Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





Leica e live-view

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3446
Offline
Anch'io come Fer sono un appassionato del live-view, specialmente quando accoppiato con sistemi furbissimi di messa a fuoco; lo trovo la soluzione a tantissimi problemi. E non ho ancora provato la NEX-7, che dicono abbia un oculare elettronico che porta il piacere di usare il live-view a livelli stellari.

Sono anche uno di quelli che aspetta con pazienza una Leica FF con il live-view ... a 1500 euro

Hmmmmm, Leica. Il vantaggio della attuale soluzione a telemetro con cornicette variabili, che rimane rispetto al live-view e a qualunque reflex, e' quello di mostrare quello che sta succedendo al di fuori del campo inquadrato. Non so quanto sia veramente importante pero', a fronte dei tanti problemi di messa a fuoco ed esatta determinazione dell'effettivo campo inquadrato, mancanza di informazione visiva sulla profondita' di campo, impossibilita' di proporre obiettivi ultraluminosi oltre i 75mm. Io non ne ho mai apprezzato molto i vantaggi, ma immagino abbia a che fare con la fotografia che faccio.

Certo che il live-view mette Leica in una posizione difficile. Adottare il live-view ma buttare alle ortiche 60 anni di esperienza meccanica con il telemetro-M, un vanto della casa ed un fortissimo punto di forza per distinguersi dalla massa, insieme ad un modo "diverso" di fare fotografia, appiattendosi al "me too" ma accedendo (di nuovo!) al mercato delle lenti oltre i 135mm?

Oppure giocare duro e puro correndo pero' il rischio di scomparire dal mercato dei corpi?

Proporre tutte e due le cose nello stesso corpo?

A naso e da ignorante del mercato dell'equipaggiamento fotografico, i numeri mi dicono la prima scelta, ci sono piu' $$$ da fare. Penso anche che non proporre piu' il telemetro e' motivo ulteriore perche' Leica diventi un OEM --- certamente superesigente --- anche nei corpi FF.

Che ne dite?

Inviato: 26/2/2012 10:38
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
13/9/2006 9:55
Da Milano
Messaggi: 728
Offline
Che, con tutto il rispetto, non ci ho capito nulla.

Inviato: 26/2/2012 11:31
Tessera C.F.A.O. n°27......
G.F. n°78
...............
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 6275
Offline
Sembra che sia già quasi pronta la sostituta della M9, una full frame da 24 MP (pare) con sensore che, dopo le note vicissitudini , non sarebbe piu' fornito da Kodak.

Ora, la M6 è rimasta in listino oltre 20 anni più o meno invariata. La M8 mi pare 3 e la M9 forse pure meno.
Mi pare evidente che indipendentemente da qualsiasi scelta tecnologica, come il mantenimento del telemetro, Leica è già diventata "come gli altri".
Chi acquistava Leica tradizionalmente sapeva di spendere molto, ma di investire in un sistema che gli sarebbe durato decenni, talora anche tutta la cita. Adesso pure Leica potrebbe finire per sfornare un nuovo modello ogni 6 mesi, se non fosse che ogni suo apparecchio costa quanto 2 o 3 della concorrenza e quindi si deve trattenere un pò per non farla troppo sporca e non fare disaffezionare anche i più incalliti estimatori del marchio.

Per il resto, con tutto il bene che si può dire di Leica e delle sue ottiche, il telemetro mi pare davvero un residuato antidiluviano che viene agevolmente, significativamente e molto più economicamente surclassato dai nuovi ritrovati come appunto il Live View.
Non sono esperto di Leica, ma mi è stato ripetutamente assicurato che è difficilissimo se non quasi impossibile sfruttare a piena apertura una lente come il 75/1,4 col telemetro: la PDC è talmente limitata che col telemetro solo per una botta di posteriore si riesce a mettere a fuoco correttamente. E anche il 50 Noctilux ha gli stessi problemi. Un pò meglio va coi grandangoli. Ora, può mai essere accettabile una cosa del genere, dopo aver speso migliaia e migliaia di euro tra corpo macchina e obiettivo?

Al posto della dirigenza Leica, chiederei a Sony di progettarmi una mirrorless sul tipo della Nex7, ma FF e magari munita dell'ultimo sensore da 36MP, da sovramarchiare e da accoppiare con le fantastiche ottiche M.
Se grazie a questo escamotage (simile a quello di collaborazione con Minolta in anni ormai lontani) riuscisse a venderla a circa 2500 euro, facciamo anche 3000, credo che andrebbe via non dico a vagonate 'chè son sempre bei soldini, ma che sarebbe molto probabilmente un grande successo.




Inviato: 26/2/2012 11:33
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3446
Offline
Citazione:

luciano ha scritto:
...

Al posto della dirigenza Leica, chiederei a Sony di progettarmi una mirrorless sul tipo della Nex7, ma FF e magari munita dell'ultimo sensore da 36MP, da sovramarchiare e da accoppiare con le fantastiche ottiche M.




Purtroppo non e' cosi' semplice. Il mio Elmarit ASPH 2.8/24mm non e' usabile sulla Nex-5 per esempio, nonostante il campo inquadrato dal sensore sia molto minore (APS-C) di quello di una FF, perche agli angoli ha forti sfuocature, oltre che CA di vario genere. Immaginati cosa succederebbe agli angoli di un FF!

Il sensore FF per la Leica --- se si vuole mantenere la compatibilita' con tutte o quasi le lenti M --- deve essere progettato apposta per la Leica, data il tiraggio ridottissimo. Non si puo' semplicemente prendere un qualunque sensore e metterlo dentro la macchina. In pratica va ridisegnato ex-novo o quasi.

Inviato: 26/2/2012 22:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
27/4/2006 13:48
Da Roma
Messaggi: 2751
Offline
Scusate, ma non sono d'accordo sulla presunta imprecisione del telemetro. E' dato di fatto che la base telemetrica leica ha una precisione di focheggiatura superiore ad una slr fino a circa 100mm di focale, indipendentemente dall'apertura. Oltre è un tracollo per le rangefinder.

Non parlo, naturalmente, di sistemi tecnologicamente evoluti, ma mi limito ad osservare le tabelle sul margine di errore delle fotocamere a pellicola.

Per quanto riguarda l'auspicabile mirino della prossima M10 (uscita prevista per novembre), del quale si sa poco o nulla, potrebbe essere un mirino ibrido come sulla Fuji X100.

Questo mirino mi sembra possa mettere d'accordo tutti.

Inviato: 26/2/2012 22:50
Franz ...Tessera "Bromuro d'argento" C.F.A.O. n. AgBr 31......
--------------------------------------
www.franzgustincich.it - Empirici di tutto il mondo, unitevi!......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9911
Offline
Sì, un mirino ibrido ben fatto è davvero una soluzione interessantissima per questo tipo di applicazioni!

Fer

Inviato: 27/2/2012 10:50
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9911
Offline
Mi riallaccio a quando giustamente detto da Mxa sull'incompatibilità tra obiettivi Leica M (e non solo) e mirrorless generiche.

Da quando ho preso la Panasonic GF2, ci ho provato sopra parecchi "vecchi obiettivi" (ho anche riportato qualche test qui sul forum e altri ne arriveranno).

Pensavo che i problemi di resa si sarebbero limitati alle focali più corte; purtroppo però un recente confronto tra 50mm mi ha convinto che il problema è più esteso e riguarda praticamente tutti i "vecchi" obiettivi a tiraggio ridotto.

Cinquantini di buon lignaggio e apprezzate prestazioni crollano ai bordi del pur piccolo sensore micro4/3; a reggere bene sono quasi invariabilmente i "normali" per reflex, con il loro tiraggio di 40mm e più.

Questo apre un piccolo paradosso: le mirrorless sono carine anche perché, con la loro cortissima distanza flangia-sensore, permettono tramite adattatori di montare anche nobili e meno nobili obiettivi non-reflex; d'altronde, però, proprio questi obiettivi, con il loro tiraggio ridotto ed elevata angolazione dei raggi ottici di uscita, rendono piuttosto male sul pur piccolo sensore di queste macchine.

Il problema diminuisce drasticamente con l'aumentare della lunghezza focale per ovvi motivi, ma a quel punto subentra un'altra limitazione: non è semplice mettere a fuoco manualmente obiettivi con "focale equivalente" così lunga, impugnando un corpo macchina piccolo e leggero e potendo contare quasi invariabilmente solo sullo schermo posteriore "a distanza di braccia".

A questo scopo servirebbero:

- sensori ottimizzati per obiettivi a tiraggio ridotto non telecentrici (come nel caso Leica); ma poi come andrebbero con altri tipi di obiettivi?

- stabilizzazione nel corpo, per aiutare con obiettivi "legacy" che non ne hanno (aiuterebbe anche la messa a fuoco!)

- mirini elettronici (ibridi o no) di alta qualità, con focus peaking

Fer

Inviato: 27/2/2012 11:09
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
6/12/2006 8:51
Da Torino
Messaggi: 1300
Offline
Io mi sono rassegnato: per i vecchi obiettivi, si continua con la pellicola, tranne poche eccezioni. E per i sensori digitali si comprano ottiche nuove. Io avevo una bella serie di Nikkor Ais, mi illudevo ma solo pochi vanno bene con la D200 prima e la D7000 poi. Alla fine, vado in giro con tre zoom, 2 dei quali Dx, al massimo il 105/2,8 macro. Con gli AiS ci gioco ogni tanto, sic transit gloria mundi ...

Inviato: 27/2/2012 11:34
Intelligenti pauca
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Citazione:

Claudio53 ha scritto:
Io mi sono rassegnato: per i vecchi obiettivi, si continua con la pellicola, tranne poche eccezioni. E per i sensori digitali si comprano ottiche nuove. Io avevo una bella serie di Nikkor Ais, mi illudevo ma solo pochi vanno bene con la D200 prima e la D7000 poi. Alla fine, vado in giro con tre zoom, 2 dei quali Dx, al massimo il 105/2,8 macro. Con gli AiS ci gioco ogni tanto, sic transit gloria mundi ...


Per curiosità, quali ti sembra che vadano bene e quali no?
A me per la maggior parte paiono andar bene...

F.

Inviato: 27/2/2012 14:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
6/12/2006 8:51
Da Torino
Messaggi: 1300
Offline
Vanno bene i macro 105/2,8 e 55/2,8, il 300/2,8 ED, 180/2,8 ED e 85/1.4, ma non meglio del 70-200/2,8, male, o meglio peggio del 17-55/2,8 e del 12-24/4 quasi tutti i grandangolari, distorsione a parte in quest'ultimo caso. Parlo di 15/3,5, 18/3,5, 28 pc 24/2,8 e qualche altra frattaglia. Problemi soprattutto di pseudo aberrazione cromatica ai bordi.
Non ho fatto prove esaustive come quelle di Fer, ma direi che sono impressioni fondate.
Unica eccezione positiva il 135/2 che su pellicola non mi era mai piaciuto, mi pare che sul sensore Dx non vada male.

Inviato: 28/2/2012 10:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view

Iscritto il:
5/12/2010 10:57
Messaggi: 880
Offline
Citazione:

Claudio53 ha scritto:
Vanno bene i macro 105/2,8 e 55/2,8, il 300/2,8 ED, 180/2,8 ED e 85/1.4, ma non meglio del 70-200/2,8, male, o meglio peggio del 17-55/2,8 e del 12-24/4 quasi tutti i grandangolari, distorsione a parte in quest'ultimo caso. Parlo di 15/3,5, 18/3,5, 28 pc 24/2,8 e qualche altra frattaglia. Problemi soprattutto di pseudo aberrazione cromatica ai bordi.
Non ho fatto prove esaustive come quelle di Fer, ma direi che sono impressioni fondate.
Unica eccezione positiva il 135/2 che su pellicola non mi era mai piaciuto, mi pare che sul sensore Dx non vada male.


Confermo il fatto che il 55 micro vada benissimo, mentre del 15 e del 18 ho sentito vicende negative analoghe alla tua (io personalmente li ho venduti molto prima di passare al digitale). Però il 20/2.8 e il 35/1.4 AIS (ma anche il vecchio fisheye 8/2.8) a me sembrano andare molto bene. Discretamente il 50/1.4, e meno bene il 24/2, ma quello già a pellicola non era all'altezza dei sopra citati. Però io parlo di utilizzo su full frame, non su APS-C.

Federico

Inviato: 28/2/2012 17:01
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Leica e live-view
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9911
Offline
Sì però rimaniamo on-topic per cortesia, c'è l'altra discussione per gli obiettivi Nikon su digitale... grazie.

Fer

Inviato: 28/2/2012 17:18
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
62 utente(i) online
(59 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 62
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy