Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6401
Offline
Da appassionato di ritratti, anche vecchi e desueti, sono stato attirato da una segnalazione su un noto social riguardante un Gran Ballo che i Romanov tennero nel 1903 .
Le foto dei protagonisti dell'epoca che dovevano indossare costumi della nobiltà storici e tradizionali, talora originali ed antichi, debitamente digitalizzate e rese a colori, le potete vedere a questo link:

https://cameralabs.org/12722-velikolep ... 4wb2HFkgYL36-1xI63OFe0XCE

...poi vennero i Bolscevichi e Lenin


Inviato: 18/8 11:35
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4723
Offline
Grazie Luciano dell’interessante segnalazione. Ho visto il tutto con piacere. Mi ha colpito una cosa. Ritratti del 1903, ma a parte il vestiario, a mio avviso godono di una modernità notevolissima. I visi e le espressioni non sono minimamente collocabili all’inizio del secolo scorso. Certamente ha il suo peso la colorazione delle fotografie, ma da subiti mi è balzato alla mente il raffronto con fotografie di persone degli anni ’40 o ’50, che da subito mostrano il sego inequivocabile del passato. Questi ritratti per niente. Sembrano scattati recentemente.

Marco

Inviato: 19/8 12:54
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6401
Offline
Hai ragione e la cosa ha stupito abbastanza anche me.
Le pose però mi paiono quasi sempre alquanto statiche e rigide come si conviene all'epoca ed ai suoi mezzi di ripresa. .
Ora, a parte il viso dell'ultimo Zar Nicola II (o Nikolaj se vogliamo mantenere la traslitterazione russa originale) - che è abbastanza riconoscibile e facilmente confrontabile con altre foto già note - sugli altri personaggi non saprei che dire.
Spero non si tratti di una bufala moderna. Ma penso di no. Forse hanno un poco esagerato aggiungendo non solo il colore, ma anche qualche altro ritocco digitale... Boh.



Inviato: 19/8 14:40
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 812
Offline
Le foto sono sicuramente ben colorate, ma ho sempre dei subbi sulla colorazione di foto e film. In questo caso mi sembra un lavoro ben fatto.

Nello stesso sito ho trovato questo link:
https://cameralabs-org.translate.goog/ ... x_tr_hl=it&_x_tr_pto=wapp

Mi sembra anche più interessante perché presente foto a colori scattate prima della rivoluzione non ho capito con quale tecnica.
Ho tradotto la pagina con Goolge perché non conosco il russo.

Inviato: 19/8 17:03
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6401
Offline
Citazione:

gianlu64 ha scritto:
...
Nello stesso sito ho trovato questo link:
...



Qui sei andato a ritrovare un Autore di cui avevamo parlato, ma ormai davvero tanti anni fa, nel vecchio Forum di Fotoavventure!

Effettivamente, le immagini riprese da Sergei Prokudin-Gorsky tra la fine dell' 800 ed i primi del '900 sono estremamente interessanti, sia per farci conoscere la realtà russa del prerivoluzione, sia perchè "intrinsecamente" a colori.
Erano infatti riprese su materiale BN (l'unico disponibile a quei tempi) , utilizzando la tecnica della Tricromia, vale a dire in parole povere, tre riprese in successione ognuna scattata attraverso uno dei tre filtri dei colori fondamentali, cioè il Rosso, il Blu ed il Verde.
Lui poi mi pare proiettasse le tre immagini sovrapposte, come fossero delle enormi diapositive. Mentre invece quelle pubblicate sul sito, credo siano riproduzioni recenti digitalizzate ed adattate alla vista su web. Mi pare di ricordare che delle stampe colore ricavate dai suoi vecchi negativi siano state esposte, in qualche mostra o museo.

Un articolo sulla tecnica della tricromia, in questo caso applicato all'astronomia, si può trovare QUI

Volendo, è una tecnica che si potrebbe usare anche oggi, e una volta mi era anche saltato il ticchio di provare.
Ma poi rinunciai, anche per la difficoltà di trovare la serie dei tre filtri di selezione in formato adeguato ed a prezzo umano.
Ai tempi ci si sarebbe potuti rivolgere alla serie dei Kodak Wratten. Ma quei tempi sono passati da un pezzo.
Va da sè che la lentezza e macchinosità della tecnica, la rende adatta a soggetti statici o disposti a rimanere in posa immobili per tutto il tempo necessario a scattare le tre foto il più possibile identiche.
Nelle immagini in cui è presente un lago o un fiume (o del fumo) , si noterà che - non potendo chiedere all' acqua di rimanere immobile - ci sono degli artefatti tipo iridescenze, perchè le tre immagini in quei punti non risultano a registro.

Inviato: 19/8 19:41

Modificato da luciano su 19/8/2022 20:00:26
Modificato da luciano su 19/8/2022 20:03:49
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 812
Offline
Interessante la tricromia, foto a colori senza pellicola a colori.
Grazie della spiegazione.

Inviato: 20/8 0:12
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 812
Offline
Come documento storico trovo interessanti anche queste: https://www.keblog.it/parigi-rare-foto-colori-1914-albert-kahn/
Scattate credo con il processo Autochrome dei fratelli Lumière (lastra credo).
Il mondo era a colori anche quando la fotografia era in BN.

Inviato: 20/8 0:26
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6401
Offline
Parigi primi ‘900 a colori non mi sembra di averla mai vista in precedenza. Molto belle ed interessanti anche queste immagini. Bella segnalazione!
Non conoscevo neppure in cosa consistesse di preciso la tecnica Autochrom dei Lumiere e quindi sono andato a cercare qualche notizia :
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autocromia
Qui i colori sono il risultato di una sintesi additiva dei colori primari su una stessa lastra.
Se non vado errato, la prima pellicola a colori vera e propria fu ideata da Agfa negli anni ‘30 del secolo scorso, forse in vista delle Olimpiadi di Berlino del 1936, e penso si basasse su principi analoghi.
Vero che il mondo era a colori anche allora. Ma il colore è difficile e tende a farci riprodurre il mondo “come è”, sia pure con colori spesso “abbelliti” o “pompati”, fino a rischiare di sconfinare nel kitch. Pochi riescono ad usare il colore in modo davvero creativo, come faceva ad esempio Ernst Haas.

Inviato: 20/8 7:09

Modificato da luciano su 20/8/2022 7:29:13
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
23/6 9:20
Messaggi: 51
Offline
Premesso che ho sempre giudicato bellissime le figlie dello Zar e mi dispiace che si sia estinta tanta bellezza, venendo alla colorazione, mi diverto anch’io a colorare il bianco e nero però considero opportuno che sia palese che è un bianco e nero colorato, colorandocosì , i colori assumono un aspetto “pastello” con un moderato contrasto.

Riguardo le foto di Parigi di Gianlu64 sono bellissime, le avevo ma me ne mancava una, per chi è innamorato della parigi dell’800 (ai tempi de I Miserabili di Victor Hugo, degli Impressionisti ecc.) ne ho scaricate 340 in alta risoluzione, altre 350 in media e quelle a colori in questione, se ritrovo il sito lo metto qui.

Le foto viste sono colorate adesso da Olga Shirnina che fa un lavoro incredibile, ma troppo perfetto per cui i personaggi sembrano massaie, impiegate e ragionieri vestiti per fare le comparse a Cinecittà.

Per il link ringrazio Luciano che scherzando dice:
...poi vennero i Bolscevichi e Lenin

proseguo io: ...che li lasciarono in mutande dicendo che con quei vestiti ci mangiavano 50.000 persone per un mese.

Inviato: 21/8 12:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 812
Offline
... il vero problema fu la prima guerra mondiale che lasciò in mutande mezza Europa e aprì la strada a regimi peggiori.

Inviato: 21/8 18:11
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
23/6 9:20
Messaggi: 51
Offline
Visto che mi occupo di ricerche storiche ho scritto pochi giorni fa questo:

Anticamente il governo della Repubblica di Venezia, le confraternite (associazioni di artigiani, commercianti ecc.), le opere di carità della Chiesa, le donazioni benefiche di privati (anche per la salvezza della propria anima) costituivano un vero e proprio welfare a supporto delle fasce più povere dei cittadini. Le Confraternite pagavano la sussistenza a chi cessava il lavoro, ospedali e ospizi erano a carico sia del governo che del supporto di privati (quasi sempre patrizi), venivano messe a disposizione anche piccole abitazioni spesso come lasciti di privati, lo stato e i privati fornivano la dote a ragazze povere in età da marito ecc.

Non in tutta italia era così fino all '800 in cui si svilupparono forme di assistenza sempre più organizzate dai governi. Il regime fascista estese e rafforzò ulteriormente lo "stato sociale" facendolo entrare in un'ottica globale in cui il popolo faceva parte di un processo di crescita, lavoro, sviluppo e gloria di conquiste. Probabilmente c'era anche l'obiettivo di consolidare il consenso popolare che comunque portò alla costruzione in tutta Italia di ospedali, ferrovie, sviluppo di organizzazioni sportive, scuole, case del Fascio e della Gioventù, colonie estive, case popolari, sedi dopolavoristiche ecc.
Una vera rivoluzione (perchè tale fu) rispetto ai secoli precedenti, ed è l'aspetto positivo nei risultati di quell'epoca, i tragici aspetti negativi purtroppo li conosciamo bene.

Tornando alla corte degli Zar, da quelle parti si moriva di fame, non c'era neanche lo stato sociale che c'era nella Venezia del 1200, al popolo che moriva di fame non gliene fregava niente se era la destra o la sinistra che gli dava la minestra, i primi che hanno rovesciato i banchi sono andati bene comunque. Il resto sono state e sono elucubrazioni a posteriori su cui ancora ci si scanna. Quello che conta è rimanere in una democrazia dove non prevalga un sistema totalitario di destra o sinistra perchè non ce n'è più bisogno nelle società che si sono evolute.

Inviato: 21/8 20:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6401
Offline

Inviato: 21/8 21:19
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

https://500px.com/lucinio

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ritratti al Gran Ballo dello Zar del 1903

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 812
Offline
La mia non era una polemica di tipo politico, ma le conseguenze della prima guerra mondiale sono certamente una delle cause della nascita dei regimi totalitari in Europa.
Ed il regimi degli zar non è certo da rimpiangere anche se la fine della famiglia Romanov non stata certo una bella cosa.

Condivido in pieno l'affermazione che "Quello che conta è rimanere in una democrazia", ma non credo che la costruzione di una casa del fascio sia stata una cosa positiva.
Ho vissuto per 4 anni, a causa del lavoro di mio padre, in un paese d'oltre cortina negli anni 70 e so cosa sia un paese totalitario. Tutto era apparentemente perfetto e ben fatto, ma non era così. Si respirava un'aria di controllo e di paura, ma anche lì costruivano scuole, case del partito etc. ed i ragazzi, gli operai, gli anziani erano inquadrati in associazioni "culturali" e ricreative.

Ribadisco no alle dittature ed ai regimi totalitari.
E qui mi fermo.

Inviato: 21/8 22:50
Gianluigi
https://www.photo.net/profile/190407-g ... ry_image&change_section=1
https://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=105763
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
90 utente(i) online
(79 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 90
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy