Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »


Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4508
Offline
Dal basso della mia ignoranza sull’argentico vi chiedo numi, accorgimenti e dritte riguardo a questa pellicola: Fuji Pro 160 NS.

Grazie

Inviato: 9/3 12:56
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5851
Offline
Una eccellente pellicola negativa colore, che usai moltissimo tanti anni fa, soprattutto in medio formato.

Era una valida alternativa alle Kodak Portra, caratterizzata da toni e colori non troppo squillanti e quindi molto adatti per ritratti, beauty, fashion, ma anche per still life, architettura e paesaggi delicati.

Era un poco più complicato trovare la filtratura giusta stampandola sulle carte Kodak (parlo ovviamente dlle stampe analogiche che facevo con ingranditore in camera oscura) e per questo motivo mi feci mandare dalla Germania un paio di scatole di carta originale Fuji Cristal.

Pensavo fosse fuori produzione da un pezzo

Inviato: 9/3 14:36
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
11/3/2004 9:36
Messaggi: 4459
Offline
A me risulta sia fuori produzione ormai da un po'...

Inviato: 9/3 14:49
Il mio sito

"Mamma perchè il mondo fa schifo?" "Perchè è morto David Bowie." "Prima faceva meno schifo?" "No faceva schifo lo stesso ma c'era David Bowie." (Aldo Nove)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4508
Offline
Vero è fuori produzione. Ma i rulli 120 erano distribuiti fino a fine 2017 e su Amazon e Ebay se ne trovano molti. Mi interessava perché rispetto alla Kodak Portra la descrivono con colori meno saturi e meno contrastata.

Marco

Inviato: 9/3 18:42
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Occhio a non prenderli scaduti però.
I negativi già hanno colori... ecco... difficili da valutare; se poi sono anche scaduti e/o non conservati al fresco, la scansione diventa un lavoraccio.

Comunque la Portra400 non ha colori sgargianti. Potresti aver trovato dei riferimenti alla vecchia Portra400, declinata nella versioni NC e VC, dove la VC aveva effettivamente dei colori piuttosto saturi e contrastati.
Ma la nuova Portra400, nella sua unica versione, è una pellicola "tranquilla" e versatile.

Detto questo, se trovi dei Fuji 160NS non scaduti e ben conservati: ottima pellicola.

Fer

Inviato: 10/3 11:13
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4508
Offline
Grazie Fer. So che la Portra 400 non è satura perché la ho già provata. Però mi servirebbe una pellicola da 100/160 ASA perché la uso con la biottica che ha tempo max 1/500 e a volte devo chiudere troppo il diaframma. Ho letto che la Portra 160 è un po satura e per questo vorrei la Fuji. Scarterei la Ektar perché simil Velvia.
Ma non esiste più nulla di pellicola in commercio ????? Azz......

Marco

Inviato: 10/3 12:04
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Esiste poca roba ormai; Fujifilm sta cessando la produzione di una pellicola dietro l'altra.

La Portra160 è ancora meno satura della 400: secondo me puoi trovarla adatta ai tuoi scopi.

Fer

Inviato: 10/3 13:26
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4508
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
Esiste poca roba ormai; Fujifilm sta cessando la produzione di una pellicola dietro l'altra.

La Portra160 è ancora meno satura della 400: secondo me puoi trovarla adatta ai tuoi scopi.

Fer


Seguirò il tuo consiglio allora. Al limite operero' sul file scansionato.
apro un altro 3ad sulle scansioni...visto che io non ne so nulla di nulla.
Ma cavolo, che tristezza.....di argentico la scelta è ridotta al lumicino.

Marco



Inviato: 10/3 13:40

Modificato da pamar5 su 10/3/2018 17:44:23
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Citazione:

pamar5 ha scritto:

Ma cavolo, che tristezza.....di argentino la scelta è ridotta al lumicino.


Sul colore sì purtroppo.
In qualche modo si è fatto strada il concetto che "il colore si fa col digitale e il BN con la pellicola", una cosa stupidissima.
Per BN si trovano tante pellicole interessanti; per il colore siamo rimasti a Kodak, qualcosina (sempre meno) di Fujifilm e semisconosciute marche cinesi di dubbia qualità (tutti i prodotti a colori Agfa sono Fujifilm economici rimarchiati).

Fer

Inviato: 10/3 14:26
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 539
Offline
Se aggiungi la scarsità dei laboratori che ti sviluppano il negativo in modo decente, per poi passare il tutto allo scanner e impazzire con la spuntinatura di graffi e polvere, lavorare in pellicola a colore oggi diventa roba da veri appassionati della fotografia. A me il negativo a colore -160 nps compreso- piaceva molto quando era possibile comprarlo e svilupparlo sotto casa e affiancare lo stampatore a modena che mi faceva le filtrature del colore che preferivo. Seguire la filiera tutta analogica era il modo migliore e più veloce per avere buone stampe. Il processo ibrido, a cui oggi siamo costretti lavorando in negativo, richiede molto tempo e molta pazienza per dare buoni risultati.

Inviato: 13/3 18:39
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
10/1/2010 10:42
Da Roma
Messaggi: 374
Offline
Fer, purtroppo questa è una profezia autoavverante.

I laboratori rimasti hanno un giro di lavoro tale, che la stabilità di lavorazione è peggiorata tantissimo. Io nel lavoro son passato al "solo digitale" quando ho visto un secco calo della costanza e qualità degli sviluppi E6 in uno dei laboratori "storici" di Roma, a via della Bufalotta, dal quale GIAMMAI mi sarei aspettato di veder consegnare un lavoro del livello dei laboratorietti low cost che facevano l'E6 a 3200 lire.

Il percorso ibrido C41 o E6- scansione - stampa digitale magari con plotter inkjet sofisticato rende, se ci pensi, meno coerente e razionale la filiera in modo sostanziale.

Temo che ci si debba accontentare, per il futuro, dell'idea di un BN che resista gagliardamente anche perché per fortuna un po' di mercato il fine art argentico l'ha, e fa parte dell' "unicità dell'opera fotografica" (in teoria grossolano ossimoro) l'idea della stampa ottica con mascherature, che ovviamente non usciranno MAI uguali a se stesse copia dopo copia.

Se è vero che Kodak per via delle aumentate richieste ha rimesso in produzione un Ekta qualechesia, forse l'E6 potrebbe avere ancora qualche futuro. Ma il C41 può sopravvivere su scala mondiale solo sino a quando l'immensa quantità di cinema in India non si saranno convertiti anch'essi alla videoproiezione dei film, poi basta.

Io se fra vent'anni fossero ancora disponibile ancora pellicola, sviluppi e carta sensibile per il BN ci metterei proprio la firma.Ma a naso, penso di si.

Inviato: 25/3 18:07
...io non vorrei mai far parte di un club che accettasse uno come me come socio... (Groucho Marx)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Mah, che devo dirti, io mi trovo benone con il kit C-41 Tetenal (grazie all'ottimo lavoro di FabioBi; comunque sono in grado di svilupparlo anche da solo se necessario), quindi finché si troverà pellicola a colori continuerò ad usarla.

Dell'aspetto filosofico non m'importa niente, quello che mi interessa è poter continuare a scattare a pellicola, perché è così che mi piace fotografare. Per quanto mi riguarda il fine non giustifica il mezzo, vale casomai il contrario!

Quando poi la pellicola a colori non si troverà più, amen. Certamente immagino che la prima a scomparire sarà la C41, e allora userò solo l'E6. Ma quest'ultima credo che terrà duro, perché come si è visto per il vinile, a livello mondiale una "nicchia" è comunque spesso interessante in termini assoluti per produttori medio-piccoli.

Fer

Inviato: 26/3 9:24
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3044
Offline
Il colore paga anche il fatto che la stampa analogica e' - mi sembra di capire leggendo su siti seri - rimasta indietro rispetto quella inkjet un po' in tutti i parametri, dal gamut alla resistenza nel tempo.

Certo, si puo' sempre scansionare il negativo e stampare in inkjet (cosa che faccio pure io).

Pero' e' molto piu di soddisfazione il bianco e nero, dove posso usare il negativo e - se non voglio imbarcarmi in ingranditori - crearne uno digitale che mi permetta una stampa a contatto con tutti i metodi vecchi e nuovi possibili. Alcuni dei quali - per lo meno a mio avviso - hanno ancora una marcia' in piu' rispetto all'inkjet bianco e nero. O comunque hanno una firma visiva caratteristica.


Se pero' producessero ancora l'Ilfochrome ... ... quella si che era unica (piacendo o meno, beninteso).

Inviato: 26/3 10:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 539
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:

Quando poi la pellicola a colori non si troverà più, amen. Certamente immagino che la prima a scomparire sarà la C41, e allora userò solo l'E6. Ma quest'ultima credo che terrà duro, perché come si è visto per il vinile, a livello mondiale una "nicchia" è comunque spesso interessante in termini assoluti per produttori medio-piccoli.

Fer


Perchè dici che durerà più l'E6 che il negativo? Ci sono ancora utilizzatori "amatoriali" che proiettano le diapositive o c'è ancora un notevole uso professionale? Ricciardi parlava del cinema indiano e sosteneva che è quello il grande bacino di utilizzo del c41 che ne determina la produzione...

Inviato: 26/3 14:26
www.oscarferrari.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Citazione:

archifoto ha scritto:

Perchè dici che durerà più l'E6 che il negativo?


I segnali sono quelli: Fujifilm ha interrotto la produzione di tutte le negative a colori lasciando ancora in vita qualche diapositiva, Kodak ha ripreso a produrre la Ektachrome in modo scollegato dalla pellicola cinematografica (segnale importante appunto per quel che diceva Valerio), Ferrania sta tentando di tornare a produrre E6 ma non C41, etc.

Fer

Inviato: 26/3 15:06
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
23/2/2009 22:15
Da Albiate (MB)
Messaggi: 122
Offline
La pellicola cinematografica non si usa il C-41 ma l'ECN-2 (le cui formulazioni sono pubblicate). Il C-41 è una chimica esclusivamente fotografica e la sua (eventuale) sopravvivenza non dipende, almeno in linea diretta, dall'industria cinematografica.

Inviato: 26/3 18:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Non è così semplice.
Il procedimento di produzione di una pellicola è diviso in diverse fasi e il coating è solo una di quelle.
Se spariscono gli ordinativi per la pellicola cinematografica, non ci sono più i volumi che giustifichino la sopravvivenza delle grandi linee di produzione che poi sfornano anche C41 (la cui differenza con l'ECN2 è notoriamente minima).
Chiaramente i grandi impianti di produzione a quel punto non possono sopravvivere, e non è detto che per un produttore abbia senso effettuare un downsizing e mantenere comunque linee diverse di prodotti, per di più in diversi formati.

Ecco perché ho una certa fiducia per il futuro dell'E6, meno per il C41; non che m'importi molto, finché c'è lo uso, quando non ci sarà più mi porrò il problema.

Fer

Inviato: 27/3 9:41
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3044
Offline
Citazione:

Fer ha scritto:
... anche C41 (la cui differenza con l'ECN2 è notoriamente minima)

....


Fer


Tanto minima non direi. Vedi per esempio questa discussione sul vecchio APUG.

Inviato: 27/3 10:05
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.

Iscritto il:
27/4/2006 13:48
Da Roma
Messaggi: 2680
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

Se pero' producessero ancora l'Ilfochrome ... ... quella si che era unica (piacendo o meno, beninteso).


Volevi forse dire "Cibachrome"?

Inviato: 27/3 10:58
Franz ...Tessera "Bromuro d'argento" C.F.A.O. n. AgBr 31......
--------------------------------------
www.franzgustincich.it - Empirici di tutto il mondo, unitevi!......
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fuji Pro 160 NS.
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Citazione:

Mxa ha scritto:

Tanto minima non direi. Vedi per esempio questa discussione


Marco, le differenze nella produzione sono minime, che è ciò di cui si discuteva.
Poi questo non significa mica che si possano sviluppare con gli stessi chimici.

Fer

Inviato: 27/3 12:20
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
22 utente(i) online
(19 utente(i) in Forum)Iscritti: 2
Ospiti: 20
archifoto, gianlu64, altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy