Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4641
Offline
Cari tutti,
penso di avere trovato quello che mi soddisfa. E si, stavolta davvero. Parlo della carta per stampa inkjet. Negli anni ne ho provate alcune. Ho sempre avuto un certo astio verso le carte Hahnemuele, secondo me con prezzi troppo elevati e un certo prestigio dato solo dal nome. Ebbene ho avuto modo di provare la loro Baryta Satin. La reputo superba è superiore a quanto provato finora fra le coated. Escludendo le matte, dove la mia carta favorita rimane la Ilford Rag, fra le altre penso di avere trovato la pace dei sensi con la Baryta Satin. Ne scriverò qualcosa.

Marco

Inviato: 7/11 23:31
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4641
Offline
Come detto prima, penso di avere trovato la mia carta inkjet ideale fra le coated. Per intenderci quelle non matte). Si tratta della Hahnemuele Baryta Satin. Il fatto che sia della marca tedesca significa che (per me) è veramente notevole. Questo perché tale casa non è mai stata la mia favorita e sono sempre stato prevenuto nei suoi confronti. Tendenzialmente non compro supporti di tale casa, avendo verificato in passato che, a prezzi più elevati, non offriva nulla di più rispetto ad altre case, tale da giustificare la spesa. Un conoscente me l’ha fatta provare e mi ha impressionato. Ho acquistato quindi una confezione per testarla in ambiti diversi.
Prima di tutto bisogna dire che incontra il mio favore per tipologia base di supporto. Il rivestimento è diverso da una glossy. Lucidità appena accennata, direi quasi opaca. Niente da spartire con una glossy o semiglossy. Sul foglio bianco non stampato è quasi difficile ravvisare lucidità di sorta. Una volta inchiostrato l’effetto è una manifestazione del lucido, ma direi che di lucido c’è poco, sebbene la resa fine sia da supporto lucido. La superficie non è liscia al 100% ed è presente una certa texture ma molto molto fine. Da tutto deriva un’assenza quasi completa di riflessi vari. Niente OBA, pasta di colore bianco ma non puro. Non rimango a tediarvi con descrizioni di profondità dei neri, dettagli fini ecc. Dico solo che per me sono eccellenti. La cosa che, per me, ha un peso notevole è la sua resistenza da stampata. E ‘comunque una carta fine art ma a differenza di altre non soffre di delicatezza eccessiva ed è piuttosto resistente alla manipolazione. Mi ha colpito inoltre la resa sia in foto a colori che B&N. Risultati notevoli e un’ottima tenuta da stampata.

Marco

Inviato: 8/11 9:16
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 843
Offline
Dato che è morta la stampante non posso provarla ma mi fai tornare la voglia di stampare in casa...immagino comunque che i costi siano importanti trattadosi di Hahnemuele! grazie della segnalazione.

Inviato: 8/11 18:28
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9903
Offline
Marco, in linea di massima di che prezzi parliamo?
Grazie della recensione!

Fer

Inviato: 9/11 11:41
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4641
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
Marco, in linea di massima di che prezzi parliamo?


Fer


Non ho presente ora di preciso. Direi 110 - 120 Euro per 25 fogli A3+....comunque di sicuro più di 100.

Marco

Inviato: 9/11 23:49
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4641
Offline
Altre impressioni d’uso della carta inkjet Hahnemuele Baryta Satin

Vorrei puntualizzare alcuni connotati che mi hanno fatto affermare che questo supporto è diventato il mio favorito. Ad essere precisi lo è parlando di supporti dotati di coating; per capirci tutto quel novero di supporti che vogliono l’uso di nero glossy e non di nero opaco. Sarete concordi con me quando affermo che è quasi insensato parlare di carte inkjet come un tutt’uno. La differenza fra un supporto matte, un glossy lucido (magari RC) e un baritato/perla/satin è talmente rilevante che un confronto fra supporti generale e non fra “famiglie” specifiche lascia il tempo che trova.
Come detto, la casa tedesca non è mai stata fra le mie favorite. Non per bontà dei suoi prodotti (ottimi) ma per una questione di rapporto valore/prezzo. Infatti, ho sempre affermato che, a parità di supporto, altre case hanno proposte qualitativamente equivalenti o quasi ma con un prezzo inferiore. In soldoni, la differenza di prezzo non sempre è pari al guadagno qualitativo. Per la Baryta Satin mi devo rimangiare tutto. Cerco di esporre il perché. Perdonatemi se vado a dire nuovamente cose già dette in precedenza.
Come effetto visivo la carta, non stampata, risulta decisamente non lucida. Nulla ha da spartire con un supporto glossy. Si differenzia molto, per lucidità, anche da un supporto molto conosciuto come la Ilford Fibre Silk. Diciamo che risulta maggiormente spenta e che non possiede quella lucidità. Il colore del supporto non è di un bianco esagerato, per l’assenza di sbiancanti ottici. Tuttavia direi che si è più verso il bianco che il grigio o il giallo. Io personalmente mi rendo conto della non bianchezza al 100% solo se metto fianco a fianco un foglio di Baryta Satin con uno bianco al 100%. Quindi l’assenza di OBA si traduce solamente in effetti positivi circa l’archiviabilità e non ne viene inficiata la bianchezza apparente del foglio. Lo spessore e grammatura del foglio sono molto buoni, tipici di un supporto Fine Art. ho trovato a volte, seppur buono, laborioso il caricamento di fogli piccoli (A4) dall’alimentatore frontale Epson per i supporti Fine Art. Nessun problema per gli A3 ed A3+. Tuttavia, da prove fatte, si ottengono risultati corretti anche usando (per gli A4) l’alimentazione normale. La superficie del foglio è liscia ma non totalmente. Presenta una certa texture ma fine e regolare. Per fare un paragone un supporto come la Hahnemuele Fine Art Pearl, con texture fine, ha un apparenza maggiormente “rugosa”.
Una volta stampato, emerge quella vivacità molto buona (parlo di foto a colori), quasi impensabile vedendo il foglio bianco. Intendiamoci: non mi riferisco a brillantezza, non vi è paragone con una glossy o semiglossy. Neppure con una Ilford Fibre Silk. Di lucido non vedo nulla. Parlo di pienezza delle tinte e loro risalto. Le varie gradazioni sono ben graduate e con transizioni uniformi. I dettagli fini resi in modo impeccabile e non vi sono per nulla stacchi bruschi. Per il B&N vale quanto detto precedentemente circa la resa. Devo dire che il B&N viene proprio bene su questo supporto. Per me è ottimale e vi trovo una plasticità (perdonatemi, non so che termine usare) impeccabile.
Una caratteristica che me la fa mettere al primo posto riguarda la sua resistenza dopo l’inchiostrazione. Questo, da solo, vale tutto. Per essere un supporto fine art lo trovo molto maneggiabile.
Facendo un parallelo con la Fine Art Pearl, che come resa da stampata trovo buonissima, la resa estetica della Baryta Satin è equivalente se non un pelo superiore, ma la resistenza è non paragonabile. La Pearl, che ho provato per bene, era soggetta a piccoli distaccamenti di inchiostro ormai secco dopo la stampa e pure a distanza di qualche giorno. Inoltre vi è una certa delicatezza al maneggiamento. Con la Baryta Satin nulla di tutto questo, in nessuno degli esemplari prodotti. Il fatto che un supporto definito fine art abbia un costo non trascurabile, implica che il peso della sua poca delicatezza sia per me rilevantissimo. Vorrei specificare che si tratta sempre di un fine art e non di una RC, con tutte le implicazioni del caso circa la delicatezza. Nondimeno, nel novero delle fine art che ho provato si è dimostrata la migliore. Migliore come resistenza. E anche una delle migliori come bellezza e resa.

Marco



Inviato: 17/11 16:04
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9903
Offline
Ciao Fer,

ai gusti personali non si comanda. Io prediligo supporti poco lucidi. Comunque posso dirti qualcosa circa quello che uso io. Niente dye ma solo pigmenti e solo marca Epson. Devi vedere tu per renderti conto se ti soddisfa o meno, non ha senso descrivere la cosa a parole. Posso dirti che i recenti ink Epson a pigmenti (quelli usati sulle stampanti SC – Sure Color) sono molto piu’ vicini ad una resa da dye rispetto ai vecchi pigmenti. Addirittura conosco alcuni che li trovano troppo vividi. Ti consiglio di vedere qualcosa dal vero, magari su carte glossy o metallic. Quanto invece posso assicurarti è che non vi è piu’ problema di intasamenti delle testine con i recenti pigmenti. Anche io stampo poco. E’ capitato che la mia stampante rimanesse ferma (e spenta) per 3/4 mesi; Al momento dell’uso non ho avuto problemi.

Marco

Inviato: 18/11 15:28

Modificato da pamar5 su 18/11/2021 17:03:21
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4641
Offline
Azz....scusa Fer. Ho fatto casino. Invece di risponderti ho sovrascritto il tuo messaggio. Puoi rimediare ???

Scusami

Inviato: 18/11 17:04
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9903
Offline
No, ma non fa niente!
Dicevo appunto che preferisco i dye per la resa più vivida, dato anche che mi piacciono i supporti lucidi (essendo cresciuto a Cibachrome).

Ma adesso che Fabio si è preso un plotter HP a pigmenti di ultima generazione con Gloss Optimizer, avrò modo di toccare con mano.

Fer

Inviato: 18/11 17:17
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Trovato.

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 818
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:
Si tratta della Hahnemuele Baryta Satin.
Lucidità appena accennata, direi quasi opaca. Niente da spartire con una glossy o semiglossy. Sul foglio bianco non stampato è quasi difficile ravvisare lucidità di sorta. Una volta inchiostrato l’effetto è una manifestazione del lucido, ma direi che di lucido c’è poco, sebbene la resa fine sia da supporto lucido.

Non l'ho mai vista, ma mi incuriosisci... me ne farò mandare un campione, anche se penso, da come la descrivi, che per i miei gusti sia troppo poco lucida.
Interessante che si torni a parlare di carte inkjet (io però cambierei il titolo...)

E' un momento critico per le baritate, dopo il terremoto iniziato un paio d'anni fa per cause non del tutto chiare, e non ancora terminato. Mi è stato detto che anche la Canson Baryta Prestige (la carta più bella del mondo... ) sta per cedere il passo alla versione II, e se le cose andranno come per la Baryta Photographique siamo rovinati!

Inviato: 28/11 21:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners





Mercatino
Utenti Online
55 utente(i) online
(54 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 55
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy