Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 2 (3) 4 »


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8255
Offline
Marco,
perche' non apri un post su Artaud?
Anche lui e' un personaggio controverso e molto interessante.
Ciao,
Renzo

Inviato: 15/2/2007 13:07
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
8/10/2006 17:44
Da Torino
Messaggi: 1461
Offline
ciao Renzo,
non parlo di Artaud...ma di una altra cosa che ha a che fare con quel passaggio sociale avvenuto tra i due secoli e che penso abbia influenzato e non poco lo sviluppo dell'arte. In qualche 3ad indietro chiedevo a Claudio, ma in realtà  a tutti quanti, di chiedersi cosa fosse accaduto tra 800/900. Pensa solo ad alcune scoperte: l'elettricità , e a fine 800 e inizi 900 la scoperta della relatività  e dell'io, cioè la psicanalisi. Dopo queste vicende l'uomo non è più quello di prima, non si percepisse più come prima, soprattutto nella testa di chi come gli artisti avvertono i cambiamenti sulla pelle, forse più di altri - parlo ovviamente di quegli artisti che interpretano con profondità  questa condizione - non mi stupisco che qualcosa venga messo in discussione nel rapporto tra l'uomo e il mondo. L'arte non è distaccata dal contesto sociale e non si evolve solo per riflessioni interne a se, autoreferenziali, ma coglie quello che il mondo produce.
Se poi Marco ne ha voglia di postare qualcosa su Artaud, ma anche l'altro Marco sosteneva altri topic...e via
saluti da Marco

Inviato: 15/2/2007 17:05
La fotografia non si domina: corre da sola e l'uomo la segue in ritardo e mai come oggi.
A. Gilardi

www.mbphoto.it
www.flickr.com/photos/marcofluens

..................
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8255
Offline
Potrebbe essere interessante Marco,
vediamo se riusciamo ad impostare qualcosa di simile. Io ho tutto da imparare. Seguendo il Marco istituzionale e il suo Artaud mi sono trovato un sacco di cosine da leggere. Debbo dire che Artaud mi incomincia ad interessare piu' di Duchamp.
Era un "pazzo" lucidissimo...
Ciao,
Renzo

Inviato: 15/2/2007 17:22
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Cari amici,
vedo dai vostri interventi che nessuno ha badato a due indicazioni che ho inserito nei miei due topic. Non c'è niente di misterioso nel fare di Duchamp, c'è solo da capire quali siano le sue origini culturali ed esse si trovano nei due testi che vi ho fornito. Non scandalizzatevi quando parlo di alchimia o di "macchine celibi" (idea, quest'ultima, inventata da Duchamp). Cosa pensate sia il guanto di gomma rossa del dipinto "Canto d'amore" di de Chirico se non il guanto dell'alchimista. Guardate che quello che vi scrivo l'ho acquistato in edicola o, al massimo dal libraio sotto casa. Questo mio intervento vorrebbe essere un contributo alla chiarezza sul come affrontare questi grandi personaggi, mentre, mi pare si gira, si gira, il mistero rimane e nelle foto entra poco o niente.
Non vorrei aver offeso nessuno con questo mio scritto.
Candidus / Floriano

Inviato: 15/2/2007 17:24
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
9/12/2004 21:10
Da Toscana
Messaggi: 8255
Offline
Ciao Floriano,
avevo recepito quanto da te suggerito e me lo ero segnato su un biglietto messo poi nel portafogli. Volevo documentarmi un po' ma disperavo, visto che l'inserto era del 1993.
Quello che mi lascia perplesso in Duchamp e' che mi sembra che alla fin fine si rimane invischiati nei suoi problemi sessuali. Non sono problemi cosmici, sono i suoi, e non risolti. Io mi fermo al nudo che scende la scala.
Scusa se non ti avevo segnalato che avevo recepito il tuo mesaggio, ma come vedi non era cosi'.
Ciao,
Renzo

Inviato: 15/2/2007 17:44
.........

......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Il mistero rimane, Candidus, perchè le opere d'arte hanno una interpretazione dinamica, nel tempo, non statica.

Non dimenticare l'"Eliot effect": ogni nuova grande opera d'arte costringe a ridefinire tutta l'arte precedente.

Leggere è bello, sapendo che non basterà  la puntigliosa iconologia a capire.

Ciao, Claudio.

Inviato: 15/2/2007 17:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Caro Renzo,
quello che ho cercato di comunicare poco fa è una questione di metodo. Se mi documento (attenzioni alle fonti, specialmente quelle Internet, Wikipedia per prima, per il suo, spesso, troppo basso profilo) evito di partire male o in modo lacunoso e a perderci è il dibattito. Se poi mi prende il tarlo della curiosità  comincio a penetrare negli argomenti allora è fatta. Non voglio come dicevo uccidere il dibattito, ma fornire, in base alle mie esperienze, le possibili fonti per migliorare la conoscenza e, soprattutto non perdere mai di vista l'applicabilità  al fare fotografico. Francamente sono convinto che le proposte di Duchamp oggi siano un po' esaurite, stiamo superando dal punto di vista culturale quell'individualismo "sorprendente", "scandalizzante", "raccappricciante", talmente di moda, quest'ultimo, che entrato anche nei telefilm americani e nelle telenovelle italiane. Prova a dare un'occhiata alla tv, principale canale della cultura contemporanea. Ora i più avvertiti se ne sono accorti da tempo (pensa a R. Adams e il suo Bello fotografico: vedi il mio richiamo dell'altro giorno) e a quali proposte culturali escono da critici come Dorfles, Perniola, ecc... Stiamo entrando in una nuova visione del mondo dove l'individuo per sopravvivere deve fare un salto di qualità  culturale per superare l'ancestralità  emotiva del sorprendere, dello scandalizzare, ... E anche questo e un neo/ciclo che ritorna a distanza di più di un secolo e mezzo ...Adesso il discorso si fa complesso...
Mi fa piacere che noi "vecchietti" siamo tanto interessati a come si muove il mondo attorno a noi.
Candidus / Floriano

Inviato: 15/2/2007 18:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
> Stiamo entrando in una nuova visione del mondo dove l'individuo per sopravvivere deve fare un salto di qualità  culturale per superare l'ancestralità  emotiva del sorprendere, dello scandalizzare, ...

Non ho mai compreso perchè ci si espone al giudizio altrui con affermazioni di tale portata, ma sarà  una questione di età  , faccenda dalla quale non sono immune...mal comune.

Quasi dimenticavo: J. Clair "M. Duchamp il grande illusionista". ed. Abscondita 2003.
Ancora una volta il pensiero trasversale di Clair.

Ciao, Claudio.

Inviato: 20/2/2007 13:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Caro Claudio,
no, non si tratta di età , non si tratta neanche di esporsi al giudizio..., si tratta solo di stare attenti a quello che si muove attorno a noi, oltre il piccolo orizzonte dei nostri occhi, non avere preclusioni di sorta, disponibilità  a spaziare in campi apparentemente distantanti dallo "stagno" della fotografia, saper cogliere, da dietro la tastiera, le belle occasioni con un po' di umiltà  e buona volontà , avere la pazienza di leggere con attenzione quello che i "soci" del Forum propongono (e sono molti). Ti accorgeresti che le idee nuove, che ci sono ma non si vedono, piano piano si mostrano e danno uno scopo al proprio lavoro.
Buone foto, Candidus / Floriano.

Inviato: 21/2/2007 8:51
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
E difatti il libro citato di idee nuove rispetto al forum non ne ha poche.

Ciao, Claudio.

Inviato: 21/2/2007 13:20
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Sai Floriano,
leggere questa tua paziente e positiva risposta ai post dell'altro Marra, mi commuove. Hai qualcosa di francescano, persino nello sguardo del tuo avatar!

Grazie.


Fulvio

Inviato: 21/2/2007 16:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
28/10/2006 14:37
Messaggi: 466
Offline
Rimosso dal moderatore.

Inviato: 22/2/2007 6:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Rimosso dal moderatore.

Inviato: 22/2/2007 8:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Rimosso dal moderatore.

Inviato: 22/2/2007 11:06
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Moderatore
Iscritto il:
11/3/2004 9:36
Messaggi: 4459
Offline
Utilizzare parole come "idiota", o "cretino", come riferimento diretto o indiretto ad altri utenti del forum o ai collaboratori ufficiali di Fotoavventure, anche sotto forma di battuta, non solo ritengo sia sempre da soppesare con molta serietà , non solo non è tollerato da me personalmente e dai moderatori, ma contravviene anche il punto D dell'articolo 2.1 del nostro regolamento, regolamento che chi partecipa alle discussioni è tenuto a leggere e a rispettare.

Mi riferisco alle risposte di Claudio e di Strauss nei confronti di Floriano ed anche della generalità  degli utenti del forum.

Pertanto invito formalmente sia Claudio che Strauss ad evitare nel futuro frasi simili, onde evitare interventi di moderazione più severi.

Vi ricordo inoltre che le parole che utilizziamo "pesano", non solo nei rapporti interpersonali tra i frequentatori di Fotoavventure, ma anche come documento di registrazione, è già  successo in passato che il nostro sito sia stato indicizzato da Google per parole che non riflettono certo il livello qualitativo che tutti noi ci aspettiamo dal forum.

Certo della collaborazione
Marco


Inviato: 23/2/2007 8:35
Il mio sito

"Mamma perchè il mondo fa schifo?" "Perchè è morto David Bowie." "Prima faceva meno schifo?" "No faceva schifo lo stesso ma c'era David Bowie." (Aldo Nove)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Ok per me.
Grazie dell'intervento.
Claudio.

Inviato: 23/2/2007 10:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?

Iscritto il:
28/10/2006 14:37
Messaggi: 466
Offline
Veramente quello che l'ha fatta fuori dal vaso sono io.
Me ne dispiaccio e chiedo scusa, non si ripeterà .

Inviato: 23/2/2007 12:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
Cari amici,
ringrazio la decisione e la chiarezza dei moderatori del Forum, nella persona di Marco F. .

Ho cercato da sempre di dare ai miei interventi un tono preciso e pacato, mai irridente di nessuno, specialmente dal mio rientro nel forum l'autunno scorso.

Non ringrazio, invece, coloro che non riescono a vedere una possibile collaborazione, un dialogo e che usano termini offensivi nel loro intercalare. Contrariamente a quello che scrive Fulvio B. non sono un francescano.

Grazie dell'attenzione Candidus / Floriano.

Inviato: 23/2/2007 12:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Moderatore
Iscritto il:
11/3/2004 9:36
Messaggi: 4459
Offline
Grazie Claudio, e grazie anche a Palomar, il tuo intervento mi era sfuggito, apprezzo questa tua "presa" di responsabilità , ed apprezzo la vostra disponibilità  affinchè non succeda più in futuro, vi fa onore.

Ed adessso torniamo a discutere di Duchamp!!!



Inviato: 23/2/2007 12:57
Il mio sito

"Mamma perchè il mondo fa schifo?" "Perchè è morto David Bowie." "Prima faceva meno schifo?" "No faceva schifo lo stesso ma c'era David Bowie." (Aldo Nove)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Che ne pensate di M. Duchamp?
Utente non più registrato
scusa Marco, ma non è proprio così come tu scrivi; se rileggerai con più attenzione il mio intervento, potrai certamente rilevare che io mi riferivo esclusivamente a Claudio Marra e non a Floriano al quale in ogni caso porgo le mie scuse più sentite solo per il fatto che lui avesse potuto credere che io mi fossi riferito a lui. Il Marra era il destinatario della mia missiva, desolato per l'incomprensione.

Precisato ciò, vorrei tanto vedere come se la caverebbe il Marra tra la "macinatrice di cioccolato" )) dicono che il cioccolato procuri benefefio ed ilarità ..ed il Marra abbisogna di ilarità .

Strauss

Inviato: 23/2/2007 14:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
38 utente(i) online
(33 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 38
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy