Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
buongiorono a tutti, sono uno nuovo
probabilmente scrivo nella sezione sbagliata, ma non sono riuscito a capire dove scrivere la mia domanda (quindi mi scuso in anticipo).
per ragioni di lavoro (sono web designer) devo digitalizzare un centinaio di diapositive e altrettanti negativi BN; qui in ufficio abbiamo un scanner canon CANOSCAN piano, che in effetti con i negativi fa parecchia fatica e per le diapositive idem.
il cliente vuole la massima resa per le sue foto (che in effetti sono piuttosto belle e luminose, pur se con ombre abbastanza chiuse).
il problema è avere quindi la massima resa dei dettagli e la massima qualità  pur tenendo presente che diventeranno jpg da 800px di larghezza.
ho cercato ovunque ma le opinioni sono discordanti, mi è stato consigliato di rivolgermi qui.
grazie per l'attenzione e ciao
kli

Inviato: 22/12/2008 10:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8283
Offline
Ciao e benvenuto,
con uno scanner piano, anche dei migliori, avrai sempre problemi ad avere una scansione ottimale perche' per avere una risoluzione ma soprattutto una dinamica capace di avere ragione delle diapositive occorre uno scanner dedicato.
Io sono in possesso di un Nikon 5000 che e' dei migliori ma nonostante questo su certe diapositive molto sature ho qualche difficolta'. Il driver dello scanner offre dei dispositivi per gestire luci ed ombre e aumentare il guadagno e spesso si ottengono dei miracoli ma per avere una resa ottimale c'e' comunque da lavorarci parecchio. Anche la risoluzione non arriva a riprodurre tutti i minimi dettagli del negativo pur arrivandoci molto vicino.
Inoltre scansionare duecento immagini non e' uno scherzo, considerando tutte le spuntinature ( per il colore c'e il dispositivo automatico, ma per il b/n con la maggior parte degli scanner devi farlo a mano ) e l'ottimizzazione di tutte le immagini ti ci vorranno dei giorni.
Penso che ti occorrerebbe un amico con un buono scanner da prestarti, o trovarlo d'occasione.
Non me ne sono mai servito e non so darti indicazioni sulla qualita', ma fino a qualche tempo fa nei negozi di fotografia effettuavano scansioni di dia e pellicole riversandole su CD.
Ciao,
Renzo

Inviato: 22/12/2008 11:09
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
21/6/2005 23:27
Da Al pais dlà ceramica
Messaggi: 560
Offline
Negli annunci qui sotto vendono un Microtek Artiscan 120 tf, quello che usavo fino a poco tempo fa.
Non avrai problemi per diapositive e negativi 35 mm (qualcuno in più (ma solo di planarità ) per negativi dal 6x4,5 cm in su).

Inviato: 22/12/2008 11:19
www.artmajeur.com/gianlucafaletti
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
vi ringrazio molto per le risposte!
innanzi tutto: abbiamo affidato il lavoro ad un fotografo ma il CD che ci è stato fornito aveva immagini AGGHIACCIANTI , per cui siamo orientati a prenderci uno scanner ma abbiamo budget ridotti e quelli segnalati sforano le nostre risorse.
ovviamente cercherà un buon usato
grazie mille per la vostra disponibilità !
kli

Inviato: 22/12/2008 11:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8283
Offline
Ciao,
Sul mercato dell'usato ci sono anche dei Nikon LS 2000 che sono ottimi ma attenzione perche' leggo in giro che la Nital non ha aggiornato i drivers per XP e credo inoltre che necessitino di schede SCSI. Io ho un vecchio LS 20 che funzionava ancora bene ma che e' diventato praticamente inutilizzabile.
Quindi sull'usato occhio ai drivers....
Ciao,
Renzo

Inviato: 22/12/2008 11:50
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Moderatore
Iscritto il:
8/2/2005 19:08
Messaggi: 5349
Offline
Il problema non è dato solo da quale scanner prendere e dal tempo che occorre per scansionare duecento immagini, ma dal tempo che ci vuole perché si impari a scansionare 'decentemente'. Penso proprio che ti convenga farti fare il lavoro da chi è capace e competente, ad esempio qui.

Andrea

Inviato: 22/12/2008 15:46
sono moderno, non contemporaneo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Moderatore
Iscritto il:
14/4/2007 23:27
Da Milano
Messaggi: 1817
Offline
il fatto è che prendere un buono scanner non ti assicura di ottenere rapidamente buoni risultati... la scansione è un procedimento abbastanza complesso da portare a termine nel migliore dei modi. se il tuo cliente non ha fretta certamente scannerizzare tu le foto dopo un periodo di comprensione del procedimento e di addomesticamento dello strumento potrebbe essere la soluzione migliore.
altrimenti se hai poco tempo e vuoi un buon lavoro devi rivolgerti a qualcuno che lo sa fare e che lo fare, ma spesso vai a spendere più del costo dello scanner.
dopende solo dal fattore tempo... conta anche che fare 200 scansioni porta via mooolto tempo ed è tempo che non puoi dedicare ad altri lavori.
se i negativi sono tutti 35mm non c'è alternativa ad uno scanner dedicato: l'ottimo sarebbe trovare un minolta 5400 che era veloce e super inciso, altrimenti il nikon 5000 o il nikon V oppure la serie prima il 4000 o i IV

ciao
daniele
p.s.
ti mando un PM

Inviato: 22/12/2008 15:47
FineArtClub* - Training School
www.danielepennati.com
Milano Citta  Aperta - Journal of Urban Photography
Tessera C.F.A.O. n°57...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
grazie ancora per le vostre risposte!

Inviato: 22/12/2008 16:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
visto che devi fare un LAVORO per un cliente e che quindi dovresti essere pagato il mio consiglio e di lasciar perdere gli scanner economici e giocattolo e metterti daccordo con un PROFESSIONISTA che sà  fare il suo lavoro e ha ottimi prezzi.....poi parlando di 100 scansioni e sotto natale magari ti fà  pure lo sconto...

Inviato: 22/12/2008 16:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
ops, ho inviato la risposta prima di ricaricare la pagina.
anche io avevo pensato ad un service per fare il lavoro, ma poi il boss dice che lo scanner puà sempre servire per il nostro lavoro.
dovremo valutare insomma quale sarà  la mossa migliore.
vi ringrazio molto!
PS. dove si leggono i PM qui? (chiedo scusa per l'imbranataggine...)
grazie ancora per le vostre risposte!

Inviato: 22/12/2008 16:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
Cercherà di essere brutale.

Partiamo da quello che tu dici:
"il cliente vuole la massima resa per le sue foto (che in effetti sono piuttosto belle e luminose, pur se con ombre abbastanza chiuse)."

Se il cliente vuole la massima resa io dubito fortemente che una soluzione "fatta in casa" da chi non ha esperienza a fare un simile lavoro sia quella migliore.

Poi se il boss dice che così dopo il lavoro gli rimane in mano pure lo scanner evidentemente considera il vostro tempo ben poco dispendioso visto che si parla di 100 diapo e 100 B&N scansionate da persone inesperte che quindi, solo per capire come vanno fatte certe cose (dando per scontato che abbian voglia di impararlo e ci riescano in così breve tempo) ci metterano ore e ore e ore di tentativi e prove.

Oh, poi uno coi suoi clienti e i suoi soldi ci fa quel che vuole.

Inviato: 22/12/2008 16:25
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Moderatore
Iscritto il:
14/4/2007 23:27
Da Milano
Messaggi: 1817
Offline
per i pm sono a sinistra nel menu utente (che compare doppo che ti sei loggato): "posta in arrivo"

ciao

Inviato: 22/12/2008 16:44
FineArtClub* - Training School
www.danielepennati.com
Milano Citta  Aperta - Journal of Urban Photography
Tessera C.F.A.O. n°57...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
pensiero OT ....quello che mi rammarica in generale è vedere come una certa Italia stia andando lentamente e inesorabilmente verso l'oceano della mediocrità . E dico questa senza alcuna polemica ma solo constatando come anche nel professionale oramai siano radicate le logiche dell'amatoriale e del più o meno....
Io avessi un'agenzia prenderei in leasing un creo o un Imacon, certo costano un 10/15.000 ma se lo facessi farei in modo tale non solo di ammortizzarlo ma di guadagnarci pure....mettere un dipendente (che tra una storia e un altra costa) a fare scansioni con uno scanner amatoriale lo vedrei come chiedere alla donna che viene a fare le pulizie ad orario di chiusura della ditta se mi finisce quei due/tre impaginati e se mi dà  un occhio alle cromie della roba che la mattina presto và  in tipografia....
Il brutto di tutto questo è che i professionsiti stanno abituando i clienti alla mediocrità  e non si rendono conto che così facendo aprono il mercato agli hobbisti e agli improvvisati....se un fotografo scatta con una digitalina da due soldi e con 2 lucette si mette in competizione con il fotoamatore che è in grado di fornire identica qualità  se non migliore ma ad un prezzo ridicolo....ecco quindi il perchè di tanti web designer e grafici che lavorano con accrocchi di PC dai loro garage....il triste in tutto questo è che gli unici veri, grandi colpevoli sono soli i professionisti che lo hanno generato....ben vengano quindi attività  che chiudono a favore di nuovi ricambi "professionali"....e il mondo agricolo ringrazia per le tante braccia che prima o poi saranno disponibili.

Scusate per lo sfogo OT ma mi è scappato leggendo Alessandro e non è diretto a te nello specifico kling a cui anzi dà pure il benvenuto....

IT...ma si alla fine ha ragione Daniele, con un Nikon dovresti essere a posto ma forse anche con Epson 700.

Inviato: 22/12/2008 16:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
vorrei solo rispondere che sappiamo usare abbastanza gli scanner (il nostro canon canoscan a doppia lampada è ottimo per lastre fotografiche a grande formato, un po' meno per il piccolo formato che è quello che adesso ci serve).
sappiamo usare photoshop dalla release 4, uno di noi è un ex fotografo (analogico!) e ci stiamo solo scontrando con i limiti tecnici del nostro strumento
in ogni caso ho prso nota di tutti i suggerimenti, grazie !

Inviato: 22/12/2008 17:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
28/10/2006 14:37
Messaggi: 466
Offline
[semi-ot] qualcuno ha mai provato che risultati si riescono ad ottenere, a risoluzioni di uscita basse (adatte a web), usando un corpo digitale e un buon duplicatore di dia? Non è in risposta a kling ma per curiosità  ed eventuale interesse personale.

Inviato: 22/12/2008 17:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
Ti rispondo perchè lo ho visto fare Marco, soffietto portapellicole e obiettivo da riproduzione (mi pare un rodagon 90 a memoria).

Risultati nettamente migliori che con un Epson v700, ma addirittura migliori che fotografando lo stesso soggetto con lo stesso obiettivo usato direttamente sul corpo digitale usato poi per la riproduzione (era una Canon d30).

Non so esattamente per quale motivo, magari per via della combinata migliore risoluzione della pellicola abbinato ad un ottimo obbiettivo da riproduzione, ma nella riproduzione da pellicola delle scritte piccolissime erano nettamente visibili e pulite mentre nello scatto direttamente in digitale erano impastate dall'antialiasing.

Il problema è settare il tutto per i primi scatti, lunghezza del soffietto, fuoco, luce diffusa dietro, esposizione ecc, poi se il soffietto ha il portapellicola è semplice.

Io ho anche provato direttamente con un obiettivo macro per fare un ingrandimento da una Velvia 50 in formato 120 e arrivi davvero al grano con una 10 megapixel.

Inviato: 22/12/2008 18:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
28/10/2006 14:37
Messaggi: 466
Offline
cioè, se non ho capito male, la riproduzione di una diapositiva di un pezzo di giornale, ad esempio, risultava essere più nitida della foto dello stesso pezzo di giornale ripresa direttamente in digitale con lo stesso obiettivo?

Inviato: 23/12/2008 11:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
Citazione:

palomar ha scritto:
cioè, se non ho capito male, la riproduzione di una diapositiva di un pezzo di giornale, ad esempio, risultava essere più nitida della foto dello stesso pezzo di giornale ripresa direttamente in digitale con lo stesso obiettivo?


Non era un pezzo di giornale ma un edificio con un bar ripreso con un Distagon 35, ma sì, esattamente così. Nella diapositiva ripresa in digitale i prezzi della locandina dei gelati avevano contorni netti, direttamente in digitale erano confusi, si lavorava in iperfocale in entrambi i casi quindi non era un problema di messa a fuoco.

Le spiegazioni possono essere molte, sicuramente anche la direzione della luce che colpisce il sensore è sicuramente importante (la pellicola non ha questi problemi).

Inviato: 23/12/2008 12:25
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive

Iscritto il:
25/11/2005 15:01
Da Verona
Messaggi: 461
Offline
AG69, potresti postare un crop 100% di ciascuna delle due immagini? Non so, mi sembra strano il risultato della vostra prova. Mi pare che il Distagon abbia la messa a fuoco manuale; la 30D non ha il live view e quindi si deve utilizzare il mirino reflex. Il vetrino delle digitali poco si presta ad una messa a fuoco di precisione perchè, per aumentare la luminosità , è semi trasparente ed è anche piccolo (APS). Personalmente, credo che sia poco affidabile
applicare ad una digitale APS un'iperfocale calcolata per la pellicola 24x36. Ma ogni discorso non vale di fronte all'evidenza; per questo sarei molto curioso di vedere le immagini.
Umberto

Inviato: 23/12/2008 16:24
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: scanner negativi e diapositive
Utente non più registrato
Non le ho le immagini, lo ho visto fare e ho visto i risultati e sono rimasto di sasso. Stesso obiettivo, stesso diaframma.

COme ho scritto sopra la scena era stata ripresa in iperfocale (che in un 35mm è piuttosto vicino) e quindi escludo problemi di fuoco.

Non era nemmeno un piano lontanissimo che con certi adattatori economici gli obiettivi Contax possono non raggiungere l'infinito sulle Eos.

Io nel mio piccolo ho fatto una prova con una Velvia 120 e una volta che si riesce ad avere una retroilluminazione senza cadute i risultati sono veramente impressionanti, specie se si usano lenti macro o, ancora meglio, da riproduzione su soffietto.

Se non si ha un soffietto portaslide però l'impraticità  della cosa è notevole.

Inviato: 23/12/2008 16:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
92 utente(i) online
(91 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 92
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy