Utente: Ospite
Cerca nel sito
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

   Tutti i post (maceric)


(1) 2 3 4 ... 21 »


Re: interpretazioni

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
uhmm nessuno ha voglia di partecipare al gioco, fare fotografia?

beh va bene, quando avrò bisogno di aggiornarmi sui nuovi cataloghi delle case darò ogni tanto una occhiata al forum.

Inviato: 25/1/2013 10:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


interpretazioni

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
Non so quanti di voi ricordano la campagna pubblicitaria di Agfa alla metà degli anni ottanta, più o meno, quella campagna che affidava ad una serie di fotografi ritratti di altri fotografi.
Leggere le caratteristiche dello stile/approccio di un fotografo attraverso il proprio approccio.

sarebbe divertente e interessante. Ti costringe a "leggere" con più attenzione e a focalizzare o creare la tua "scrittura".

per esempio: omaggio ai ritratti di Luciano e ad una certa visione di Mxa...a modo mio



Allega:



jpg  005.jpg (79.21 KB)
1988_51010df16ab45.jpg 1200X900 px

Inviato: 24/1/2013 11:35
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Diapositive

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
eheheh infatti, ho preso un pacco da 5 rulli, test rapido rapido e ...altri 10 pacchi da 5 che tengo gelosamente in un piccolo frigo insieme a l'ultimo pacco di Provia100, qualche negativo, qualche BN XP2 e addirittura qualche ekta T molto stagionata !!

Inviato: 23/1/2013 14:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Diapositive

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
Io uso solo diapositive, Provia100 quando possibile. L'anno scorso ho comprato su internet una 50ina di velvia 100F in formato 220 appena expired di ottima qualità.

per lo sviluppo prezzi esagerati perchè per avere una qualità decente devo spedirli fuori e tutti si fanno pagare molto anche la spedizione...di ritorno.

da millemila anni non metto piede in una camera oscura ma da tempo sto insistendo con un paio di amici per dotarci di Jobo CP.

Inviato: 23/1/2013 14:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo progetto: Street Poles

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
e i miei complimenti per il progetto specifico, per l'approccio al lavoro fotografico e per "l'attenzione" alla interpretazione della realtà fattuale che è presente in tutti i temi.

Inviato: 20/1/2013 10:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Archiviazione file

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
beh questa è davvero l'epoca che ha visto in pieno...
...la virtualità della fotografia


mi sorprendo sempre come questa "disintegrazione del visto"
venga assolutamente sottovalutata da tutte le discussioni in tutto l'universo mondo fotografico attuale.


e parlo della fotografia che delle preoccupazioni della nasa &co. su sistemi di perpetuazione digitale delle "informazioni" poco mi cala

Inviato: 18/1/2013 18:30
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografie a colori

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
a proposito... guardate qua che armamentario...
lago chiemsee, solito gruppo riconoscibilissimo di italiani ( perchè urliamo sempre?)
il bello e che il tizio scattava le stesse foto-ricordo che scattava la mia signora con luce impossibile ad un orario impossibile


non ho fatto in tempo a documentare ma credetemi sulla parola:
di fronte al tizio, sullo stesso battello, un attimo dopo si è materializzato un altro italiano con due nikon D700 e relativo 70-200 f2.8...giuro! era talmente evidente l'aria da "sfida all'ok corral" che più di qualcuno dei presenti ha notato la cosa e si davano di gomito!


i tedeschi avranno pensato : "tze, tze, italiani"




magari i signori in questione seguono il forum...

Allega:



jpg  Bild-613.jpg (73.45 KB)
1988_50f964df06fa9.jpg 525X700 px

jpg  Bild-614.jpg (105.88 KB)
1988_50f964e97d2d9.jpg 600X800 px

Inviato: 18/1/2013 16:06
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografare in tranquillita'

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
Citazione:

Gianluke ha scritto:
caspita. Era da denuncia Mauro...ancora ci sono persone che circolano senza assicurazione?




sono molto sorpreso di vedere la sorpresa di uno che vive a...napoli uno dei pochi posti dove se non ci nasci è molto complicato adattarsi.










Inviato: 17/1/2013 13:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fotografie a colori

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
perchè tanti si ostinano a fotografare prevalentemente in estate dalle 10 del mattino alle 13?

l'aria tersa d'inverno è una gioia per gli occhi.

la prima foto in estate non avrebbe visibilità oltre le casette.

Allega:



jpg  018-.jpg (162.43 KB)
1988_50f7bc8ca5a50.jpg 700X534 px

jpg  020.jpg (185.85 KB)
1988_50f7bcbbd978d.jpg 700X534 px

Inviato: 17/1/2013 9:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografare in tranquillita'

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
Franz hai ragione, per definizione in un luogo ( è possibile ancora chiamarle città?) con milioni (!) di persone il concetto di sicurezza assume altri contorni. Tuttavia osservo sempre come al mio disagio forte durante la permanenza nei grandi ammassi italiani corrisponda un rilassato benessere percepito nelle grandi città del centro europa.

Inviato: 17/1/2013 9:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mi presento

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
ciao RobertK ( letteralmente adoro quel film che ho visto almeno 5 volte)
non per voler smontare l'entusiamo di nessuno ma anche qui, se dai una occhiata ai post, vedrai che i megapixel et affini sono molto, molto molto seguiti. Non che questo sia un male, sia ben chiaro, e che non vorrei deludere le tue aspettative.

Inviato: 14/1/2013 19:28
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fotografare in tranquillita'

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
altro che teatri di guerra, questo è ormai "l'ospitale e sorridente" belpaese!
sempre più contento di aver deciso in gioventù che mai sarei rimasto a roma o nelle altre tre/quattro città.

a me è capitato al più di essere avvicinato da signori che alla vista del cavalletto in legno con la 6008 sopra chiedessero: "scusi ingegnere ma che cosa devono fare?"


bogosoo tu sei stato 10 minuti fermo, non voglio pensare se avesse visto me stare fermo anche 1 ora in un posto. intervento del ROS in tenuta antisommossa.

Inviato: 14/1/2013 19:16
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: seascape

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
uhmmm molto bene, grazie a tutti per i feedback.
Vi svelo una cosa: vero la seconda immagine è la meno coerente, perchè?
é l'unica che non "contiene" la fotografia, ovvero le altre hanno in se gli elementi essenziali dell'insieme.
per capirci: l'ultima foto posso riquadrarla al centro e conservare tutta l'intenzione, la prima nella parte sx in basso, l'altra la parte centro-sinistra...
no, i cristalli di neve ed i frattali ( la ripetizione) non c'entrano in questo e non è nemmeno "filosofia" ( che per alcuni ha il significato di chiacchiere). é il concetto di spazio topologico invece il punto: il minimum territoriale. per questo dicevo che il concetto di paesaggio non si esaurisce in quello di ambiente e meno che mai in "vedute".
L'altra foto non presenta queste caratteristiche ed è l'inizio di una cosa diversa.
( in estrema sintesi, che ci vogliono 3 crediti formativi a spiegare tutto)

Allega:



jpg  Schermata 2013-01-10 a 08.52.06.jpg (56.92 KB)
1988_50ee7a27174d9.jpg 418X423 px

Inviato: 10/1/2013 9:22
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


seascape

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
...oppure il mare d'inverno o anche una giornata al mare ambedue in ogni caso titoli di canzoni


Allega:



jpg  marina5.jpg (424.31 KB)
1988_50ebef1a7ee21.jpg 1200X1200 px

jpg  marina6.jpg (529.69 KB)
1988_50ebef4195a30.jpg 1200X1200 px

jpg  marina.jpg (348.99 KB)
1988_50ebef62d40e7.jpg 1200X1200 px

jpg  marina7.jpg (419.59 KB)
1988_50ebef79c125f.jpg 1200X1200 px

Inviato: 8/1/2013 11:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Live view e maf manuale vs Autofocus

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
bene, così sicuramente va già molto meglio.
evitiamo certe uscite perchè non è abitudine e consuetudine prendere in giro nessuno o farsi prendere in giro.


osservo solo che il concetto non è filosofico ma al più teorico è la differenza che passa tra il suffisso -iatria e -logia

Inviato: 4/1/2013 11:51
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Live view e maf manuale vs Autofocus

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
queste sono domande che possono interessare o meno ma sono questioni serie e che attengono alla fotografia e a quanto è oggetto della discussione

" domanda: qual è il punto di confine prima di pensare ad utilizzare un microscopio come strumento di messa a fuoco per una semplice fotografia.
cosa è la messa a fuoco ma soprattutto dove è il "punto" di messa a fuoco.

domande semplici, le risposte lo sono?"


questo è uno svilire le domande e come sempre tutto si riduce " se ti sta bene ok altrimenti ciao"

"Un antico proverbio russo dice, più o meno:

"C'è a chi piace il pope, e a chi piace la moglie del pope".

Se la nitidezza non vi interessa, buon per voi."


se a qualcuno piacciono i proverbi mi pare di ricordarne uno in cui si parlava del dito e della luna...



giusto per ricordare la corretta sequenza di quelle che sono state definite prese in giro.



Inviato: 4/1/2013 11:26
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Live view e maf manuale vs Autofocus

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
domanda: qual è il punto di confine prima di pensare ad utilizzare un microscopio come strumento di messa a fuoco per una semplice fotografia.
cosa è la messa a fuoco ma soprattutto dove è il "punto" di messa a fuoco.

domande semplici, le risposte lo sono?




Inviato: 3/1/2013 21:44
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: tra terre e territori (fotografici) in ordine sparso

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
wow
che bello inizio di anno.
scherzi a parte grazie davvero per l'attenzione e il tempo che avete voluto dedicare.

provo a rispondere ad alcune delle questioni sollevate da pamar5 e falcopardo:
queste immagini sono un piccolo percorso parallelo al progetto terzo paesaggio e non luoghi. George Simmel in "una filosofia del paesaggio", prima che il paesaggio venisse completamente declinato solo all'interno di discipline quali ecologia et similae ( la stessa riduzione che ha portato a considerare il corpo solo come organismo e sommatoria di organi), si dice del paesaggio che è natura percepita attraverso una cultura ( proprio nulla a che vedere con tramonti e cieli blu). per vedere un paesaggio allora non basta l'occhio , ci vuole una riflessione sul dato sensibile: una teoria.
ecco allora che per me è fondamentale indagare la presenza dell'uomo, i segni dell'uomo che "sono" il paesaggio. la figura dell'uomo (l'organismo) mi è del tutto indifferente fotograficamente parlando. mi interessa esplorare la soglia, quell'evento che sigla l'unione e al contempo la separazione, oltre la classica coppia oppositiva natura-artificio. in questo senso l'atemporalità,il sostare sulla soglia è una mia ossessione ( che ci riesca o meno è altro discorso ).

vabbè non la tiro per le lunghe , spero di avervi chiarito un poco meglio le cose.



ps ah Aenea io non sono un patito della tecnica, ignoro il 99% dei comandi di photoshop ma ai tempi della pellicola sapevo cosa fosse una curva di status A e una curva di status M, penso di avere una ragionevole conoscenza del colore e presto molta attenzione alla resa.

Inviato: 2/1/2013 10:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: tra terre e territori (fotografici) in ordine sparso

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
approffittando del clima mite della scorsa settimana e dell'aria tersa sono venuti fuori forse i due scatti più "americani" che io abbia mai fatto

12 scatti in tutto, poco meno di due ore a girarci intorno...uno è "l'ayers rock di casa mia"
l'altro è...un punto di vista diverso, semplicemente. ( che mi piace di più)

Allega:



jpg  101.jpg (244.98 KB)
1988_50dff780dc935.jpg 900X900 px

jpg  100.jpg (320.26 KB)
1988_50dff794d7d85.jpg 900X900 px

Inviato: 30/12/2012 9:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: conservare le stampe...

Iscritto il:
8/11/2009 17:38
Messaggi: 416
Offline
Citazione:

luisito ha scritto:
maceric ma quindi hai le stampe libere (non sono montate su alcun supporto o altro)... solo carta velina tra le stampe ed una sull'altra...

nessun altro ha voglia di dire la sua?




si, le stampe sono libere una sopra l'altra...ma non tutte insieme!
quelle montate ( in altri post ho spiegato come preferisco cornici e passepartout) sono oggetto di dono o esposizione, qualche volta di vendita e quindi non restano a casa.

conservo circa 150 stampe chimiche, 90% ciba, e circa 100 stampe fineart inkjet. formati dal 30x40 al 60x60.

Inviato: 29/12/2012 13:13
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 21 »




Partners








Mercatino
Utenti Online
28 utente(i) online
(26 utente(i) in Forum)Iscritti: 0
Ospiti: 28
altro...
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 px o superiore
     
Privacy Policy