disco C.

3 - Riavvio Nikon Scan (cosa mi troverò di diverso ora che ho cancellato quei files sul disco C?)

4 - Rifaccio la scansione sullo stesso fotogramma, e confronto il nuovo istogramma con quello di prima per vedere se il clipping è sparito.


Tutto giusto?

Inviato: 9/1 9:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 986
Offline
Ciao Orso,
credo che quel ".plist" sia riferito all'ambiente Mac OS ma, se non erro, tu usi NikonScan in ambiente Win.

Per tentare la stessa cosa che fa il tizio, su ambiente Win, puoi provare a cancellare, salvandoli prima da un'altra parte, i file dei settaggi di NikonScan che, nel mio caso, si trovano nella seguente cartella: "C:\Users\Fabio\AppData\Roaming\Nikon\Nikon Scan\4.0\Settings".

Se non li trovi in questo percorso (ovviamente al posto di "Fabio" ci sarà il tuo username), prova a cercare anche in "AppData\Local" invece di "AppData\Roaming".

Se dopo aver fatto la prova tutto resta come prima o addirittura la situazione peggiore, rimetti i file dove li hai tolti.

A presto.

Fabio

Inviato: 7/1 13:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Vi ringrazio per l'inglese... a me che ".plist" fosse la lista delle preferenze non mi sarebbe neanche venuto in mente, credevo fosse un qualche sottoprogramma del fantomatico "Nikon Maid" nascosto chissà dove... (tanto per dare un'idea del mio livello informatico)

Citazione:

Mxa ha scritto:
Dal punto di vista strettamente operativo puo' significare almeno un paio di cose diverse,

L'unica che mi viene in mente è togliere tutte le spunte in tutte le pagine delle "Pref", riavviare Nikon Scan, e rimettere le spunte. Appena riesco faccio una scansione di un fotogramma, memorizzo l'istogramma, faccio questa procedura, e ripeto la cansione per vedere se nell'istogramma è cambiato qualcosa.
Se hai un'altra interpretazione, dilla pure, nella disperazione proverò tutto...

Inviato: 7/1 10:47
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3085
Offline
Purtroppo non e' inglese dato che "Maid" e' la donna di servizio o delle pulizie.

Se anche fosse "made" (che si pronuncia come "maid")

... "I first trash the .plist Nikon made preference and start over" non e' inglese, o - per lo meno - ho sentito americani e inglesi parlare cosi', ma solo dopo il quarto martini

Intepretando tra i fumi dell'alcol sembrerebbe dire che tutte le volte che il tizio fa partire Nikon scan lui distrugge prima la .plist creata dal software Nikon e ricomincia daccapo.

Dal punto di vista strettamente operativo puo' significare almeno un paio di cose diverse, quindi cercherei un riferimento meno avvinazzato .....



Inviato: 5/1 10:26
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5879
Offline
Credo si possa tradurre con “azzero tutta la lista di preferenze” ( trash the plist....) e “ricomincio” ( start over).
Ma poi, come questo si faccia in pratica, non saprei dire: son tanti anni che non uso più NikonScan, perchè ormai è un pezzo che non viene supportato dagli attuali sistemi operativi.
Spero la traduzione sia corretta (neanche io ho conoscenze di inglese molto profonde).

Inviato: 5/1 8:29
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Consigli per scansioni con Nikon Coolscan 5000 ED

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 551
Offline
Torno alla carica in cerca di aiuto in quanto il problema si fa serio.

Dopo una pausa di una ventina di giorni per assenza, ho ripreso a scansionare negative BW, notando il fenomeno sempre più frequentemente (istogramma "pieno" con conseguente clipping ai bordi sinistro e destro).
Cercando in internet, ho trovato questa discussione: https://www.rangefinderforum.com/forum ... e/index.php/t-117783.html

Mi pare di capire che il problema sia noto.

L'intervento che mi da una speranza è quello che dice:

A Nikon tech gave me a good piece of advice: Everytime I open NikonScan, I first trash the .plist Nikon Maid preference and start over. He said there is this glitch in NikonScan where after a certain number of scans of B&W the software/scanner combination starts to go very high contrast. Which produces a lot of clipping.

I then acquired a Coolscan 5000, and although it was better than the Coolscan III for B&W, it still clipped quite a bit if the negatives weren't lower contrast. Still kept using the "trash preferences" thing each time before I opened NikonScan.

Then I finally got a Coolscan 9000, and the difference between it and the 5000 was quite noticeable. Like the difference between a condenser enlarger (the 5000) and a diffusion enlarger (the 9000). I still trash the preferences before launching NikonScan each time, and I have a computer that will be stuck running Snow Leopard, because as noted above, Lion won't run NikonScan and Nikon refuses to update it. But I now get glorious B&W scans from my negatives and am quite happy with the set up.

Tried Vuescan a number of different times and never saw an improvement over NikonScan.


La mia scarsa familiarità con l'inglese e la mia ignoranza informatica non mi permettono di capire il significato della frase:

Everytime I open NikonScan, I first trash the .plist Nikon Maid preference and start over.

Quello che scrive, dice di risolvere in questo modo. Mi piacerebbe provare a fare "quella cosa lì". Se riesci a tradurmela in "operazioni da fare su Nikon Scan", io ci provo.

Inviato: 4/1 22:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: indecisione di inizio anno

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 738
Offline
Grazie Luciano, sono indeciso tra acquistare una standarda anteriore serie X e una F2 (i costi sono stranamente simili, anzi la X costerebbe un po' meno per le spese di spedizione inferiori), alla X mancano i riferimenti per azzerare la posizione a seconda del formato e sembrerebbe avere un'escursione di decentramento verticale inferiore, il peso inferiore della F2 rimane sempre una carta vincente.
devo anche trovare un nuovo zaino per trasportarla meglio di quanto riesca ora con il vecchio Rpt.

Inviato: 3/1 20:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: indecisione di inizio anno
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5879
Offline
Intendi dire togliere la standarda anteriore di una Sinar X ed utilizzarla con la standarta posteriore della Sinar P in formato 8x10” ? Il contrario non è fattibile, in quanto la standarta posteriore della Sinar x non è modificabile e non può essere cambiata con formati superiori.
Otterresti in tal modo una completa Sinar P, mentre usando una standarta anteriore F avresti quella che , nella nomenclatura Sinar, veniva definita modello C ( immagino C per compound o qualcosa simile) e che per un certo periodo venne in tal modo commercializzata.
Se la usi in interni in studio , certamente preferitei la prima soluzione
In esterni risparmieresti circa un 6-7 etti di peso con la seconda soluzione. E la standarda F è anche più rapida da regolare, a scapito però di una minore precisione di movimenti.
Insomma, per usi in esterni dipende dalla tua forza fisica e da quanto a lungo vorresti scarrozzarti l’apparecchio in giro. La Sinar non è certo un apparecchio “facile” per esterni, specialmente in formato 8x10”.

Inviato: 3/1 19:52
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


indecisione di inizio anno

Iscritto il:
18/10/2007 15:59
Da Torino
Messaggi: 738
Offline
Buon inizio anno a tutti quanti.
qui il mio primo quesito dell'anno:
meglio (più leggero) una standarda anteriore Sinar F2 o una Sinar X da usarsi con corpo Sinar P 8x10?
Grazie a chiunque risponda.
Alf.

Inviato: 3/1 18:58
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 5382 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
42 utente(i) online
(38 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 42
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy