Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!


Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
21/5/2005 16:44
Da Riviera del Brenta
Messaggi: 1969
Offline
Interessante anche questo prodotto:
http://www.drytac.com/media/download/417/Artsafe200_061914.pdf
l'azienda che so commercializzare diversi prodotti drytac in Italia è http://www.unistik.biz
Ciao
Stefano

Inviato: 26/3/2015 16:59

.....................
In un mondo dove tutto cambia rapidamente dedicatevi qualcosa in grado di fermare il tempo........... ...
Tessera C.F.A.O n°1 .........
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5975
Offline
Ehm...sarò strano, ma una volta deciso di fissare la stampa, serve davvero usare la baritata? Una buona politenata rimane bella spianata senza nessun problema, ed una volta fissata col biadesivo, che differenza sostanziale ci sarebbe rispetto alla baritata?

Inviato: 26/3/2015 19:39
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?
Moderatore
Iscritto il:
14/4/2007 23:27
Da Milano
Messaggi: 1817
Offline
beh l'aspetto della superficie della stampa è tutto diverso!
la politenata sembra un pezzo di plastica

Inviato: 26/3/2015 21:35
FineArtClub* - Training School
www.danielepennati.com
Milano Citta  Aperta - Journal of Urban Photography
Tessera C.F.A.O. n°57...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?
Moderatore
Iscritto il:
13/5/2004 17:25
Da lombardia
Messaggi: 5975
Offline
Dipende. Alcune a superficie perla e matt non sono male. Ed una volta incollate, poi...

Inviato: 27/3/2015 5:39

Modificato da luciano su 27/3/2015 8:41:52
Tessera C.F.A.O n. 3

"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più così sicuro" Boscoe Pertwee

http://www.flickr.com/photos/15773975@N00

https://500px.com/lucinio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
12/5/2008 12:47
Da ischia
Messaggi: 42
Offline
io ormai uso, e da tempo, dei cartoncini adesivi che vende rinaldin; pag 25 del catalogo online, prodotto SAB8.
Con il foglio biadesivo venduto da fotomatica per incollare a caldo non mi sono trovato bene; con il tempo si formano delle bolle

Inviato: 28/3/2015 23:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

gino1 ha scritto:
io ormai uso, e da tempo, dei cartoncini adesivi che vende rinaldin; pag 25 del catalogo online, prodotto SAB8.
Con il foglio biadesivo venduto da fotomatica per incollare a caldo non mi sono trovato bene; con il tempo si formano delle bolle


Grazie Gino, sopratutto per la segnalazione di Rinaldin che non conoscevo e mi sembra una miniera di materiale interessante.

Usare il cartoncino adesivo cambierebbe il processo che avevo in mente. Dovrei in questo caso rifilare la foto lasciando il bordo bianco attorno alla foto sulla carta stessa di stampa. E poi dovrei firmare direttamente sulla carta di stampa e non sul cartoncino come avevo in mente di fare. Sebbene il cartoncino sia a Ph neutro sul tipo di adesivo non si sa nulla, ma se la tua esperienza e' di parecchi anni nell'usarlo ed e' positiva questo diventa un problema meno importante.

Immagino che l'adesivo non permetta di riposizionare la foto, quindi devo partire dal presupposto - essendo un incapace maldestro - che metterò la foto storta sul cartoncino, quindi devo usare un cartoncino più' grande della foto e poi rifilarlo, con la lama che taglia una superficie collosa e che quindi devo poi pulire.

Non che l'altro modo, quello discusso finora con fogli di colla attivi al calore o alla pressione, non abbia i suoi problemi, beninteso

Correggimi dove sbaglio!



Inviato: 29/3/2015 8:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
12/5/2008 12:47
Da ischia
Messaggi: 42
Offline
il cartoncino di Rinaldin ha una pellicola credo di silicone che si rimuove; io ho montato le stampe 50 x 60 cm. L'adesivo è molto forte ed una volta poggiata la stampa è difficile rimuoverla per riposizionarla. In genere io divido a metà il cartoncino, con un cutter taglio la pellicola di silicone ottenendo un riquadro di 51 x 61 cm, un po' più grande quindi della stampa. Rimuovo quindi la pellicola e, cominciando dal lato più corto della stampa, comincio ad inserirla nel riquadro. E' semplice e veloce. Con un rullo di gomma comprimo bene la stampa. Ho montato così stampe già da quattro anni e sono rimaste inalterate. lo consiglio vivamente

Inviato: 29/3/2015 13:01
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
12/5/2008 12:47
Da ischia
Messaggi: 42
Offline
Tagliando a metà il cartoncino della Rinaldin, ottengo un foglio di cm. 60 x 80. e rimuovo la pellicola incidendo leggermente con il cutter soltanto la pellicola al centro del foglio, ottenendo un riquadro un po' più grande della stampa. Lascio quindi intorno ai bordi un buon margine di cartoncino con la pellicola protettiva. Quando ho necessità di esporre, acquisto il passpartout, rimuovo la restante pellicola protettiva ed incollo quindi il passpartout direttamente sul cartoncino. Le stampe rimangono perfettamente piane. Dopo aver letto il post di Fabio stavo pensando di acquistare anche io il laminatore per far aderire meglio la stampa sul cartoncino adesivo, invece di usare il rullo di gomma

Inviato: 29/3/2015 13:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
12/5/2008 12:47
Da ischia
Messaggi: 42
Offline
mi correggo: il post di Daniele!

Inviato: 29/3/2015 13:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
12/5/2008 12:47
Da ischia
Messaggi: 42
Offline

Inviato: 29/3/2015 13:48

Modificato da danipen su 1/4/2015 12:34:17
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Avendone l'opportunita' ho ordinato da B&H un rullo di D&K Colormount largo 50cm e due pacchi di fogli 8x10, anche se dice esplicitamente "per carta RC". I commenti che ho letto in giro dicono che funziona bene anche con la carta fiber-based, basta che non sia orrendamente arrotolata. Vedremo. Ho comunque abbastanza carta inkjet, cibachrome, e RC da incollare che se anche non funziona con la fiber-based l'acquisto non e' sprecato.

Comunque in parallelo guardo seriamente l'incoraggio a freddo: in termini di costi e comodità e' la soluzione meglio percorribile in Europa.

Inviato: 31/3/2015 22:31
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Citazione:

FabioBi ha scritto:

Questo biadesivo può essere applicato tramite.....una calandra a freddo, tipo quella manuale che uso io .....

Fabio


Fabio,

guardando la foto della calandra mi sembra sia regolabile in altezza. Confermi quindi che la si può usare con supporti anche molto spessi - tipo Kapa Mount da 15mm per esempio, molto popolare qui? La si può usare (con l'adesivo opportuno) per incollare foto anche su dibond, alluminio, legno etc?

Su quali supporti hai provato ad incollare le tue foto?

La stessa identica calandra si può anche usare per laminare foto e documenti?

Sto cercando di capire il range di applicabilità di una calandra. Le ho viste nuove sui 180euro (luce da 1m: mi confermi che con questi soldi si compra qualcosa di abbastanza serio?) quindi non mi sembrano spropositate come prezzo, paragonato ai 600 euro e più per una smaltatrice nuova (ma su Ebay se ne trovano usate in ottime condizioni sui 300 euro).

Ciao!!

Inviato: 4/4/2015 14:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?
Amministratore
Iscritto il:
11/10/2005 16:37
Da Roma e Abruzzo
Messaggi: 1050
Offline
Ciao Marco,
la mia caladra è adatta a supporti con spessore massimo di 1.5 cm; tramite una semplice modifica (rimozione di un nottolino di fine corsa), si può aumentare lo spessore massimo a 2.2 cm.

Riguardo i tipi di pannelli utilizzabili, l’unico vincolo è che entrambe le superfici del pannello siano perfettamente lisce, in modo che i due rulli di gomma lavorino bene e non subiscano danni.

Io l’ho usata su vari materiali come cartoncino, Laminil, Kapa Mount, MDF; ora uso prevalentemente pannelli Piuma da 10mm (sandwich di poliuretano espanso tra due superfici di PVC) che costituiscono un ottimo compromesso tra economicità, leggerezza e indeformabilità.

Gli usi che fin’ora ho fatto della calandra sono i seguenti:

- Applicazione di film biadesivo al pannello

- Applicazione di stampa al pannello (precedentemente adesivizzato)

- Applicazione di film protettivo ad una stampa su pannello

- Applicazione di film protettivo ad una stampa senza pannello

Il modo di operare è sempre lo stesso, indipendentemente dallo spessore del supporto.

Riguardo la qualità di queste calandre economiche, non ho temini di paragone, ma sospetto che definirle “qualcosa di abbastanza serio” sia eccessivo, diciamo che sono il "minimo sindacale" per riuscire ad ottenere lavori decenti, rinunciando ad alcune comodità, quali ad esempio:

- Avanzamento motorizzato modulabile con pedale (in modo da avere entrambe le mani libere per rimuovere il liner protettivo).

- Portarulli dispenser per film adesivo e/o film protettivo (indispensabile per velocizzare il processo. La mia ne è sprovvista ed ho dovuto costruirmene uno).

- Regolazione dinamometrica della pressione del rullo (assicura che il rullo prema in egual modo su tutta la sua lunghezza).

- Manovella con leva più lunga (nel mio caso è molto corta e un pò scomoda).

Comunque, con un pò di accortezze, si riesce ugualmente ad ottenere lavori ben fatti.

La mia ha circa 5 anni di vita, la gomma dei rulli non ha subito deterioramenti o deformazioni, non è comparsa ruggine, i cuscinetti non cigolano ... insomma, i materiali dei pochi componenti di cui è costituita sembrano buoni (la struttura è tutta in metallo).

A presto.

Fabio

Inviato: 4/4/2015 23:18
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fogli per il montaggio di stampe a caldo: dove in EU?

Iscritto il:
25/8/2005 8:38
Messaggi: 3193
Offline
Ciao Fabio,
sei sempre un grande! Grazie della esaurientissima risposta. In effetti in giro ci sono anche delle calandre "da negozio" da 3000 euro e 180kg di peso, quindi qualche ... ahem ... "piccola" differenza con quella che ho visto io sui 200 euro c'e', come fai notare tu .... Altre informazione da digerire.

Nel frattempo, avendo comprato negli USA dei fogli per incollaggio a caldo (che la consorte mi riporta indietro), porterò avanti il seguente piano - di minima spesa:

1. Asciugo la carta con il metodo:
>>> stampa bagnata a faccia in giu' su piano di plexiglass superliscio comprato nuovo e squeege che toglie l'acqua in eccesso
>>> Appoggio la stampa su una rete in fiberglass incorniciata (autocostruito) e lascio asciugare naturalmente. Mi aspetto incurvatura, spero non ondulazioni.

2. Incollo la stampa su cartoncino con il seguente sandwich
>>> Stampa a faccia in giu'
>>> Foglio colla termica
>>> Cartoncino
>>> Cartone di protezione dal calore di spessore da determinare sperimentalmente

e uso un ferro da stiro comprato per lo scopo.

Dato che il ferro da stiro deve generare poco calore e *non* generare vapore quelli da viaggio dovrebbero andare bene. E' evidente che dovrò far parecchi esperimenti per capire quale deve essere il settaggio della temperatura del ferro da stiro per arrivare attraverso tutti gli strati sui 75 gradi (mi pare) necessari a sciogliere il foglio di colla. User' un termometro da cucina per misurare la temperatura dell piastra del ferro da stiro. L'idea del ferro da stiro non e' mia, so di gente che usa il ferro invece della smaltatrice. Chiaramente il tempo per l'operazione di incoraggio si allunga di molto, ma dato che non sono nel business di incollare ma in quello di fare foto (e pure pochine, e pure in copia unica), il tempo non e' una variabile critica.

Se tutto questo dovesse fallire ........... smaltatrice. Una cosa che con la smaltatrice non ho ancora capito e' che quando la si usa per asciugare la stampa il risultato e' una stampa leggermente curva perche' la piastra in alluminio e' curva. Questo e' ok perche' tanto poi io incollo la stampa sul cartoncino (se volessi usare gli angoli adesivi - altro metodo rccomandato da molti - sarebbe invece un problema). Ma quando uso la smaltatrice per incollare la stampa sul cartoncino (con in mezzo il foglio di colla termica) l'insieme mi viene pure incurvato per lo stesso motivo di cui sopra? Questo *non* sarebbe ok!!!

"Tirem innanz" , come disse l'eroe ......



------------
P.S. Scrivo molto per cercare di essere esauriente cosi' magari nel futuro qualcuno con i miei stessi problemi trova il thread utile.




Inviato: 5/4/2015 9:18
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Partners








Mercatino
Utenti Online
23 utente(i) online
(22 utente(i) in Forum)Iscritti: 2
Ospiti: 21
archifoto, gianlu64, altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy