Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
8/9/2005 0:10
Da Lazio
Messaggi: 2399
Offline
Citazione:

Sante ha scritto:
Grazie alla tecnologia digitale,Velvia può assumere tonalià pastello, mantenendo tutta la propria nitidezza.
Sempre grazie alla tecnologia digitale,Velvia diventa una magnifica pellicola in bianco&nero,con resa, nitidezza ben superiori alla Monochrome,ed esibendo pure una atmosfera da sogno,pregogativa questa che la Monochrome se la sogna proprio.
sante


Come avrai certamente capito ed apprezzato, tanto da decidere di iscriverti, su questo forum cerchiamo di portare le nostre esperienze avendo la possibilità di circostanziarle e non per sentito dire. Questa tua affermazione sulla Monochrome, interessante, scaturisce sicuramente da prove e test fatti da te o da qualcuno competente. A beneficio di tutti riportali qui affinché si possa constatare quanto affermi. Non è solo un invito, capirai che ci teniamo a conservare quanto più alta possibile la credibilità di questo posto. Se non potrai farlo perché è solo un sentito dire eliminerò il tuo intervento.

Inviato: 4/7/2015 18:38

Modificato da Galeno su 5/7/2015 12:21:57
Mauro-Tessera C.F.A.O. n°12
Leggere con attenzione il REGOLAMENTO

E Dio creò il gatto in modo che l'uomo potesse accarezzare la tigre....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Utente non più registrato
Citazione:

Galeno ha scritto:
Citazione:

Sante ha scritto:
sulla nitidezza Velvia ecco un esempio e, poi,prova ad immaginarla desaturata dopo un piccolo intervento sui livelli:


Ma come posso mai capire la nitidezza di una qualunque cosa portando come esempio un francobollo e pure in jpeg? Questa foto potrebbe essere stata fatta benissimo con una compatta da 100€


Non devi capire ma bensì ammirare l'immagine e proiettare la tua immaginazione in una scena di dimensione più ampia: una diaproiezione oppure una stampa 40x60.

Guardando questo "francobollo" devi anche pensare che Velvia é una pellicola professionale molto esigente, e che per esprimere tutte la propria potenzialità necessita di ottiche di assoluta qualità.

La potenza é nulla senza adeguato controllo.

Il fotografo che utilizza Velvia, pur essendo un semplice fotoamatore, é professionista dentro.

Buona Velvia.
sante


Inviato: 7/7/2015 8:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Utente non più registrato
Citazione:

Galeno ha scritto:
Citazione:

Sante ha scritto:
Grazie alla tecnologia digitale,Velvia può assumere tonalià pastello, mantenendo tutta la propria nitidezza.
Sempre grazie alla tecnologia digitale,Velvia diventa una magnifica pellicola in bianco&nero,con resa, nitidezza ben superiori alla Monochrome,ed esibendo pure una atmosfera da sogno,pregogativa questa che la Monochrome se la sogna proprio.
sante


Come avrai certamente capito ed apprezzato, tanto da decidere di iscriverti, su questo forum cerchiamo di portare le nostre esperienze avendo la possibilità di circostanziarle e non per sentito dire. Questa tua affermazione sulla Monochrome, interessante, scaturisce sicuramente da prove e test fatti da te o da qualcuno competente. A beneficio di tutti riportali qui affinché si possa constatare quanto affermi. Non è solo un invito, capirai che ci teniamo a conservare quanto più alta possibile la credibilità di questo posto. Se non potrai farlo perché è solo un sentito dire eliminerò il tuo intervento.


Egr.Sig. Galeno; ti prego di voler cortesemente prender nota che io non scrivo mai per sentito dire ma, solo ed esclusivamente, dopo avere capito di persona. Oltre ad essere un incallito fotoamatore, mi ritengo un fanatico esploratore delle meraviglie che ci offrono per fare fotografia.

A Milano ci sono diversi rivenditori di materiale fotografico che mettono a disposizione gli strumenti per potere effettuare ogni genere di prova. Provata la Monochrome che però non mi ha soddisfatto. Molto meglio il B&N della M typ240 i cui files si avvicinano molto alle riproduzioni della pellicola.

Velvia é una eccellente pellicola di B&N; ancor più superiore é il B&N offerto dalla Kodachrome che notoriamente è pellicola biancoenero con successiva aggiunta di colore. Vero che Kodachrome é estinta, ma essa é ancora ben presente nei miei archivi fotografici e ben viva nel mio cuore.

Un'altra fotocamera che concede files B&N stupendi é la Nikon D810.

Sempre a tua disposizione per ogni altra informazione.

sante

Inviato: 7/7/2015 8:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
8/1/2005 22:33
Da Varese
Messaggi: 4577
Offline
Citazione:

Sante ha scritto:
Egr.Sig. Galeno; ti prego di voler cortesemente prender nota che io non scrivo mai per sentito dire ma, solo ed esclusivamente, dopo avere capito di persona.....


Benissimo. Tuttavia quanto affermi non è riscontrabile da parte i un utente che legge le tue parole su un forum in rete. Per questo ti è stato chiesto di circostanziare le tue affermazioni. Non vedo il motivo di risentirsi per una richiesta del genere che, mi sembra, educata e motivata.

Marco

Inviato: 7/7/2015 9:45
Il mio sito

"I'm not a photographer the moment I pick up the camera.
When I pick one up, the hard work's already been done"

“To photograph reality is to photograph nothing.”

Duane Michals


Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
8/9/2005 0:10
Da Lazio
Messaggi: 2399
Offline
Hai aggiunto una chiacchera alla chiacchera di prima. Hai fatto delle prove? Metti i risultati qui, non credo solo alle tue parole. Se non potrai farlo la tua resterà solo una opinione.

Inviato: 7/7/2015 10:14
Mauro-Tessera C.F.A.O. n°12
Leggere con attenzione il REGOLAMENTO

E Dio creò il gatto in modo che l'uomo potesse accarezzare la tigre....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1050
Offline
Citazione:

Sante ha scritto:

Non devi capire ma bensì ammirare l'immagine e proiettare la tua immaginazione in una scena di dimensione più ampia: una diaproiezione oppure una stampa 40x60.



Gli atti di fede ed i voli pindarici non sono di casa su questo forum, mi spiace.


Inviato: 7/7/2015 13:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400

Iscritto il:
22/6/2009 11:34
Messaggi: 649
Offline
Citazione:

Sante ha scritto:
Non devi capire ma bensì ammirare l'immagine e proiettare la tua immaginazione in una scena di dimensione più ampia: una diaproiezione oppure una stampa 40x60.

Se parliamo di fantasticherie basso-fotoamatoriali, tutto ci può stare.
Se pretendiamo di parlare seriamente di fotografia, un francobollo da 0,5Mp può servire tutt'al più a confrontare la risoluzione di telefonini di 7 o 8 anni fa.

Avevo inteso che su questo forum si parlasse seriamente di fotografia...


Citazione:

Sante ha scritto:
Il fotografo che utilizza Velvia, pur essendo un semplice fotoamatore, é professionista dentro.

Malauguratamente il sottoscritto è "solo" professionista fuori (da 36 anni), e trova una simile frase semplicemente demenziale!

Inviato: 7/7/2015 22:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400

Iscritto il:
29/5/2009 11:05
Da Bologna
Messaggi: 645
Offline
si leggono affermazioni fantastiche, e deliranti! mi associo ai professionisti solo fuori! perchè tra essere professionisti o meno ci sta una partita iva che fa una bella differenza!

Inviato: 8/7/2015 9:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 729
Offline
Riapro il post per mostrare qulche scatto fatto questa estate con la Portra 160.
http://photo.net/photodb/folder?folder_id=1085646
Premetto che non sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti, ma questo dipende da me.

Il vero problema è stata la scansione. Ho dovuto faticare un po' a correggere una certa dominante verde. In alcuni scatti probabilmente è ancora parzialmente presente (la dominante)

Ho trovato la 160 un po' ostica per la scansione. Al contrario mi sono trovato bene con altre pellcole più economiche come la Fuji Superia 200. Riporto un paio di esempi con la Fuji:
http://photo.net/photodb/photo?photo_id=18102528&size=lg
http://photo.net/photodb/photo?photo_id=18102706

Gianluigi



Inviato: 24/11/2015 16:05
Gianluigi
https://www.photo.net/gianluigi_albanese
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
La scansione dei negativi è sempre un problema serio.

Mi ci sono scontrato a lungo, anche sul piano matematico, ma è difficile trovare una soluzione universale: probabilmente l'approccio migliore è quello dei software di scansione "seri" (database di pellicole, con dati diversi anche in base all'anno di produzione, più un po' di auto-levels nascosto), ma questo richiede che lo sviluppo sia sempre uguale e che il DB sia sempre aggiornato con i nuovi batch.
Significa tanta manutenzione sul software.

La maschera può cambiare per mille motivi, è del tutto normale; sia tra una versione e l'altra della stessa pellicola, sia tra pellicole simili ma diverse (es. vecchia e nuova Portra). Senza un DB aggiornato con i rispettivi valori di maschera, è difficile ottenere gli stessi toni.

I software meno "seri" usano un auto-level molto pesante.
Per la maggior parte delle immagini questo ha il "solo" inconveniente di mortificare la notevolissima latitudine di posa di un negativo a colori; per alcune immagini, però (dove non ci siano "appigli" per l'auto-level) può portare a dominanti visibili.

Nel caso specifico, io trovo le Portra 160 e 400 più facili da scansionare rispetto alle Fuji, perché mediamente meno dense.
E molto, molto più facili delle Ektar, che hanno una maschera molto strana con un forte uso di inibitori e altri trucchi (che porta ad avere, a volte, zone più chiare della maschera!).

Fer

Inviato: 25/11/2015 10:53

Modificato da Fer su 25/11/2015 11:43:14
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400

Iscritto il:
3/4/2009 12:52
Da Eboli
Messaggi: 729
Offline
Grazie Fer per il tuo intervento.
In effetti la Ektar 100 l'ho provata e la scansione non è facile.
Il fatto è che per il negativo non esistono profili come per le Dia.

Gianluigi

Inviato: 25/11/2015 18:41
Gianluigi
https://www.photo.net/gianluigi_albanese
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Non possono esistere, per via di come funziona un negativo.
Dovresti fare un profilo per ogni combinazione di:

Tipo di pellicola
Batch di pellicola
Sviluppo utilizzato (C41 è un termine un po' vago... )
Scanner
Esposizione dello scanner

Fer

Inviato: 25/11/2015 21:43
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
14/4/2007 23:27
Da Milano
Messaggi: 1817
Offline
basta fotografare un target it8 per ogni rullino che fai
e fai un profilo usaegetta per ogni rullo
e comunque non è detto che il profilo venga ehehe

Inviato: 26/11/2015 8:31
FineArtClub* - Training School
www.danielepennati.com
Milano Citta  Aperta - Journal of Urban Photography
Tessera C.F.A.O. n°57...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Citazione:

danipen ha scritto:
basta fotografare un target it8 per ogni rullino che fai


Non basterebbe: un target riflettente fotografato (target di 2o livello) avrebbe una ridottissima copertura come gamut cromatico e gamma dinamica, insufficiente a sviluppare un profilo decente per un negativo a colori (bastano a malapena per le digitali, e grazie a una serie di interpolazioni che per un sensore -risposta intrinsecamente lineare- hanno comunque un certo senso).

Fer

Inviato: 26/11/2015 11:16
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
14/4/2007 23:27
Da Milano
Messaggi: 1817
Offline
si, lo so. infatti non è nemmeno detto che riesci a crearlo un profilo...
io avevo fatto dei test con la rollei senza velo pensato apposta per scansioni, ma la risposta dell'asse del grigio era comunque talmente poco lineare da far si che il sw di profilazione si rifiutasse di generale il profilo

Inviato: 26/11/2015 12:13
FineArtClub* - Training School
www.danielepennati.com
Milano Citta  Aperta - Journal of Urban Photography
Tessera C.F.A.O. n°57...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Portra 160/400
Moderatore
Iscritto il:
4/11/2005 13:12
Da Roma
Messaggi: 9878
Offline
Io avevo un pochino di speranza per i profili a matrice, tipo quelli del ColorChecker per capirci, ma non c'è stato niente da fare. :(

Fer

Inviato: 26/11/2015 12:56
Tessera C.F.A.O. n°14
Gallery (pBase)

** Si ricorda di leggere bene il REGOLAMENTO ** ....
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
42 utente(i) online
(28 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 42
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy