Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 5 »


Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
(Tornando sull'argomento OT di"Scorci sulla Gallura" per non ulteriormente inquinare il thread originale ne apro uno nuovo.)

Art Gallery Weekend a Berlino ieri e oggi, dove le gallerie rimangono tutte aperte per due giorni, con vernissage, presentazioni, etc Diciamo che il 70% e’ pittura/grafica, il 10% fotografia, il 20% installazioni e sculture.

Come sempre - e come e’ normale - c’e’ un 80% di lavori poco interessanti e un 20% di lavori interessanti.

Tra questi ultimi la mostra di Grey Crawford alla Galleria Taik Persons le cui foto (argentiche) mi sono piaciute, soprattutto le sue “tavole” bianche e nere inclinate appoggiate al muro. Alcune di queste foto le trovate qui

Mi riferisco solo a Umbra #20, Umbra #30 e Umbra #38. Sia le tavole inclinate che le ombre che proiettano sul muro e sul pavimento sono mascherature fatte in camera oscura. Da una certa distanza, diciamo tre metri, non e' immediato accorgersi della cosa (senza saperlo prima). Ad un cinquanta centimetri di distanza l'elaborazione e' evidente.

Riferendomi esclusivamente a queste tre foto:

1. Le tavole inclinate non esistevano nella scena reale. Quindi queste non sono fotografie.

2. Se avesse ottenuto lo stesso effetto con Photoshop non sarebbe stato accettabile, ma prodotto cosi' lo e' perche' la mascheratura in camera oscura e' procedura classica della fotografia argentica.

3. Doveva prendere delle tavole, selezionare la vernice della consistenza giusta con il bianco piu’ candido e il nero piu’ profondo, scegliere la superficie giusta delle tavole e il sistema di verniciatura giusto e avrebbe ottenuto un risultato "quasi" identico. Allora sarebbe stata una vera foto.

4. Non mi interessa sapere/decidere se siano foto o no. Sono veicoli per la condivisione su due dimensioni di una progettualita' visiva e tanto mi basta.

Io voto per 4. Il mercato evidentemente le considera foto, perche' cosi' vengono presentate, i canali di distribuzione sono quelli che operano su fotografie, il meccanismo di vendita e' quello delle foto (X copie + AP), il livello di prezzo e' quello della foto, etc.

P.S. Se io avessi concepito queste foto avrei seguito 3 o rinunciato a farle. Ma e' una cosa molto intima questa, che non ha nessuna valenza - e non desidero che l'abbia - quando propongo il lavoro al pubblico.

Inviato: 30/4/2017 23:28
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5975
Offline
Eh, decisamente di foto d'Arte non capisco una cippa.
Indipendentemente dalle tue domande e quindi dalle diverse tecniche con cui si potevano realizzare, e se erano o no fotografie, io mi chiedo "ma , perché? "
E non trovo uno straccio di risposta passabile.


Inviato: 1/5/2017 0:46
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Utente non più registrato
Il fatto che siano fotografie ritoccate e stampate in camera oscura con procedimenti fotografici, vendute come fotografie ecc. fa dire semplicemente che si tratta di "fotomontaggi" come sono sempre esistiti. Chi non se ne accorge dice che sono fotografie, chi se ne accorge dice che sono fotomontaggi, semplicemente.

Chi le acquista acquista dei fotomontaggi, se lo sa, altrimenti pensa di aver acquistato delle fotografie.

Una fotografia che non è un fotomontaggio è una fotografia, il resto lo si può chiamare come si vuole. Poi sta a chi le guarda o le acquista apprezzarle per quello che sono, chi acquista una fotografia si presume sappia perchè l'acquista, chi è il fotografo che l'ha fatta, quale è la sua storia, perchè qualla foto ha un valore o perchè ci tiene ad averla. Se acquista una cosa costruita quasi interamente al computer pensando di aver acquistato una bella foto, mi dispiace per lui il giorno che gli diranno che non è una fotografia e che non vedrà mai quello che rappresenta perchè non esiste, se invece la acquista lo stesso sapendo che non corrisponde alla realtà ma che è bella da guardare, contento lui.....può chiamarla come vuole.

Alla fine non è che quattro grafici possano cambiare quello che la fotografia tradizionale è stata ed è nei suoi elementi strutturali, nei percorsi storici di decine di grandi fotografi (che grandi lo erano e lo sono senza i fotomontaggi). Il valore di un percorso fotografico, la storia di un fotografo,il senso e il valore dei suoi lavori sono riconoscibili da chi ne sa, chi è ignorante e cieco (nel senso che non sa vedere)può vedere quello che vuole, non fa storia. Chi nel mercato promuove altro facendolo passare per fotografia, dovrà confrontarsi nel tempo con i 150 anni precedenti (e forse anche con i suoi acquirenti).

L'alternativa è che il mercato vinca sulla storia (assai probabile)e in tal caso consiglio i giovani a non impegnare capitali in attrezzature fotografiche ma seguire dei buoni corsi di computer grafica perchè la fotografia è morta.

Comunque ho visto che se si preme sulle foto col tasto destro e le si salva vengono salvate con la dicitura: "hand cut masking" che tradotto in soldoni significa "taroccate", almeno viene riconosciuto che c'è il "fotomontaggio" e in una mostra italiana, se ci fosse, andrebbero presentate con la corretta dicitura "fotomontaggio".

Inviato: 1/5/2017 1:32

Modificato da PinoKent su 1/5/2017 1:51:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/9/2006 3:01
Da Napoli
Messaggi: 4467
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:
Eh, decisamente di foto d'Arte non capisco una cippa.
Indipendentemente dalle tue domande e quindi dalle diverse tecniche con cui si potevano realizzare, e se erano o no fotografie, io mi chiedo "ma , perché? "
E non trovo uno straccio di risposta passabile.



Meglio i paesaggi di Google

Inviato: 1/5/2017 1:39
https://500px.com/gianlucapirro/galleries
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:
io mi chiedo "ma , perché? "


Perche' #1

Perche' #2. Los Angeles, 1970, tavole da surf rivisitate.

Perche' #3. La luce durissima del 34mo parallelo (senza ancora inquinamento).

Perche' #4. Bianco/nero? Anni 70? California? Non dice nulla?

Open in new window



Questi sono i miei perche'.

Inviato: 1/5/2017 7:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

3. Doveva prendere delle tavole, selezionare la vernice della consistenza giusta con il bianco piu’ candido e il nero piu’ profondo, scegliere la superficie giusta delle tavole e il sistema di verniciatura giusto e avrebbe ottenuto un risultato "quasi" identico. Allora sarebbe stata una vera foto.

[...]

P.S. Se io avessi concepito queste foto avrei seguito 3 o rinunciato a farle. Ma e' una cosa molto intima questa, che non ha nessuna valenza - e non desidero che l'abbia - quando propongo il lavoro al pubblico.


Io non riesco a farmi un'idea stabile sulla questione, posso solo dire che anche io avrei seguito il punto 3, in caso.
Concedendomi però di lavorare sull'esposizione per sparare i bianchi e sul contrasto per chiudere i neri.

Penso anche che non si debba confondere la domanda iniziale "questa è fotografia?" con la domanda decisamente diversa "questa è arte?", altrimenti non andiamo lontano...

Fer

Inviato: 2/5/2017 9:58
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 643
Offline
Forse non è fotografia in senso stretto dato che la fotografia prende per definizione il suo referente dalla realtà, ma in campo artistico il confine si è decisamente spostato e la realtà sempre più allontanata. Il processo è fotografico -negativo e camera oscura- e se ho capito bene anche i muri che fanno da sfondo alle "tavole" sono reali. Quindi non è tutto irreale e sono comunque pezzi di carta che veicolano un progetto artistico ed entrano a pieno diritto nel mondo dell'arte e questo mi basta. Ovvio che non possono entrare nel catalogo del fabbricante di assi di legno o in qualunque altro ambito documentaristico! Mi viene in mente il lavoro di Thomas Ruff che chiama fotogrammi ma che ha realizzato completamente in digitale, servendosi di un computer gigantesco di un centro di ricerca per generare sia gli oggetti che le ombre creando cioè un fotogramma a colori. Nella spiegazione (sentita dal vivo al mast) diceva che aveva pensato inizialmente di lavorare con una vera camera oscura ma troppo lungo e poco controllabile il risultato oltre che impossibile fare fotogrammi a colori quindi ha generato tutto in digitale. Della fotografia rimane il collegamento ad una pratica antica come il fotogramma e questo cortocircuito che si crea tra passato e presente a me basta e avanza per considerarla opera d'arte anche se di fotografico c'è solo l'idea.

Inviato: 2/5/2017 10:36
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/4/2006 13:48
Da Roma
Messaggi: 2703
Offline
Tutto giusto, però mi sembrano realizzate in modo approssimativo, per cui non mi piacciono.

Inviato: 3/5/2017 16:35
Franz ...Tessera "Bromuro d'argento" C.F.A.O. n. AgBr 31......
--------------------------------------
www.franzgustincich.it - Empirici di tutto il mondo, unitevi!......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/5/2006 13:11
Da caserta
Messaggi: 544
Offline
premesso che l'argomento è complesso ed aperto alle più varie obiezioni, credo che si possa solo dare una interpretazione personale dell'argomento, sicuri poi di essere smentiti dai fatti. mi spiego.

concettualmente la fotografia e come sappiamo tutti un procesimento che prevede la "scrittura tramite la luce"... che questo significato si sia evoluto lo si evince anche semplicemente dal vocabolario treccani on line dove al punto 1 c'è il significato originale ma al punto 2 il significato digitale....

personalmente credo che ad essere ortodossi si possa parlare di fotografia quando si segue il processo chimico dalla ripresa alla stampa "comprese tutte le post-produzioni chimiche" ovvero interventi di camera oscura o viraggi vari perchè si procede a "scrivere con la luce".
quindi con riferimento all'esempio delle foto di partenza, si per me sono fotografie... belle o brutte, artistiche o pittoresche non mi importa.
non avrei molti dubbi sul fatto che queste siano fotografie, personalmente. ed aggiungo... anche un fotomontaggio che segue il processo chimico potrei considerarlo una fotografia! "fotomontata" si, ma fotografata!

il problema reale invece lo affronto quando considero lo stesso effetto, frutto di una post-produzione digitale. sono fotografie? tecnicamente non dovrebbero, ma lo sono.
Lo sono perchè lo sono veramente, o solo perchè alla fine se stampate su supporto cartaceo ricordano le fotografie chimiche... ovvero raggiungo lo stesso scopo (cioè la stampa) semplicemente con una tecnica differente?

allora vi chiedo: se compro una stampante 3d e faccio una stampa tridimensionale sono uno scultore?
se compro una stampante in grado di tagliare/incidere al laser un blocco di marmo sono uno scultore?

mia personale opinione da ortodosso (aperta a considerazioni):
- sulla fotografia purtroppo seguendo il processo digitale non parlerei di fotografia ma di grafica o tutto al più di fotografia ibrida...


PS
credo che il valore degli oggetti sia determinato oltre che dal valore che siamo disposti ad attribuire noi stessi (la popolazione) in base alla domanda ed offerta, anche da un valore intrinseco dovuto al lavoro/competenza umana. mi spiego:

Non per sminuire in alcun modo il digitale altrimenti si rischia di trascendere... ma In ambito chimico credo che sia determinante per la riuscita di una buona foto una alta competenza in ripresa ed in stampa, cosa che non sempre ritroviamo alla base di bellissime immagini digitali... solo a voler considerare infatti il processo di stampa dove da un lato si potrebbero scrivere trattati ed anni di esperienza e dall'altro un clik (dopo opportuna calibrazione monitor-stampante al costo modico di 30 euro per un profilo colore) .

personalmente infatti quando guardo una mostra o una stampa non posso prescindere dal considerare il valore umano... gli anni spesi a raggiungere una competenza ed una esperienza tale da avere un risultato, piuttosto che una stampa avuta con l'ultimo ritrovato digitale ed un livello di conoscenza di PS sufficiente (raggiungibile con un training di 30ore).

Non mi si fraintenda lo spirito: non è un confronto! e soprattutto è ovviamente una generalizzazione che merita di essere presa con le pinze!

Inviato: 4/5/2017 8:15

Modificato da luisito su 4/5/2017 8:39:19
boh! e chi ci capisce niente.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Considerazioni interessanti.

Solo un'osservazione: il tuo paragone con la scultura, secondo me, non è centrato; nel senso che fotografia digitale vs. fotografia chimica secondo me non è rapportabile a stampa 3D vs. scultura, ma casomai a scultura-con-martello-e-scalpello vs. scultura-con-fresa-flessibile.
Si usano strumenti diversi più o meno comodi e pratici, ma si fa comunque una scultura (si scatta comunque una fotografia).

Mentre la stampa 3D è assimilabile a un rendering interamente sintetico, es. con un software di grafica 3D (v.Rhino), dove l'autore dell'immagine ha l'idea del risultato finale, ma lo realizza interamente per sintesi (come per la stampa 3D).

Non vorrei però fuorviare dal nucleo del discorso!

Fer

Inviato: 4/5/2017 9:45
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/5/2006 13:11
Da caserta
Messaggi: 544
Offline
Probabilmente sul discorso della stampa 3D non regge totalmente il confronto ma potrebbe leggersi allo stesso modo con i sistemi di scalfitura al laser o a getto d'acqua su marmo... che allo stesso modo potrebbero dare come risultato una scultura di marmo non avendo nulla a che vedere con le stesse però...

Inviato: 4/5/2017 17:57
boh! e chi ci capisce niente.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

luisito ha scritto:
premesso che l'argomento è complesso ....

Mi e' piaciuto molto questo tuo intervento.

Allora, riassumendo


Questa e' una foto.

Open in new window




Questa e' una foto.

Open in new window



Questa non e' una foto, e' grafica

Open in new window




hmmmm........



Inviato: 4/5/2017 18:46
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Utente non più registrato
Luisito:
Citazione:

concettualmente la fotografia e come sappiamo tutti un procesimento che prevede la "scrittura tramite la luce"... che questo significato si sia evoluto lo si evince anche semplicemente dal vocabolario treccani on line dove al punto 1 c'è il significato originale ma al punto 2 il significato digitale....


Si quello che dici è interessante (a differenza di me che ho posto per primo la questione in altro post ma faccio quasi un soliloquio, se non con Mxa e Orso, ma soprassediamo anche se non mi piace per niente) però non ci siamo.
Cercando il significato nel vocabolario non è che fai chiarezza concettualmente, ma soltanto lessicalmente. Quello che concettualmente conta è quello che è stata ed è la fotografia per i fotografi e per il pubblico per più di 150 anni. Cioè la testimonianza, il fermare il tempo e poter vedere ciò che era e non è più come nell'attimo dello scatto. Molto altro ancora, ad esempio , specie in una serie di fotografie per raccontare un ambiente, un clima culturale, un avvenimento, che anche solo un secondo dopo gli scatti sarà diventato storia.

La fotografia è nata per questo e tale è ancora oggi.

Luisito:
Citazione:

.....personalmente credo che ad essere ortodossi si possa parlare di fotografia quando si segue il processo chimico dalla ripresa alla stampa "comprese tutte le post-produzioni chimiche" ovvero interventi di camera oscura o viraggi vari perchè si procede a "scrivere con la luce"......


Non c'entrano niente il processo chimico, o quello digitale, la pellicola o il sensore. Sono solo tecniche e strumenti per fermare il tempo, per vedere poi quello che è ora e qualsiasi cosa si usi, sempre fotografia è.

Se aggiungo elementi (soggetti o luci) che nello scatto non c'erano, non importa se in camera oscura con fotomonatggio, o con il computer, non ho una fotografia ma altro che posso chiamarlo come si vuole.

Inviato: 4/5/2017 20:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Citazione:

luisito ha scritto:

.....personalmente credo che ad essere ortodossi si possa parlare di fotografia quando si segue il processo chimico dalla ripresa alla stampa "comprese tutte le post-produzioni chimiche" ovvero interventi di camera oscura o viraggi vari perchè si procede a "scrivere con la luce".....


Seguendo questa strada si arriverebbe a dire che le automobili deli ultimi 30 anni NON possono essere definite automobili ma andrebbero chiamate e considerate altro. Le vere automobili sono nate solo meccaniche e con carburatori e sistemi di controllo/sicurezza meccanici. Oggi sono piene di aggeggi elettronici. Niente carburatori ma iniezione elettronica, per non parlare delle varie centraline antipattinamento, trazione ecc....figurarsi fra qualche tempo quando saranno zeppe di sensori elettronici e potranno guidarsi da sole. Automobili rivoluzionarie...ops scusate, volevo dire mezzi di locomozione su 4 ruote. Ma a dire il vero punti in comune ci sono, tipo il volante e le ruote e la spesa per benzina ed assicurazione. Ma caspita !!! Anche fra fotografia chimica e quella cosa digitale ! Ma guarda te ! Ad entrambe serve la luce !!!!!

Marco

Inviato: 4/5/2017 22:23
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/5/2006 13:11
Da caserta
Messaggi: 544
Offline
Citazione:

PinoKent ha scritto:
Cercando il significato nel vocabolario non è che fai chiarezza concettualmente, ma soltanto lessicalmente.


se non iniziamo a parlare la stessa lingua prendendo coscienza del significato partendo dal lessico difficilmente possiamo arrivare ad un discorso concettuale

Citazione:

PinoKent ha scritto:
Quello che concettualmente conta è quello che è stata ed è la fotografia per i fotografi e per il pubblico per più di 150 anni. Cioè la testimonianza, il fermare il tempo e poter vedere ciò che era e non è più come nell'attimo dello scatto. Molto altro ancora, ad esempio , specie in una serie di fotografie per raccontare un ambiente, un clima culturale, un avvenimento, che anche solo un secondo dopo gli scatti sarà diventato storia.
La fotografia è nata per questo e tale è ancora oggi.


NON sono d'accordo per nulla... la fotografia è anche molto altro.
è espressione artistica.
tu prendi ad esempio la fotografia di reportage ed allora quella di paesaggio non esiste?
che vuol dire?
e tutti quelli che hanno usato la fotografia come espressione artistica usando la luce come mezzo di comunicazione non necessariamente "storica" li cancelliamo?

Citazione:

PinoKent ha scritto:
Non c'entrano niente il processo chimico, o quello digitale, la pellicola o il sensore. Sono solo tecniche e strumenti per fermare il tempo, per vedere poi quello che è ora e qualsiasi cosa si usi, sempre fotografia è.


è invece a mio avviso fondamentale perchè riconduce al quesito iniziale:
cosa è realmente una fotografia oggi visto che possiamo stampare su carta quello che vogliamo... e quindi a mio avviso per poter dire cosa NON è una fotografia dobbiamo prima capire cosa è!
e si torna indietro... al significato etimologico della parola e solo capendo che cosa è (certo anche lessicalmente) una fotografia possiamo dire cosa poi non lo sia... ovvero quali sono i confini!

Altrimenti qualunque foglio con una immagine può essere una fotografia: dimmi... che differenza passa tra una stampa digitale ed una riproduzione di stampe antiche in serie? perche la prima è una foto e la seconda no? serigrafia... litografia... fotografia... anche concettualmente se vuoi parlare di stampe digitali dovresti a mio avviso parlare di stampe non di foto!
il fatto che sia su un foglio non credo che autorizzi a parlare di fotografia... ovvero devi fare uno sforzo concettuale.

Citazione:

PinoKent ha scritto:
Se aggiungo elementi (soggetti o luci) che nello scatto non c'erano, non importa se in camera oscura con fotomonatggio, o con il computer, non ho una fotografia ma altro che posso chiamarlo come si vuole.

fino a che lo fai rispettando le regole del "disegnare" con la luce credo che tu possa fare quello che vuoi e chiamarla fotografia.
stai tranquillo che non sbaglieresti.

poi se vogliamo discutere quanto sia morale o onesto o corretto il discorso lo dobbiamo spostare in "filosofia".

PS anche su questo ho una mia idea:
ovvero fino a che l'intervento non è determinante ai fini della caratterizzazione di una immagine o del suo significato... credo che sia lecito.
mi spiego: il sigaro famoso di W. Churchill ho letto qualche giorno fa che spesso veniva "aggiunto" sapientemente a scopo propagandistico... ok... non cambia il senso o lo scopo o la testimonianza come non la cambierebbe un cappello... lui è lui e non è che gli hanno messo in mano una pistola ed un cadavere a fianco (spero di essere chiaro)...

Inviato: 4/5/2017 23:59
boh! e chi ci capisce niente.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/5/2006 13:11
Da caserta
Messaggi: 544
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:

Seguendo questa strada si arriverebbe a dire che le automobili deli ultimi 30 anni NON possono essere definite automobili ma andrebbero chiamate e considerate altro. Le vere automobili sono nate solo meccaniche e con carburatori e sistemi di controllo/sicurezza meccanici. Oggi sono piene di aggeggi elettronici. Niente carburatori ma iniezione elettronica, per non parlare delle varie centraline antipattinamento, trazione ecc....figurarsi fra qualche tempo quando saranno zeppe di sensori elettronici e potranno guidarsi da sole. Automobili rivoluzionarie...ops scusate, volevo dire mezzi di locomozione su 4 ruote. Ma a dire il vero punti in comune ci sono, tipo il volante e le ruote e la spesa per benzina ed assicurazione. Ma caspita !!! Anche fra fotografia chimica e quella cosa digitale ! Ma guarda te ! Ad entrambe serve la luce !!!!!

Marco


non credo che sia un esempio pertinente... o almeno io non ho colto il significato di quello che vuoi dire.
Se provi a rileggere quello che ho scritto, ed a soffermarti anche sulla parte dove ho fatto un esempio sulla scultura, forse li facendo un esempio che esula dalla fotografia sono stato più chiaro nell'esprimere quello che volevo dire.

cmq lo ribadisco:
se compro un blocco di marmo ed un intagliatore laser (o più verosimile a getto d'acqua) comandato tramite un computer ed un render per apposito programma... avrò una bellissima "scultura"...
ora le domande sono due:
sono uno scultore?
è una scultura?

or ora non te lo saprei dire e credo che sia un discorso di non poca complessità. certamente non mi sentirei uno scultore... ed è probabilmente lo stesso motivo che mi fa deprezzare le milioni di immagini che vedo digitali in giro per il web o per le mostre.
quando invece vedo una stampa BN di co immagino cosa ci sia stato dietro... e tollero l'imperfezione, anzi. la apprezzo.

questo è allo stato il mio modo di vedere il discorso... ma nulla contro che possa cambiare idea domani.

Inviato: 5/5/2017 0:07
boh! e chi ci capisce niente.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
27/5/2006 13:11
Da caserta
Messaggi: 544
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:
Citazione:

luisito ha scritto:
premesso che l'argomento è complesso ....

Mi e' piaciuto molto questo tuo intervento.

Allora, riassumendo


Questa e' una foto.

Open in new window




Questa e' una foto.

Open in new window



Questa non e' una foto, e' grafica

Open in new window




hmmmm........




non sono sicuro di aver capito il senso dell'intervento.
potresti essere più esplicito?

la prima mi sembra una foto fatta ad un diafanoscopio con una pellicola radiografica ed una scritta...

la seconda è una pellicola radiografica di una risonanza magnetica (che non usa radiazioni ionizzanti e non è nativa analogica ma digitale e la stampa non è chimica ma a led tipo fotografica minilab attuali grossomodo...

la terza non capisco cosa sia...

se l'intento era di fare l'esempio di una vera pellicola radiografica (esempio RX Torace) come si faceva anche solo fino ad una decina di anni fa... ovvero una "Radiografia" (non risonanza)... dove c'era un tubo che emetteva radiazioni, il paziente interposto ed un piano sensibile con la pellicola radiografica che poi veniva sviluppata e fissata in CO... allora credo che neanche quella sia una fotografia ma una appunto una radiografia.

altrimenti non ho colto il senso... perdonami

Inviato: 5/5/2017 0:09
boh! e chi ci capisce niente.........
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Utente non più registrato
Rispondo a Luisito.

Guarda, questo fatto del "disegnare con la luce" lo lascerei perdere, è solo una definizione come un'altra, non è una legge della fisica. Se uno aggiunge al computer o col pennello delle luci ad una foto, ha disegnato con la luce ma non c'entra niente con una fotografia per come la si è sempre intesa.

Sul fatto di entrare nel campo della fotografia artistica usando la luce come mezzo di comunicazione (io direi meglio di "espressione"), non è che io sia in disaccordo, è quello che facevo in un periodo della mia fotografia veneziana. E' una evoluzione delle sue origini, ma anche cogliere l'atmosfera di un paesaggio (anche urbano) è un fissarla nel tempo a prescindere dall'intenzione.

E' una evoluzione in una certa direzione, che trasforma un istante colto in una rappresentazione del "bello" o comunque associa all'aspetto temporale un aspetto estetico. Aspetto temporale che c'è comunque, un tramonto colto sul Grand Canyon non è "il tramonto" ma il tramonto com'era in quel luogo, in quell'istante. Chi lo guarda magari non lo guarda per vedere com'era il Grand Canyon prima che la deriva dei continenti lo facesse scomparire, ma guarda l'aspetto estetico-artistico di una immagine, che comunque ha fermato il tempo.
In questo caso entrambi gli aspetti convivono, anzi oggi il 90% delle fotografie di paesaggio vengono fatte non per documentare com'è ma per coglierne un aspetto che ha colpito esteticamente. Ciò non toglie che una cartolina di Amatrice, oggi ci dice non solo che era bella ma anche com'era prima della tragedia.

Riguardo le riproduzioni citate, a me non interessa sapere se un foglio con una immagine è o no una "fotografia", mi interessa sapere se quella immagine nasce (con una fotocamera) dall'atto di cogliere un evento, un luogo, una persona, senza alterare ciò che c'era o non c'era. Infatti un libro di fotografia è fatto di stampe tipografiche, ma quando lo sfoglio parlo di fotografie riferendomi a come sono nate. Caso mai se mi si presenta una stampa posso discutere su come è stata realizzata, se tipografica, a getto d'inchiostro o processo chimico. Posso quindi esprimermi sull'aspetto estetico e magari dire che come rende la stampa chimica è assai meglio della ink jet, o viceversa, mettendo per ultima quella tipografica. Non è che dico che quella chimica è una fotografia e quella ink no.

Inviato: 5/5/2017 1:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Ma luisito la mia era una provocazione nata dopo aver sentito certe tue convinzioni che non condivido e capisco . Dai prendendo alla lettera le tue parole neppure una dia è vera fotografia perché non soddisfa certi criteri di sviluppo e stampa argentici.

Marco

Inviato: 5/5/2017 1:08
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografia si / no / ni / boh / chissene..

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Rispondo a Pino e Luisito insieme.

La prima e' esattamente quello che dice Luisito. Non dovrebbero esserci discussioni sul fatto che sia una foto. Genere "Concettuale", diciamo.

La seconda e' il particolare di una convenzionale stampa a contatto di un negativo 14x17 con tante belle immagini di un encefalo. Lo stesso film lo metto nella mia Lotus 14x17, fotografo il Duomo di Milano, sviluppo il neg e poi stampo a contatto.

Quoto Pino: "... se quella immagine nasce (con una fotocamera) dall'atto di cogliere un evento, un luogo, una persona, senza alterare ciò che c'era o non c'era.". Di certo il negativo che ho in mano coglie una persona e tutto il procedimento e' completamente focalizzato a non alterare quello che c'era o non c'era. Diciamo che se si pretende fedelta' massima al reale, ecco, non si trova di meglio in giro (si spera, per il paziente)

C'e' pero' il problema della macchina fotografica, che qui non e' stata usata, e che non e' stata sfruttata una radiazione elettromagnetica con lunghezza d'onda tra i 400nm e i 700nm (quello che noi chiamiamo 'luce'). Quindi una definizione di fotografia deve anche includere che si opera nelle lunghezze d'onda del visibile. Altrimenti le normali radiografie di una volta diventano fotografie (e c'e' pure la macchina fotografica, il click, la realta' catturata della mia tibia divisa in due, etc etc). E poi, che facciamo con gli infrarossi e gli ultravioletti? Dentro? Fuori?

.
.
.

La terza e' la scansione di un negativo 14x17 (lasciata in positivo) a cui, in photoshop, sono state aggiunte tante facce di simpatici nanetti. L'immagine risultante e' stata poi stampata su un film trasparente 14x17. (Questo film viene poi inserito in un diafanoscopio e quindi - come nella prima immagine - fotografato.) Questo negativo dovrebbe appartenere alla categoria dei fotomontaggi se fosse un sandwich di negativo 14x17 piu' positivi di facce di nanetti, se ho capito bene. Quindi se lo stampassi a contatto non dovrei scrivere dietro "Fotografia di Mxa" ma "Fotomontaggio di Mxa". Se l'inserzione dei nanetti avviene invece - come in questo caso - via Photoshop dovrei scrivere dietro "Elaborazione Grafica di Mxa".

.
.
.

A me sembra di sollevare degli argomenti legittimi, ma mi sembra anche una gran perdita di tempo. Tutto questo per portare acqua alla mia tesi-mulino iniziale del lasciare perdere di mettere paletti su quello che e' dentro e su quello che e' fuori la parola "fotografia". Poi ognuno tiri le sue conclusioni, per carita'.


Inviato: 5/5/2017 3:22
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
30 utente(i) online
(30 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 30
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy