Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 »


sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
Non voglio aprire la rubrica delle mie sfortune! Segnalo questo strano difetto, un simpatico giallino comparso su tutto il bordo di una stampa ink che non ha neanche un anno. Alla faccia della durata centenaria! La stampa è del 5 aprile 2019 la carta è ilford smooth cotton rag, l'inchiostro è ai pigmenti bn Epson R3000. E' stata esposta nel mio ufficio (che non è proprio in pieno sole) qualche mese montata in una semplicissima cornice a giorno con mollette senza passepartout... Che sia la masonite che entra in conflitto con la carta? Che delicatezza queste carte! Allego un dettaglio di circa un quarto della stampa.

Allega:



jpg  _MG_0004_1.jpg (150.13 KB)
1927_5e6a60507cc22.jpg 709X709 px

Inviato: 12/3 17:17
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4595
Offline
Veramente strano. Non sono un esperto ma trovo particolari alcune cose. Prima di tutto le zone laterali dove è comparso il giallo; solo in quelle posizioni e non in altri punti più centrali, dove la stampa presenta elementi chiari dove il fenomeno si sarebbe subito visto. Strano perché è una carta in fibra di cotone, pH neutro, senza OBA e chi più ne ha più ne metta…quindi garantita per dare la massima durata se usata con i pigmenti. Io ho utilizzato quella carta e non mi ha dato alcun problema (ho stampe sia chiuse in una scatola sia incorniciate ed appese. Per dirla tutta ho delle stampe appese da quasi 15 anni e fatte su Epson Matte che non hanno alcun artefatto. E la Epson Matte è archiviabile un’inezia rispetto alla Ilford. Poi, per quanto ne so io eventuali segni del passare del tempo non dovrebbero dare segni tanto delineati su una sola zona ma un graduale sbiadimento o viraggio dei colori abbastanza uniforme o almeno uniforme su taluni toni identici. Quei segni gialli mi paiono troppo localizzati, precisi linearmente e marcati cromaticamente per essere dovuti a scarsa archiviabilità. E poi un anno mi pare veramente troppo poco per un effetto del genere. A naso direi che qualcosa ha macchiato la carta direttamente e non problematiche di tenuta. Ripeto non sono esperto ma una cosa del genere io non l’avevo mai vista e ripeto, propenderei per altro che poca archiviabilità.

Marco

Inviato: 13/3 11:53
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
Si infatti il difetto solo nel contorno è davvero strano, forse, dato che il contorno è la zona che sta più aderente al materiale del fondo ( masonite) per via delle mollette, ci sono collanti o altri elementi che entrano in conflitto con la carta (?). Non mi vengono in mente spiegazioni plausibili, ho stampe ben più vecchie senza alcun difetto ma sono montate col passepartout.

Inviato: 13/3 12:01
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 198
Offline
Ciao,

Non sono un esperto ma avanzo qualche pensiero: la cornice a giorno, di solito, non è chiusa; quindi il bordo della stampa è l'unica parte direttamente in contatto con l'aria. Per me questo giustificherebbe il formarsi del giallo a partire dal bordo, un po' come nelle pagine dei libri.

A questo punto potrebbe essere una reazione con l'ossigeno o anche con altre sostanze che circolano nell'ufficio... Fanno pulizie con agenti che producono vapori aggressivi? C'è una stampante laser spesso in funzione che produce ozono?

Oppure può esserci una componente che si è depositata penetrando dai bordi, in questo caso però mi aspetto che il lato più vicino alla sorgente di questa componente sia più giallo. L'ingiallimento è uniforme?

Se viceversa il giallo derivasse da una componente presente nella carta non dovrebbe ingiallire così velocemente essendo ben archiviabile, però magari c'era un difetto nella mescola di fabbricazione: hai altre stampe con quella risma di fogli?


Alberto

Inviato: 13/3 12:47
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
Allora è vero che è la parte più esposta all'aria ma 10 mesi scarsi mi sembrano pochi, anche se la lasci completamente all'aperto non dovrebbe fare nulla. No in ufficio non ci sono sostanze strane, non fumo e faccio io le pulizie, nè stampanti se non la defunta epson appunto. Ho anche un'altra stampa questa su canson rag sempre in bianco e nero del 14 novembre 2018 che manifesta gli stessi problemi sul bordo.

Inviato: 13/3 12:54
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 198
Offline
Citazione:

archifoto ha scritto:
Allora è vero che è la parte più esposta all'aria ma 10 mesi scarsi mi sembrano pochi, anche se la lasci completamente all'aperto non dovrebbe fare nulla. No in ufficio non ci sono sostanze strane, non fumo e faccio io le pulizie, nè stampanti se non la defunta epson appunto. Ho anche un'altra stampa questa su canson rag sempre in bianco e nero del 14 novembre 2018 che manifesta gli stessi problemi sul bordo.


Anche secondo me una carta qualsiasi non ingiallisce in così poco tempo, figurarsi una carta da archiviazione.

Se hai un'altra stampa con gli stessi problemi ma di una marca diversa allora tenderei ad escludere un problema di fabbricazione. Se è stata esposta nelle medesime condizioni indicherebbe invece che c'è qualche elemento che è penetrato dai bordi.
A me era successo con l'antimuffa qualche tempo fa...

Come suggerivi tu può anche essere che la colpa sia del pannello posteriore della cornice, però io mi aspetterei un ingiallimento più omogeneo e poi il giallo coivolgerebbe anche il bianco attorno ai bordi della stampa (dalle immagini non mi è chiaro ma ho ipotizzato che tu abbia ritagliato la stampa e il bordo della foto coincida col bordo del foglio).


Alberto

Inviato: 13/3 13:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
si Alberto la stampa non ha bordo è tagliata a filo...boh spero non ci sia nulla di grave soprattutto per la salute umana!

Inviato: 13/3 16:26
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 711
Offline
Oscar ha aperto una discussione che avrei aperto io a breve… tanto per dire che abbiamo lo stesso problema. Non so mettere le foto, ma cerco di spiegare.

A inizio novembre 2019 ho fatto delle stampe Bianco e Nero A4 senza bordi su Felix Baryta 310 con Epson P800 e ink originali.
(A) - Le stampe sono finite provvisoriamente nelle scatole della carta. Ad oggi sono perfette (ci mancherebbe…)
(B) - Alcune stampe, di scarto, sono finite sciolte dentro un cassetto di legno, in un mobile. Ad oggi sono perfette.
(C) - Un “provino”, cioè un foglio A4 con 4 strisce stampate intervallate da spazi di circa 1-2 cm non stampati, è rimasto appoggiato orizzontale su un piano a vista della libreria, sopra alcuni cataloghi cartacei, esposto quindi alla luce che può esserci in un soggiorno (non raggi di sole diretti). DISASTRO!!!
Un ingiallimento pauroso, già visibile verso Natale, quindi a neanche 2 mesi dalla stampa.

Alcuni dati:

1 - L’ingiallimento è partito dai bordi (vedi Oscar) per poi estendersi a tutta la superficie, e ancora oggi i bordi appaiono più gialli (per circa 4-5 mm) rispetto alle zone più interne del foglio.

2 - L’ingiallimento, compreso l’effetto bordo più giallo, è presente allo stesso modo sia nelle zone stampate che in quelle non stampate. Ciò mi fa pensare che non sia un problema di inchiostri, ma di carta.

3 - Oltre che alla luce, il foglio incriminato è stato esposto alla polvere (a casa mia ce n’è parecchia) in un ambiente che normalmente viene riscaldato col camino. Ho dei camini tradizionali, per cui, ogni tanto, una fumatina nell’ambiente se la fanno. Il foglio era comunque almeno a 5 metri dal camino. Nessun prodotto particolare per la pulizia dell’ambiente, nessuna stampante laser.

4 - A casa mia c’è legno dappertutto, ma il fatto che alcune stampe (B) siano rimaste nude dentro un cassetto di legno per 4 mesi senza presentare il minimo ingiallimento, mi fa pensare che il legno non sia responsabile.

Mi sono posto gli stessi interrogativi di AlbertoR, ma non ho trovato risposte.
Potrebbe essere la concomitanza di 2 o più fattori (luce + legno + ...)
Ammetto che la cosa mi preoccupa.

Inviato: 14/3 8:58
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3235
Offline
Dico la mia da dilettante falegname.

E se fosse un problema di allineamento delle fibre? Il fatto che avviene proprio ai bordi potrebbe significare che se le fibre della carta sono orizzontali rispetto al foglio stesso la capacità di assorbimenti di schifezze (quali siano non ne ho idea) avviene proprio ai bordi.

Quindi il giallino è un assorbimento avvenuto dai bordi della carta, tramite le fibre disposte in orizzontale, e che poi ha proceduto verso il centro del foglio finchè per qualche motivo si è esaurito dopo pochi millimetri.

Ho detto "dilettante falegname" perchè lavorando il massello ci sono sempre problemi di gestione dei contorni della tavola di legno se le fibre sono orizzontali rispetto alla superficie del legno.

Basterebbe mettere uno scotch tutto attorno al foglio (che avvolga il bordo) e vedere se il problema si ripresenta.


Inviato: 14/3 9:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 711
Offline
Mxa, le tue considerazioni sono assai condivisibili.
Che l’ingiallimento parta dai bordi (dove le fibre della carta non sono protette dal coating) è fuori discussione, però almeno nel mio caso non si esaurisce dopo pochi mm, ma continua in modo molto visibile e uniforme fino al centro del foglio. Dopo 4 mesi mi trovo una cornicetta attorno al foglio molto ingiallita, che nello spazio di 4-5 mm diminuisce di intensità (forse l’ingiallimento si dimezza), e poi prosegue costantemente meno ingiallita fino al centro del foglio.

La prova coi bordi del foglio protetti dallo scotch, sarebbe molto utile. Ovvio, richiede tempi lunghi.

Inviato: 14/3 10:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 198
Offline
Faccenda oscura...

Il fatto che l'ingiallimento proceda dai bordi a me fa pensare ad una reazione con un gas nell'atmosfera (semplice ossidazione?) che però cozza col fatto che, nel caso di orso, le stampe nei cassetti dove sicuramente il gas non è diverso da quello del resto della stanza non hanno subito la stessa sorte. Quindi anche la luce c'entra?
Oppure è una componente che viene emessa di tanto in tanto e non fa in tempo a penetrare nel cassetto...

Ad ogni modo il fatto che proceda dai bordi anche quando non c'è la protezione del vetro (il caso di Orso) secondo me è perché che sia la Ilford Galerie Smooth Cotton Rag che la Felix Baryta sono adatte agli inchiostri dye, quindi hanno degli additivi sulla superficie di stampa contro la ossidazione e quindi uno strato di protezione c'è sempre.

Se questo ingiallimento è così frequente una soluzione è quella di mettere le stampe in cornici chiuse o coprire bene il bordo e il retro del foglio. Certo che però ... Io lascio esposte, spesso del tutto senza cornice, delle stampe su carte molto più economiche (di solito Felix matte double sided o Epson matte HW) che non danno un minimo accenno di ingiallimento dopo anni.


Alberto

Inviato: 14/3 11:53
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
Le stampe incriminate, nel mio caso, sono state rifilate a filo dell'area inchiostrata mentre quelle di Orso sono stampate senza bordo. Questa mi sembra l'unica cosa in comune, un indizio? Ho decine di stampe non rifilate ben più vecchie con vetro e senza vetro che non hanno problemi. Forse come dice MXA è un problema di fibre ai bordi... però qualunque cosa sia mi fa essere sempre più perplesso sulla stampa inkjet che pure amo tantissimo come risultato ma odio come delicatezza (e non solo per il bordo giallo) del supporto. Sono uno stampatore dilettante ma sto pensando di riaprire il durst.

Inviato: 14/3 14:00
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3235
Offline
Citazione:

archifoto ha scritto:
.....

Sono uno stampatore dilettante ma sto pensando di riaprire il durst.








... scusate, non ho resistito.


Inviato: 14/3 14:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
Grazie Marco ! ho bisogno di incoraggiamento!
Il giallo continua, in tutti i sensi, spero riusciate a vedere anche anche in questa stampa a colori col bordo bianco del 2012 su carta hahnemule stampata dal laboratorio e, udute udite, su questo campionario Canson dove quasi tutti i foglietti sono ingialliti a cominciare dai bordi. O il mio ufficio è radioattivo o la durata centenaria delle carte è una bufala.

Allega:



jpg  _MG_0008.jpg (370.03 KB)
1927_5e6d1238c11b6.jpg 1063X709 px

jpg  _MG_0003.jpg (867.27 KB)
1927_5e6d135ad8ca7.jpg 1063X1063 px

Inviato: 14/3 18:21
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 711
Offline
Sulla stampa si nota bene, sul campionario di meno, ma dipenderà dalla foto.
Il campionario quanti anni ha e dove è stato? In un cassetto? Sopra un tavolo? Ha preso luce, aria, polvere?
Io ho dei campioni Hahne, in fogli A4, in una busta sempre dentro un cassetto (di legno) che avranno 10 anni, ma sono intatti.

Comunque qualcosa non mi quadra... è pieno di gente che stampa inkjet da molti anni, ci sono centri stampa che vivono di quello, nella maggior parte delle mostre le stampe sono inkjet e rimangono magari appese 6 mesi.
Di questo ingiallimento a partire dai bordi nessuno ne parla. Ma succede solo a noi due?
Ripeto, io l'ho riscontrato ben visibile su un foglio rimasto appoggiato su un piano dopo 2 mesi.
Non capisco...

Inviato: 17/3 9:01
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 198
Offline
Quindi riassumendo nel tuo ufficio hai delle stampe su carte di tre marche diverse che ingialliscono, inoltre hai anche un campionario con diversi modelli di carta di una sola marca che presenta lo stesso problema.

Escludendo che tutte le marche vendino per archiviabile dei fogli che ingialliscono, penserei che nel tuo ufficio c'è qualcosa.

Hai qualche stampa simile esposta anche altrove immagino. Quelle hanno lo stesso problema?

Sono tutte carte a base di cotone?

L'ingiallimento sembra omogeneo, se invece presentasse puntini o macchie potrebbe essere legato a una muffa. Ci sono dei vasi con le piante?


Alberto


Inviato: 17/3 11:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 697
Offline
si sono tutte carte cotone ma vedo che non è un problema del mio ufficio... l'ho trovato due minuti fa. Ora leggo
https://caring4art.wordpress.com/2016/ ... of-inkjet-paper-coatings/

Inviato: 17/3 11:32
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3235
Offline
Citazione:

AlbertoR ha scritto:
.....

Escludendo che tutte le marche vendino per archiviabile dei fogli che ingialliscono, penserei che nel tuo ufficio c'è qualcosa.

Alberto



Orso ha un fornello da campo in ufficio con il quale da tre anni si fa il risotto alla milanese a pranzo. Ma si vergogna a dirlo.



Inviato: 17/3 12:20
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe

Iscritto il:
29/12/2010 21:37
Da Albignasego
Messaggi: 198
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

Orso ha un fornello da campo in ufficio con il quale da tre anni si fa il risotto alla milanese a pranzo. Ma si vergogna a dirlo.




Zafferano ... Elementare in effetti

Citazione:

archifoto ha scritto:

si sono tutte carte cotone ma vedo che non è un problema del mio ufficio... l'ho trovato due minuti fa. Ora leggo
https://caring4art.wordpress.com/2016/ ... of-inkjet-paper-coatings/



Questo sembra essere proprio il vostro caso! Non vi resta che provare con un po' di luce...


Alberto

Inviato: 17/3 13:59
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: sulla durata delle stampe
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4595
Offline
Vedendo l'effetto sulle stampe mi vengono in mente subito i vecchi libri conservati in qualche modo, magari in uno scantinato. Hanno proprio i bordi delle pagine che cambiano colore e sono un pelo rovinati ed accartocciati sui lati. Ma parliamo di libri di 30, 50 o piu' anni e non di certo di carta archiviabile...e parliamo di decenni non di pochi mesi. Nemmeno la copia della Gazzetta dello Sport di quando l'Inter vinse la Champions League (forza Inter) vecchia di 10 anni è ridotta così


Marco

Inviato: 17/3 17:21
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
27 utente(i) online
(27 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 27
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy