Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (CarpeDiem)


(1) 2 3 4 ... 59 »


Re: Hasselblad CFV II e 907X

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Meravigliosa.

Sarei curioso di vedere la reale resa delle vecchie lenti.

Inviato: 20/6 22:44
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Devo acquistare schermo e computer e comincio a non capirci più nulla

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Salve a tutti.

Riesumo questa discussione perché anch’io volevo fare un upgrade del mio PC e in particolare ero alla ricerca di risultati costanti e precisi in termini di post produzione.

Attualmente ho i seguenti strumenti:
Scheda video: ASUS GTX560
Monitor: DELL U2711
Calibratore: X-Rite Eye one Display 2
Software calibrazione: DisplayCAL

Attualmente sto notando delle variazioni mensili di colore. In altre parole se riattacco la sonda sul monitor spesso devo regolare nuovamente i canali RGB di 4/5 punti. In più sono sempre in battaglia continua con chi stampa foto e libri perché spesso non ho la resa cromatica che vedo a monitor.

Mi sono un po’ documentato su internet e ho notato che un po’ ovunque, anche se con molte lamentele sul prezzo, si parla molto bene degli EIZO serie CG. Sembra essere un po’ l’arma definitiva per avere una fedeltà dei colori affidabile e duratura nel tempo.

Avrei diversi dubbi da chiarire:

1. Come funziona la calibrazione su un Eizo CG? E’ facile da fare? Con quale frequenza va fatta?

2. E’ essenziale prendere la serie CG con calibratore integrato o se si ha uno strumento come l’eye one display se ne può fare a meno e prendere anche la serie CS che sembra avere le medesime caratteristiche, ma senza calibratore interno? La differenza di prezzo si aggira attorno ai 600 euro.

3. Ritenete che debba cambiare anche la scheda video? O quella che ho dovrebbe essere ancora adatta?

4. Io normalmente scatto ed elaboro in sRGB, diciamo per pigrizia di dovermi rammentare la conversione del tutto prima di andare in stampa. Con questi monitor si lavora bene anche RGB o consigliate di stare in Adobe RGB e basta?


Avete altri monitor da consigliarmi o altri dettagli?


Attualmente vedo che on-line il 27” serie CG si trova a circa 1500 euro. Il 27” serie CS a 900.

Inviato: 25/1 10:54
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao Marco.

Si avevo letto quella vostra discussione, ma essendo passati 2,5 anni le cose e il mercato si sono comunque evoluti.
In altri forum ho letto di assidui utilizzatori di Blurb che lamentano un calo della qualità per esempio.

Mi puoi raccontare della tua esperienza e della qualità che hai effettivamente percepito con il servizio offerto da Canon? I neri come vengono? I colori sono fedeli nel formato SRGB al monitor calibrato.

Anche Cewe stampa fotolibri in alta qualità e su carta chimica...non male.

Se però tu mi confermi che il servizio di Canon è molto valido magari faccio due piccoli album di prova con entrambi.

David

Inviato: 18/9/2018 22:40
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti!

Riprendo questa discussione dopo qualche esperienza e quindi anche qualche progresso e nuove domande.

Ho utilizzato Blurb, come promesso. Ammetto che costruire un fotolibro è molto divertente, ma alla lunga ti toglie un po’ di quella magia dell’album costruito con la tua compagna, scritto a mano e magari con qualche oggetto o biglietto incollato sopra.

Comunque, malinconie a parte, Blurb, come altri servizi in zona non mi hanno soddisfatto a pineo. Blurb ha certamente una marcia in più nel panorama dei test da me effettuati, ma comunque soffre di una certa non costanza di risultati e tende a chiudere nelle ombre in maniera parecchio fastidiosa.

Mi sono dunque rimesso alla lettura di recensioni e impressioni sparse sulla rete. Fra le tante, trovate, ci sono molte belle recensioni nei riguardi del sito Cewe. Qualcuno di voi ha esperienze con questo sito di stampa per fotolibri?

Ciao e grazie

Inviato: 18/9/2018 21:40
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Canon G1X MK II Infrarosso

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti.

Negli ultimi anni mi sono appassionato un po' anche alla fotografia infrarosso.

Possiedo una vecchia Canon 350D modificata, la quale comincia ad essere un po' obsoleta in termini di qualità e in alcuni casi, vedi escursioni in alta montagna, è pure d'ingombro.

Cercherò di essere breve: spesso adoro fotografare con la macchina modificata IR quando sono in montagna, ma siccome le condizioni per buone foto di questo tipo non ci sono sempre sono costretto a portarmi la mia 6D o la 350D o entrambe. Il peso in montagna ha una certa importanza e quindi per facilitarmi il compito stavo elucubrando di modificare una G1X MK II che già possiedo.

Credo di poter avere i seguenti vantaggi:

- Leggerezza e portabilità estrema.

- Possibilità di avere nello zaino sia la macchina tradizionale che l’IR.

- Qualità delle immagini nettamente superiore alla 350D.

Tuttavia dovrei avere anche i seguenti svantaggi:

- Non c’è intercambiabilità di ottica.

- Una 5D prima serie ha un valore simile e una qualità di immagine leggermente superiore.

- Il riparatore di zona che mi fa l’intervento non è sicuro che si possa fare una correzione della messa a fuoco buona come sulle reflex.

- Non sono sicuro che l’obiettivo della G1X MK II sia al 100% compatibile con l’IR per le reflex si può scegliere le ottiche apposite e scartare quelle meno adatte.

Voi avete notizie di qualcuno che ha modificato la suddetta macchina? Avete eventualmente da suggerire altri laboratori che effettuano questa trasformazione e cui rivolgersi e magari sentire se hanno già avuto esperienza in tal senso?

P.S. Ma c’è ancora qualcuno in questo forum che scatta IR?


Grazie mille in anticipo

Saluti


David

Inviato: 5/10/2017 23:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Un nuovo libro su Vivian Maier

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Meravigliosa! Lei, le sue foto e la sua storia.

Magari molti di voi lo sanno già, ma c'è ancora in corso una sua mostra a Genova. Scade in questi giorni.

Vi allego il Link.


Ciaoosss

David

Inviato: 5/10/2017 22:54
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Firma o Watermark

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti!

A seguito di svariate foto elaborate, ho potuto provare qualche software di firma.

Con mio stupore, ho dovuto arrendermi all'idea che il buon vecchio Acdsee rimane, almeno per me, il più efficiente.

I Bytescout, faststone e altri programmi hanno tutti delle piccole pecche, che a mio avviso li rendono più scomodi: poca scelta di caratteri, alcuni limiti legati alle licenze pro e altre cosucce.

Acdsee obbliga a prepararsi la firma in formato TIF su photoshop, ma un volta pronta è effettivamente come uno la desidera in tutto e per tutto. L'unica pecca di questo programma rimane il mancato ridimensionamento della dimensione firma quando, nel processare più immagini, incontra immagini di dimensioni diverse, e dunque anche la proporzione della firma rispetto all'immagine risulterà differente.

Se qualcuno avesse altri software da suggerire si faccia avanti, sono più che disposto a provarne altri.


Saluti

David

Inviato: 5/10/2017 22:50
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Firma o Watermark

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Grazie mille per i suggerimenti. Proverò a testare i software da voi suggeriti e poi vi faccio sapere.


Saluti

Davide

Inviato: 29/8/2017 9:37
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Firma o Watermark

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti!

Fra un po' rientrerò dalle ferie (Val Gardena) e mi sta venendo in mente che avrò, come al solito, un certo quantitativo di foto da elaborare.

Negli ultimi anni la parte più rognosa è diventata quella relativa alla firma da applicare sulla foto in formato jpg finito.

I metodi che uso di norma per "automatizzare" l'applicazione della suddetta sono:

1) Automatismo in PS
2) Automatismo dedicato in ACDSEE PRO


In entrambi i casi ho difficoltà nella gestione di molti file specie se alcuni sono stati ridimensionati.


Avete software da suggerire, possibilmentd free, con i quali vi trovate bene?

Grazie in anticipo e buone ferie a tutti voi.


Inviato: 25/8/2017 18:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao!

Te che carti utilizzi normalmente?

Grazie mille per il tuo aiuto!!

Inviato: 13/10/2015 21:25
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Per la scelta della carta Blurb fa anche un kit, il cui costo viene poi rimborsato al primo ordine, con il quale visualizzare tutti i loro supporti.


E' molto interessante e l'ho acquistato...ci vorrà un bel po' per riceverlo, ma nel frattempo posso raccogliere altre informazioni o cominciare ad allestire i fotolibri.


Si tratta dello Swatch Kit


Tanti Saluti

Inviato: 5/10/2015 21:34
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Per la carta mi sarei orientato verso la seguente:

4) Proline non patinata 148 g/m² prodotta da Mohawk Fine Papers.


Nessuna notizia dai tuoi conoscenti?


Ciao

Inviato: 3/10/2015 14:55
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotolibri - info

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti...

Volevo riallacciarmi a questa vecchia discussione per sondare un attimo il terreno per quanto concerne i fotolibri. Dai tempi di questa discussione sono passati degli annetti e i servizi per creare fotolibri si sono moltiplicati.


Avevo in mente di fare un buon album sulle mie ultime escursioni in val di Fassa. Volevo un qualcosa di diverso e non spendere uno sproposito...per quello ci penso già con gli ingrandimenti singoli


Avete dei siti su cui poter stampare foto libri di buona qualità?


A me per adesso avrebbero consigliato "Blurb". Qualcuno di voi e lo conosce? Ed eventualmente che tipo di carta mi consigliereste di usare fra quelle che propone:

1) Semi opaca; 118 g/m² prodotta da newpage
2) Premium Lucida 148 g/m² prodotta da new page
3) Premium Opaca 148 g/m² prodotta da new page
4) Proline non patinata 148 g/m² prodotta da Mohawk Fine Papers (nome mohawk: superfine Eggshell).
5) Proline perlata 190 g/m² prodotta da Mohawk Fine Papers (nome mohawk: prophoto lustre-finish white).



Grazie mille in anticipo!!!!



Inviato: 29/9/2015 22:58
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Storage Sicuri, opzioni esistenti e dubbi

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a entrambi!

Questo software sembra interessante. Me lo appunto e faccio delle ricerche.

Le domande che vi faccio sono:

- avete mai avuto degli avvisi in automatico che qualcosa non andava?

- Non conosco il programma di cui avete postato vari screen, ma ho notato che ci sono diverse voci con valori fuori dalla soglia...avete una legenda con cui confrontarli e sapere se sono ok?


Alcune precisazioni:

L'unità su cui memorizzo le immagini e altro la uso solo per memorizzare ed eventualmente ricaricare qualcosina per rivederla. Per elaborare utilizzo: il disco primario in ssd, o il secondario un sata III da 1tb.
Cerco di limitare sempre al minimo le accensioni, azioni di scrittura/copiatura dell'unità storage...anche i controlli sono ridotti al minimo perché fanno lavorare molto l'hdd. Per questo spingo sul raid 1...dovrebbe ridurre al minimo il n° azioni di lettura/scrittura. La meccanica dell'hdd ringrazia.

Altra problematica per cui raid 1 uno, a mia opinione, è da preferire: se abbiamo l'unita principale (A) e le due unità di storage (B) e (C). Ipotizziamo che (B) abbia qualche defiance ancora non nota:

- In Raid 1: copiando da (A) a (B)&(C) avremmo perso i dati su (B), ma non su (C) perché la sorgente comune è sempre quella di lavoro (A). Raid 1 prenderà sempre i dati mancanti da (B) su (C)


- Se si risincronizza a posteriori quello che avevamo messo su (B) in (C) oltre ai dati ci copieremo anche gli errori.


Spero di non risultare un rompi scatole, ma visto che sono a scegliere vorrei valutare bene tutte le possibilità.


Grazie ancora per ogni suggerimento!!!


Inviato: 3/11/2013 22:27
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Storage Sicuri, opzioni esistenti e dubbi

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Citazione:
Citazione:

Mxa ha scritto:
Seguo con interesse questo thread perche' anch'io ho problemi di questo genere, anche se con video.

Aggiungo solo - penso di non essere OT - un problema che mi ha preoccupato. Ho trasferito tempo fa un paio di Tbyte da un disco (A) all'altro (B). Dopo qualche mese sono capitato su un video su disco B che non si riusciva a leggere. Lo stesso file su disco A era leggibile.

L'informatica ai tempi di Giulio Cesare usava controllare tramite checksum la corretta copiatura da un disco all'altro di un file prima di chiudere l'operazione. Mac OS X (che poi e' Unix.......) non lo fa? Mi sembra impossibile.

Se non posso fidarmi della corretta copiatura da un disco all'altro di un paio di Tbyte son dolori ...... qualcuno ha una spiegazione?

P.S. Esiste un modo facile per fare un Unix diff in Mac OS X?


Questo preoccuperebbe anche me.
Io ho quattro copie dell' "archivio fotografico digitale", su altrettanti hard disk (due dei quali sono normalmente conservati scollegati, in un cassetto della scrivania). Ma se quando copio i file me li copia "male" e non mi dice nulla...


Beh con riferimento alle guide che ho postato qui sotto, direi che:

- Il disco su cui hai effettuato la copia potrebbe avere qualche difettuccio lieve, ma comunque sufficiente a danneggiarti un file. La funzione S.M.A.R.T. dovrebbe essere in grado di rilevarlo!

- Se il "disco (B)" fosse stato in Raid 1 con un altro il problema probabilmente non sussisterebbe.




Ok. Ho continuato con un po di letture sulla rete, specie per quello che concerne il sistema di S.M.A.R.T.

A chi può interessare c'è una breve lettura QUI su wikipedia in cui si descrive abbastanza bene come funziona questo sistema piuttosto intelligente di rilevamento problematiche sui dischi prima ancora che questi si rovinino...o comunque avvertono non appena c'è una problematica di qualsiasi entità.

Poi, sempre sulla rete, molti utilizzatori spiegano come individuare e sfruttare i dati raccolti dalla suddetta funzione S.M.A.R.T. e quindi prevenire con buona approssimazione quando un hdd inizia a fare le bizze.
QUI c'è uno dei software più consigliati che fornisce una marea di informazioni su tutte le unità non esterne installate nel PC e sfrutta i dati forniti dalla scheda madre con attivata la funzione S.M.A.R.T.
QUI c'è una breve guida che spiega il funzionamento di questa tipologia di controlli e consiglia il suddetto programmino (freeware).

Resta da vedere se il PC su cui si vuole fare un intervento del genere supporta in contemporanea il Raid 1 e la funzione S.M.A.R.T.

In ogni caso la suddetta soluzione, comincia a farmi gola e convincermi.

Qualcuno ha dubbi e/o suggerimenti?

Inviato: 3/11/2013 15:23

Modificato da CarpeDiem su 3/11/2013 15:41:37
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Storage Sicuri, opzioni esistenti e dubbi

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao Gianluke!

Se non ho capito male, utilizzi due hdd gestiti da un software che crea una copia su entrambi i dischi.

La soluzione è effettivamente simile all'opzione n°3 che ti ho elencato, ma a mia opinione, ha qualche pecca in più:

- Come nel caso del Raid1 non ha un sistema di controllo per capire in quale momento uno dei due hdd inizia a rompersi...almeno che non te ne accorga tu in maniera fortuita.

- E' soggetta ad errori umano/dimenticanze da parte dell'utilizzatore che deve comunque utilizzare un software per effettuare la doppia copia...credo ci siano meno probabilità di errori se si deve semplicemente copiare i file in un'unità gestita autonomamente dalla scheda madre che provvede alle copie e a tenere spenti gli hdd quando non sono utilizzati.


Resta da capire quali e quanti vantaggi si possono avere ad utilizzare la funzione di controllo S.M.A.R.T. presente oramai un po su tutte le schede madri. Come dicevo prima, questa funzione effettua in automatico un controllo delle due suddette unità ad ogni avvio del pc. Quello che mi è ancora oscuro è: quanto tempo ruba all'avvio del pc, come segnala il mal funzionamento e quanto è efficace.


Inviato: 3/11/2013 13:34
...
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Storage Sicuri, opzioni esistenti e dubbi

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti!
Come da titolo mi sto dedicando a un po’ di ricerche per salvaguardare il mio archivio di foto…sempre più grande e ricco di ricordi. E’ logico che con l’aumento dei familiari con macchine fotografiche digitali e le scansioni dei vecchi archivi l’unita di stoccaggio diventa sempre più importante e un suo danneggiamento sarebbe qualcosa di davvero catastrofico.
Proprio in questi giorni la mia unità esterna (iomega da 2tb in USB3) ha cominciato ad avere problemi su una cartella che mi ha fatto storcere il naso. Adesso non la riaccenderò fino a che non avrò l’alternativa nuova su cui copiare i dati in sicurezza...non voglio sollecitare un componente che potrebbe non avere niente, ma anche essere all’inizio di una rottura.

Dopo queste premesse mi sono indirizzato a cercare le soluzioni di storage sicuro attualmente in commercio:


1) Gruppi NAS da due o più unità in Raid 1 (o mirroring): permettono l’installazione di due o più unità in raid 1 e comunicano con il PC o il router attraverso la porta di rete LAN con velocità massima di 1000 Gb/s. Possono far parte della rete di casa e effettuare trasferimenti anche via Wifi, dropbox, smart tv ecc..
Un NAS molto evoluto e a buon prezzo che ho trovato sulla rete è il Zyxel NSA 325. Costa circa 100 euro Hdd esclusi.

2) Box esterni Raid per 2 o più Hdd. Gestiscono il Raid 1 con scheda interna esattamente come i NAS, solo che non hanno collegamento di rete, ma offrono delle ben più comode e veloci porte USB 3 da 5000 Gb/s circa.
Il modello più interessante che ho potuto trovare è il Fantec MR-35DU. Costa sempre intorno ai 100 euro.

3) Le moderne schede madri di alta gamma offrono la possibilità di installare internamente al proprio PC almeno due Hdd in modalità Raid 1. Esse tengono inoltre le suddette unità sempre spente e dal Bios si può attivare la funzione S.M.A.R.T. che avvisa quando una delle unità comincia a fare cilecca. L’unico costo è legato all’installazione dei due Hdd gemelli
Si ha una maggiore comodità in termini di accessibilità e velocità poiché si sfrutta a pieno i 6000 Gb/s del Sata III, ma c’è un maggiore rischio legato alla possibilità che l’alimentatore interno possa danneggiarli entrambi in colpo solo (eventualità moooolto remota).



Personalmente, non avendo necessità di mettere in rete il tutto sono orientato verso la soluzione 2 o 3, viste le maggiori prestazioni in termini di velocità. Avrei i seguenti quesiti da porvi:

1) Quando una delle due unità raid 1 comincia a danneggiarsi o a non vedere più dei cluster, come ci avverte il PC? E come si fa a sapere di quale delle due unità si tratta?
2) Fra la soluzione n°2 e la n°3 quale mi consigliereste?



Grazie mille in anticipo!!!!

Inviato: 2/11/2013 16:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Dolomiti: Posti, Regole, Guide, Attrezzature

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Citazione:
In Trentino e in Alto Adige è proibito il campeggio libero, sicché non è possibile pernottare in tenda. Le Dolomiti sono per giunta area protetta e i controlli non mancano di certo. I Rifugi alpini, invece, sono molto numerosi


Ok, ma allora se volessi fare delle escursioni lunghe, magari di più giorni e a tappe, come potrei organizzarmi? Devo fare delle prenotazioni ai rifugi o per i bivacchi? Siamo sicuri che in caso di rifugio pieno non permattano di usare la tenda intorno allo stesso smontandola subito al mattino?

Su internet ci sono delle guide approfondite o mi conviene prendere qualche guida specializzata? In entrambi i casi avete dei consigli?

Inviato: 5/4/2012 22:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Dolomiti: Posti, Regole, Guide, Attrezzature

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti! Sto iniziando a preparare le vacanza estive e come al solito, cerco di documentarmi con un po' di anticipo. Siamo in due e volevamo effettuare escursioni sulle Dolomiti.
Non conoscendo bene la zona e sapendo che alcuni di voi sono, invece, piuttosto pratici del posto sono ben accetti anche consigli sui posti "da non perdere". Per adesso l'unica location che reputo imperdibile sono le 3 cime. Poi stavo programmando diverse escursioni su alcuni laghi in quota e magari accamparmi per passarci la notte e fare anche foto con il cielo stellato. Quindi la prima domanda è:

1) Ci sono posti, location delle Dolomiti che per vostra esperienza (soprattutto fotografica) reputate molto belli?

La seconda domanda riguarda le soste, avevamo intenzione di alternare fra bivacchi, rifugi e tenda con preferenza per quest'ultima. Il problema è che non so quale regole/usanze ci sono sulle dolomiti per poter piantare una tenda o se ci sono quote oltre le quali si può accamparsi a prescindere. Avevo in mente di passare notti soprattutto sui laghi...magari qualche volta accamparsi a fianco dei rifugi, ma quest’ultima possibilità non mi darebbe molta soddisfazione.

2) Quali regole, zone e/o usanze ci sono per accamparsi sulle Dolomiti?

Poi l’altro problema è l’attrezzatura sia da trekking che fotografica:

-Per effettuare questa vacanza avevo pensato a QUESTA tenda della Salewa
-QUESTO zaino da 60l per me e Questo o QUEST'ALTRO da 50l per lei. Dite che sono sufficienti per trasportare tenda, sacchi a pelo, fornellino e cibo?
-Per dormire in tenda quali sacchi a pelo, e/o materassini consigliate?

L’attrezzatura fotografica volevo ridurla all’osso il + possibile:

-Canon 5D MKII + 2 Batterie + Carica batterie
-Canon 24-105mm F4 + Tokina fisheye, o in alternativa (se lo compro) Canon 16-35mm f2.8
-Cavalletto leggero Manfrotto Modo. Non è molto stabile, ma intendevo usarlo solo la notte e con lo scatto flessibile cercando di arrangiarmi.

3) Consigli o aggiunte sull’attrezzatura da trekking?
4) Consigli o aggiunte sull’attrezzatura fotografica?

Grazie in anticipo



Inviato: 5/4/2012 17:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Quale compatta di qualità, allo stato?

Iscritto il:
29/8/2006 1:18
Da Campi Bisenzio
Messaggi: 1323
Offline
Ciao a tutti! Mi stavo interessando all'acquisto di una compatta da tenere sempre in tasca per fare qualche scatto al volo. Ho letto le ultime pagine di questa discussione, ma i modelli in questioni non mi soddisfano molto. Avevo pesanto a una compatta un po' più costosa...in particolare avevo in mente 2 modelli:

Fuji X100

Samsung NX-200

Sono molto tendente alla prima per la presenza di un mirino che permette di "puntare e scattare", anche se ho letto in discussioni precedenti che ha un menù alquanto discutibile.

La seconda, dai test, sembra riuscire a dare risultati paragonabili a una reflex di qualità, ma le ottiche zoom sono ingombranti, non c'è mirino e non c'è un fisso con visuale effettiva 35mm (la mia prediletta).

Avete consigli a riguardo o altre macchine da proporre?



Inviato: 8/3/2012 14:12
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 59 »




Partners








Ultimi annunci
Utenti Online
24 utente(i) online
(20 utente(i) in Forum)Iscritti: 1
Ospiti: 23
gianlu64, altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy